Recensioni

La lista dei miei desideri

30.9.14

Titolo: La lista dei miei desideri
Autore: Lori Nelson Spielman
Editore: Spering & Kupfer
Anno: 2013
Pagine: 352
Prezzo: 17,90

Trama:
A trentaquattro anni, Brett Bohlinger ha tutto quello che vuole: un lavoro invidiabile nell'azienda di famiglia, un loft molto trendy, un fidanzato irresistibile e una mamma affettuosissima che è anche la sua migliore amica. Perciò, quando l'adorata madre Elizabeth muore, Brett è devastata per aver perso il suo punto di riferimento. E il dolore si trasforma in rabbia nel momento in cui si ritrova anche con un pugno di mosche. Perché alla lettura del testamento, invece di nominarla nuova amministratrice della Bohlinger Cosmetici, Elizabeth le lascia soltanto una lettera. Ed è una lettera strana, che la esorta a riconsiderare la sua vita, partendo dalla "lista dei desideri" che aveva stilato da ragazzina, vent'anni prima. Solo se nell'arco di un anno realizzerà tutti gli obiettivi di allora - innamorarsi, salvare il mondo, essere felice, desideri semplici e assoluti al contempo - riceverà la sua eredità. Inizialmente riluttante, a Brett non resta che seguire le istruzioni materne: mese dopo mese, ogni volta che Brett spunta una voce della lista, riceve dal notaio una nuova lettera della mamma. Affettuosa, comprensiva, protettiva e piena di una fiducia senza riserve. Come una carezza che la spinge, fra una lacrima e un sorriso, a non mollare e ad aprirsi al domani. A scoprire l'affetto di una famiglia vera e a esplorare il terreno dei sentimenti più teneri. Perché la vita è fatta per essere vissuta, sempre.

Recensione:
Era da tanto che avevo voglia di leggere questo libro, la trama mi incuriosiva parecchio e le prime pagine promettevano bene. Il resto del romanzo, non è stato assolutamente da meno. 
Ho trovato la storia scritta dalla Spielman, autrice esordiente, architettata perfettamente, pensata nei minimi dettagli per far combaciare ogni indizio, ogni pezzo nella vita di Brett. A volte i pensieri, le frasi della madre della ragazza erano fin troppo azzeccate da essere considerate troppo artificiose, ma è anche stato bello pensare e credere che possa esserci un rapporto così profondo, solido, puro e genuino tra una madre e una figlia, tanto che la madre sembra conoscere la figlia, meglio di lei. Anzi, sono proprio le volontà della madre, a permettere a Brett di conoscersi meglio, di scoprire nuovi lati del suo carattere, a risvegliare desideri sopiti e nascosti in qualche parte di lei, quando, ad un certo punto della sua vita, aveva smesso di credere nei sogni e si era limitata ad accettare ciò che credeva essere la sua strada.
Brett, pur essendo benestante e in condizioni di vita molto agiate, non è una donna presuntuosa, egoista e superficiale, anzi, via via che procede il suo obiettivo, togliendo delle voci nella sua lista dei desideri, scopre ciò che conta davvero nella vita, incontrando tante persone che vivono in condizioni economiche opposte alle sue. E' un personaggio che mi è piaciuto molto, è caratterizzato bene e nel corso del romanzo matura parecchio, sia dal punto di vista caratteriale, che come persona. Riesce a mettersi in gioco, a mettere alla prova i propri limiti e le proprie paure e anche se all'inizio è alquanto restia, quando accetta il proprio destino e il volere proverbiale della madre, che sembra aver predetto ogni cosa, diventa una persona più forte.
Mi è piaciuto il modo in cui la protagonista vede e affronta le cose, sono riuscita a capire l'attaccammento e l'affetto nei confronti della mamma, il suo dolore straziante, il senso di tradimento e poi la nuova forza, la rinascita. Riuscire ad affrontare quei desideri che aveva scritto a quattordici anni, quando nulla sembrava fare paura, e tutto pareva possibile, non è semplice. Deve affrontare una serie di ostacoli tecnici e personali, oltre che problemi di tutti i giorni come il riuscire  far combaciare questi suoi obiettivi, con il lavoro e la casa, quando tutto sembra andare a rotoli e le tocca ricominciare da capo.
Sono moltissimi i personaggi presenti nel romanzo, alcuni sono solo di passaggio, ma molti si riveleranno essere fondamentali nella vita di Brett, come la famiglia, i fratelli, gli amici di sempre, quelli nuovi, e il fidanzato (insopportabile, lasciatemelo dire).
La conclusione è stata diversa da come me l'ero immaginata, pensavo di sapere esattamente come sarebbe andata a finire la storia, e invece sono rimasta sorpresa. Devo ammetterlo, in certe occasioni mi sono anche commossa!

Valutazione:
♥♥♥/ e mezzo

Tag

The Boyfriend Book Tag

28.9.14

Nuovo tag, tanto per cambiare! Questo poi, mi piace particolarmente, dato che posso parlarvi delle mie cotte libresche preferite!

Non ricordo precisamente da che blog l'ho preso, ma l'avete pubblicato in molti, e taggo tutti voi che ancora non l'avete fatto. Anzi, se vi va, lasciatemi i link del vostro post nei commenti, sono curiosissima di leggere dei vostri fidanzati letterari!

Cominciamo:

Most romantic boyfriend - Il ragazzo più romantico.
Sam, di Shiver credo che sia senza dubbio il ragazzo più romantico che abbia incontrato fino ad ora in un libro. Lo è senza essere stucchevole o troppo sdolcinato (insomma, il troppo stroppia!), ma in modo assolutamente naturale ed adorabile. Ho avuto gli occhi a cuoricino durante tutta la lettura della trilogia, grazie alla storia sensazionale e a questo strabiliante ragazzo, che è pure un MUSICISTA!
E io, si sa, stravedo per i musicisti *_*


Dark and moody bad boy with a good side - Il ragazzo cattivo e lunatico, ma con un lato buono.
Draco Malfoy?
Lunatico un po' lo è, ma cattivo no, anche se finge di esserlo, sempre, continuamente, e a quanto pare gli piace farsi detestare, secondo me ha solo lati buoni, nonostante tutto.
Paranormal boyfriend - Il ragazzo con poteri paranormali.
Harry Potter vale? Direi di si, quindi scelgo senza dubbio lui, la mia anima gemella dal lontano....non lo ricordo nemmeno, è passato così tanto tempo! Comunque siamo insieme dalle elementari e da allora non mi ha mai abbandonato.

Boyfriend you want to tame - Il ragazzo che vorresti domare.
Oddio, non so bene cosa rispondere a questa domanda, la si potrebbe interpretare in molti modi diversi...! In ogni caso, scelgo Day, di Prodigy, perchè trovo un po' troppo avventato in certe situazione, e diciamo che se fosse il mio boyfriend, cercherei di farlo ragionare e calmarlo un pochino.

Boy you friend zoned - Il ragazzo che scegli solo come amico.
Mmh, questa era difficile, ma alla fine ho scelto Julian di Delirium. Non so bene perchè in realtà, dato che è un personaggio che mi piace tantissimo, diciamo che sono andata un po' ad esclusione. E poi trovo che sarebbe ottimo come amico.

Your soul mate - La tua anima gemella.
Ah beh, qui non è servito nemmeno un secondo per pensare, il mio cervello ha collegato immediatamente la parola "anima gemella" con il ragazzo del pane, Peeta. Non sto a spiegarvi il perchè, è così meravigliosamente adorabile che è un'ovvietà, e poi sa decorare le torte, e se c'è una cosa per cui stravedo di più che per i musicisti, sono proprio di DOLCI!
Eh beh, la mia anima gemella si merita il privilegio di avere due foto! Oramai avrete capito che sono follemente innamorata di Josh *w*


Boyfriend you want to elope with - Il ragazzo che vorresti sposare.
Dando per scontato che il ragazzo che vorrei sposare dovrebbe essere la mia anima gemella (vedi sopra!), scelgo di avere una seconda opzione, in caso il primo matrimonio vada male (ne dubito), e opto per Kartik di Una grande e terribile bellezza.
E' uno dei personaggi maschili per cui ho fangirlato di più in assoluto, mi piace tanto, tanto, ma proprio tanto.

Non c'azzecca nulla,
ma Colton Heynes ci sta sempre bene! *w*
Boyfriend you'd venture anywhere with - Un ragazzo con cui andresti ovunque.
Ky della trilogia distopica iniziata con Matched, è un personaggio che mi ha fatto innamorare fin da subito. Ero indecisa se metterlo nella categoria più romantico, per la dolcezza con cui usa e salva le parole (se avete letto la trilogia, mi capirete), e poi non ha paura e non rinnega nulla, è coraggioso e se potessi fare il giro del mondo con qualcuno, lui sarebbe sicuramente uno dei primi della lista tra cui scegliere.


Boyfriend you'd want to be stranded on a desert island with - Un ragazzo con cui vorresti isolarti su un'isola deserta.
Finn Belastra, della trilogia Wiched (non sto più nella pelle, voglio subito il
terzo volumeeeee), è così carino *__________* Ha i capelli rossi, (qualità inusuale, ma io adoro il rosso), gli occhiali e le lentiggini, ama i libri e quindi sono sicura che non mi annoierei mai con lui su un'isola deserta, di storie da raccontare ne avrebbe parecchie. E poi insomma, è proprio adorabile e se devo stare confinata con qualcuno su un'isola deserta, voglio qualcuno di carino e coccoloso!

Badass boyfriend - Il ragazzo più cazzuto.
Direi Jace di Shadowhunters. E' un personaggio carismatico, coraggioso, ironico, ha quell'atteggiamento particolare e strafottente, qual modo di fare, che lo rendono unico. E se poi ha il volto di Jamie Campbell Bower, tanto meglio!


Note musicali dal Baule

Nore musicali #27

27.9.14


Vista la mia folle passione per la musica, come si può benissimo constatare QUA, non potevo non creare una rubrica in tema!
"Note musicali dal baule" è una rubrica senza cadenza fissa, in cui vi posterò le mie canzoni preferite, le nuove scoperte, vi presenterò alcuni artisti...
Se volete lasciare tra i commenti i titoli delle canzoni che VOI amate di più, i vostri cantanti preferiti, o consigliarmi qualche canzone, fate pure! Non sono mai sazia di musica, quindi ogni nuova scoperta mi rende felice :)
Torna la rubrica dedicata ad una delle mie grandi passioni, la musica. 
Ecco i tre video che vi propongo oggi:







Recensioni telefilm

The 100

25.9.14

Buon pomeriggio, come state?
Oggi vi parlo di The 100, la mia ultima novità in campo dei telefilm, in attesa che ricomincino parecchie serie tv ad ottobre!

Titolo: The 100
Anno: 2014 - in produzione
Paese: Usa
Cast: Eliza Taylor, Henry Ian Cusick, Paige Turco, Isaiah Washington, Marie Avgeropoulos, Bob Morley, Thomas McDonell, Devon Bostick, Lindsey Morgan

Trama:
Novantasette anni fa, una guerra nucleare distrusse la Terra, decimando la civiltà. Gli unici a sopravvivere furono gli abitanti delle 12 stazioni spaziali internazionali che si trovavano in orbita in quel momento. Tre generazioni dopo, le risorse si stanno esaurendo, presagendo la fine della colonia, nota come Ark. Nel tentativo di risolvere la crisi prima che sia troppo tardi, i capi inviano un gruppo di cento prigionieri minorenni sulla superficie terrestre per verificarne l’abitabilità. Alle prese con un mondo che non conoscono, primitivo, pericoloso e pieno di misteri, questi giovani devono imparare a superare le differenze e avviare una nuova era per la Terra.

Recensione:
Non è esattamente il mio genere la fantascienza, quindi dubitavo mi sarebbe piaciuto questo telefilm, non mi ispirava granchè. Però ne avevo sentito parlare molto bene e mi è stato consigliato diverse volte, così ho deciso di dare una possibilità al pilot.
In realtà, la parte fantascientifica, è solo la metà di quello che The 100 racconta, ovvero la storia di un gruppo di ragazzi (cento, appunto), criminali (si fa per dire), mandati sulla terra in missione, mandati in qualche modo a morire, dato che in pochi credevano nella riuscita dell'impresa. Mandati sulla Terra, dall'Arca, il luogo in cui vivono, nello spazio, nel futuro, in cui si crede che la terra sia disabitata ma che, si spera, possa tornare ad essere luogo ideale per viverci.

A parte i protagonisti più di rilievo, gli altri rimangono abbastanza anonimi. Abbiamo Bellamy, incline alla violenza e agli scontri, con lui vige la regola del "facciamo quello che diavolo vogliamo" e diventa un po' il leader del gruppo (chi lo abbia nominato "capo", non si sa xD). Sua sorella Octavia, finita sulla navicella solo per il fatto di essere nata, perchè sull'Arca non è possibile avere più di un figlio, (in una puntata attraverso vari flashback, vedremo bene la sua storia). C'è poi Clarke, la protagonista, razionale, coraggiosa, generosa e riflessiva, fa un po' da dottoressa, per gli altri del gruppo, e senza di lei non so come sarebbero andati a finire, visto che è quella che cerca sempre di calmare le acque. Finn, come molti altri, di criminale ha poco, visto che è gentile e portatore di pace, nonchè la mia nuova ossessione telefilmica (shippo lui e Clarke come poche altre coppie). Infine, ci sono Jasper e Monty, rispetto agli altri quattro, trovo che siano meno approfonditi come personaggi, meno al centro dell'attenzione, ma sono senza dubbio in rilievo rispetto agli altri. Arriva poi qualcun'altro, che scombussolerà un po' tutto, ma sarà di enorme aiuto per i ragazzi, soprattutto nella comunicazione con l'Arca e nella difesa, perchè si, la Terra non è così desolata come sembra, e di pericoli ce ne sono a bizzeffe.
Di pari passo con ciò che accade ai ragazzi, vediamo anche cosa succede sull'Arca (sempre più allo stremo), che, devo essere sincera, non ho ben capito come sia strutturata precisamente.
L'attore che interpreta Jasper, è lo stesso che ha interpretato il fratello maggiore del povero ragazzino in "Diario di una schiappa"! Per quanto riguarda gli altri attori, conosco quello che interpreta Jaha, per via di Grey's Anatmy, e ho scoperto or ora di aver già visto anche Eliza Taylor Cotter, che interpreta Clarke, perchè era una delle ragazzine di Sleepover Club (che ricordi!), per il resto, gli altri sono tutti volti nuovi per la sottoscritta.

Non pensavo fosse un telefilm che potesse piacermi, e invece è stata una bellissima sorpresa (nonchè una nuova voce alla lista "ossessioni"). Sono solo 13 episodi quelli della prima stagione, ma sono ricchissimi di avvenimenti, coinvolgenti e avventurosi. La seconda stagione dovrebbe iniziare ad ottobre, e per come si è conclusa la prima, sono ansiosissima di vederla.


Valutazione:
♥♥♥♥
Trailer:

Random

Back to School Book Tag

23.9.14

Eccomi con un nuovo tag dedicato al rientro a scuola, che ho trovato sul blog The Booklover Nargles :)



REGOLE: Ci siamo. La Umbridge ha colpito ancora con uno dei suoi assurdi decreti didattici! Per evitare il sovraffollamento delle scuole di magia ha escogitato un nuovo sistema di iscrizione assolutamente casuale, in cui ogni studente dovrà basarsi sulle risposte di uno strano questionario per scoprire come e dove sarà nel nuovo anno scolastico. Infatti insieme alla solita lettera d'ammissione la Umbrige ha allegato queste istruzioni: 



"DECRETO DIDATTICO #394: Lo studente dovrà scegliere cinque libri dalla sua libreria, quelli a lui più cari o con personaggi in età scolare. Scriverà i titoli su cinque biglietti diversi, che piegherà e riporrà in oggetto concavo, in modo da facilitare l'estrazione. Man mano, lo studente dovrà aprire ad una pagina casuale il libro estratto, dopodiché eseguire la rispettiva richiesta del questionario, in modo da compilarlo tutto. Ogni libro deve essere estratto due volte, per un totale di 10 estrazioni totali, pari alle domande del questionario. Queste ultime saranno usate per creare la scheda dello studente e reindirizzarlo nella scuola a lui adatta, come stabilito nel Decreto Ministeriale No.234 approvato il 26/08/2014 dal corrente Ministro della Magia".


I libri che ho scelto io sono:
Harry Potter
Shiver
Una grande e terribile bellezza
Hunger Games
Wicked - I segreti delle sorelle Cahill


COMPAGNO/A DI DORMITORIO: 
Il primo nome che leggerai sulla pagina diventerà il tuo nuovo compagno di stanza.
Shelby (Shiver)
Già, proprio lei, quella a cui essere lupo piace da matti, sarà la mia adoratissima compagna di dormitorio per questo anno scolastico...aiuto!

COMPAGNO/A DI BANCO: 
Chi sarà il tuo compagno di banco? La prima persona a parlare o a fare qualcosa nella pagina.
Tess (Wicked)
Abbiamo qualche annetto di differenza, quindi o lei è un super genio, o io sono stata bocciata un milione di volte, ma vabbè, è tranquilla e gentile, e visto chi mi è capitato come compagna di dormitorio, lei mi va più che bene!

IL FAN CLUB DEI...:
 è il momento di iscriverti in un'attività extra-curricolare! Cerca nella pagina qualcosa (un'oggetto, un'hobby, un animale...) su cui fondare un fan club.Belle di giorno (Wicked)Già, faccio parte del fan club di questo fiore che, devo essere sincera, ho scoperto ora che aspetto abbia! 


ZAINO DEL PRIMO GIORNO: 
cosa dovrai obbligatoriamente portare con te nello zaino il primo giorno? Quell'oggetto che per primo ha attirato la tua attenzione su questa pagina
Freccia (Hunger Games)
Il fatto che per andare a scuola debba essere munita di frecce e quindi immagino anche di arco, non è proprio di buon auspicio! Che genere di pericoli ci saranno in stà scuola?
A meno che ci sia un corso di tiro con l'arco, e allora lì è perfetto, ho sempre desiderato farlo *_*

INSEGNANTE PREFERITO: Il primo nome che leggerai sarà il tuo professore preferito.Pippi (Una grande e terribile bellezza)Già, a quanto pare la mia insegnate preferita è proprio lei, la diabolica Pippi! Spero almeno che sia quella del primo libro, prchè altrimenti...!

COLORE DELLA DIVISA: 
Cerca nella pagina il colore che diventerà quello predominante della tua uniforme scolastica.
Dopo una dura ricerca, sono riuscita a trovare qualcosa: "felpe e sciarpe multicolori", può valere come risposta? Una divisa multicolor rallegrerebbe senza dubbio l'ambiente grigio e triste della scuola!

ANIMALE DOMESTICO: 
Siccome potete portare con voi un animale, scoprite quale cercandolo nella pagina selezionata (continuate ad aprire a caso finché non lo troviate).
Oddio! In una sola frase di Hunger Games, vengono citati sia scarafaggi, che farfalle!Come animali domestici non sono il massimo, ma scelgo senza dubbio una farfalla, gli scarafaggi li odio odio odio.

IL PRIMO DELLA CLASSE (o la prima...)
Il primo nome che leggerai sulla pagina sarà, beh, il  secchione della classe.
Signor Dursley (Harry Potter)
Okay, qualcuno mi spieghi come il Signor Dursley possa essere il primo della classe? Quante volte ha ripetuto l'anno?!

IL PRESIDE: Sperando che non sia la Umbridge, chi è il primo nome che scorgete? Facile, il vostro nuovo preside.Felicity (Una grande e terribile bellezza)Con Felicity al comando, immagino che la nostra scuola andrà alla grande! Prevedo tanto, ma tanto insegnamento e poco divertimento. Si, come no!

L'ARMADIETTO: 
sempre lei, la Umbridge, vuole incastrarvi in un suo malefico piano. Cosa sostiene di aver trovato nel vostro armadietto? Esatto, proprio quell'oggetto che per primo scorgerete sulla pagina. 
A quanto pare finirò nei guai perchè la Umbridge ha trovato una coperta (presa da harry Potter) nel mio armadietto...non so cosa pensare!

Random

Taylor Swift Book Tag

21.9.14

Eccomi qui con un nuovo tag (che novità!). Questa volta, centra la bravissima e carinissima Taylor Swift. Non posso dire di essere una sua fan, ma le canzoni che conosco non sono male, e mi piace molto il suo stile, quindi, posso forse farmi mancare un tag libresco/musicale? E figuriamoci, ovviamente no!
Il tag l'ho trovato sul blog di Francy, Never Say Book.

1. We Are Never Ever Getting Back Together - prendi un libro o una serie di cui eri sicura di essere innamorata, ma con cui dopo volevi farla finita.
Switched, di Amanda Hocking era partito benissimo, per poi terminare, con il terzo capitolo, in modo pessimo secondo me. Uno dei finali peggiori che abbia letto fino ad ora.

2. Red - prendi un libro dalla cover rossa.

Lo ammetto, avrei voluto scegliere La ragazza di fuoco, ma visto che lo inserisco in praticamente tutti i tag, scelgo invece Evernight, di Claudia Gray, che sarà una delle mie prossime letture.

3. The Best Day - prendi  un libro che ti faccia sentire nostalgico/a
Direi Il Mago di Oz, che leggevo spesso quando ero più piccina.

4. Love Story - prendi un libro che parli di amore proibito
Il primo che mi viene in mente è proprio Proibito, di Tabitha Suzuma, un libro che lascia il segno.

5. I Knew You Were Trouble - prendi un romanzo con un personaggio cattivo che non puoi far altro che amare.
Mmh, normalmente i cattivi non sono esattamente i miei preferiti, ma come si può non adorare Voldemort? Insomma, senza di lui non esisterebbe alcuna storia!

6. Innocent - prendi un libro di cui qualcuno ti ha rovinato il finale
Direi Allegiant.
In realtà, il finale me lo sono rovinata da sola, leggendo casualmente uno spoiler su facebook, che mi ha fatto subito intuire il finale, ma visto che il libro non mi è piacuto per niente in generale, non mi sono poi rovinata granchè!

7. Everything Has Changed - prendi un personaggio di un libro che attraversa un esteso sviluppo caratteriale.

Mmh, ce ne sono parecchi di personaggi che maturano nel corso di un romanzo, o una serie, ma scelgo Lena di Delirium, perchè trovo che cresca molto rispetto al primo libro. Diventa coraggiosa, meno vulnerabile, riesce ad affrontare le sue paure e adattarsi alla nuova vita al di là di tutto ciò che le hanno fatto credere fosse giusto.

8. You Belong With Me - prendi il libro di cui hai atteso di più l'uscita
Il primo che mi viene in mente (a parte tutti i vari Harry Potter naturalmente), è Green, capitolo finale della Trilogia delle Gemme, di Kerstin Gier.

9. Forever and Always - prendi la tua coppia preferita contenuta in un romanzo
Di coppie che shippo, ce ne sono un'infinità, e scegliere è stata durissima, ma alla fine ho scelto Sam e Cassie di Shiver perchè sono troppo dolciosi (?) insieme.

10. Come Back, Be Here - prendi il libro che vorresti prestare il meno possibile, per paura che ti manchi troppo.
Harry Potter
Non credo ci sia bisogno di aggiungere altro.

11. Teardrops On My Guitar - prendi un libro che ti ha fatto piangere tanto
Uff, anche qui ce ne sono parecchi!
I primi che mi vengono in mente sono Una mano piena di nuvole e Fino all'ultimo respiro.

12. Shake It Off - prendi un romanzo che ami così tanto da liberarti dagli haters
Hunger Games non si tocca! (ma manco Harry Potter eh!)

Garzanti

Noi due oltre le nuvole

20.9.14

Titolo: Noi due oltre le nuvole
Autore: Massimo Cacciapuoti
Editore: Garzanti
Anno: 2014
Pagine: 143
Prezzo: 14,90

Trama:
Il mare è un'immensa distesa azzurra. È estate. La stagione della leggerezza, delle risate, del cuore che batte più forte. Ma non è mai stato così per Nica. Lei è una ragazza speciale. Ha quindici anni e i suoi unici amici sono i numeri, la sua passione è la matematica. Una passione che la spaventa, che la allontana dagli altri ragazzi della sua età. Ragazzi come Sandro che amano divertirsi, fare gruppo, vivere le emozioni fino in fondo. Eppure anche lui porta un peso troppo grande per i suoi sedici anni. Una malattia lo costringe a stare in disparte. In un meraviglioso villaggio del Salento si incontrano: due anime diverse, ma fragili. E niente è come prima. Nica e Sandro giorno dopo giorno vivono l'estate più indimenticabile e inaspettata della loro vita. Insieme superano ogni limite, insicurezza, paura. Nonostante faccia male. Nonostante guardare dentro di sé apra ferite mai ricucite. Nica scopre di non essere diversa dalle altre ragazze e Sandro ritrova il gusto della speranza. Sotto un cielo che è come una distesa di stelle, un bacio ha il sapore della felicità. Dall'alto di una scogliera, con il rumore delle onde che si infrangono sulla roccia, sono pronti a urlare promesse di eternità, di cambiamento, di coraggio. Ma il tempo passa inesorabilmente ed è ora di tornare alle loro città, Milano e Napoli. Ad attenderli è il mondo di tutti giorni. Quel mondo incerto che incute timore. Ed è proprio lì che i due ragazzi devono trovare la forza di non tradire il loro sogno.


Recensione:
Non leggo molti autori italiani, devo essere sincera, se dò un'occhiata alla mia wishlist, probabilmente ci saranno una decina di libri al massimo scritti da autori nostrani. Poi capita che trovo libri del genere, e mi domando perchè, sono così attirata dai libri stranieri, e non mi preoccupo di più di leggere autori del nostro territorio.
Noi due oltre le nuvole ha il tipo di scrittura che prediligo, frasi brevi, concise, dirette, ritmo veloce per un libro che va come un fulmine,  è una storia fluida, che si legge in un attimo (in una sera in realtà, tra una pubblicità e l'altra di Hunger Games xD).
Il libro parla di Nica, una quindicenne timida, riservata, che affronta la vita in un modo inusuale, rispetto a quello dei suoi coetanei, che parlano e parlano, anche quando non ce n'è bisogno, che fanno tutto alla luce del sole, non hanno paura di mostrarsi, di esporsi, sono liberi e vivono più serenamente. Lei invece è l'opposto, amicizie non ne ha, vive chiusa nella sua stanza, con la sola passione per la matematica (oserei dire che è un vero e proprio genio), perchè ha paura di parlare, di sbagliare, di essere come gli altri non se ne parla proprio. Lei vuole essere solo se stessa, con i proprio pregi e i propri difetti, anche se gli altri non la capiscono.
Essendo io una persona timidissima, sono riuscita a comprendere perfettamente il modo in cui Nica si comporta, anche se la sua situazione è abbastanza estrema, perchè ha solo i suoi genitori, è molto, ma molto riservata e non ha neppure uno straccio di amica, Oltre a comprendere certi suoi atteggiamenti, ho capito soprattutto il suo modo di vedere le cose, il suo affermare che stare da sola, non è una sofferenza, una punizione che si auto infligge, ma è una cosa che le piace, che la fa stare bene. Ammetto che a volte è una cosa che penso anche io, certi giorni sento proprio il bisogno di rimanere sola a leggere un libro, o a fangirlare davanti ad un telefilm, quando invece potrei benissimo uscire.

Questa storia non la si legge solamente, ma la si vive. Le parole di Nica ci sembrano cucite addosso, come una valanga ci travolgono e ogni angolo, ogni ombra, ogni paura, viene messa in luce, con la sua voce chiara, schietta e sincera. Ci apre la sua mente, il suo cuore, il suo corpo, raccontandoci tutto ciò che pensa, prova, sente. Dalle guance rosse, al senso di inadeguatezza con gli altri, dal terrore, alla gioia più pura.
L'atteggiamento un tantino oppressivo  di sua madre, da una parte l'ho capito, ma dall'altra l'ho trovato abbastanza irritante. Va bene essere preoccupati, ma cercare di trasformare la figlia in qualcosa che non è (e soprattutto sbandierare ai quattro venti i suoi problemi), non può che farla stare peggio.
Sandro è un'anima affine a quella di Nica, mi piace pensare che lo sarebbe stata anche senza la malattia, senza la "reclusione" forzata e i problemi che ne conseguono. La nonna di Nica, è un'altro personaggio importante della storia e della sua vita, compare affettivamente per un briciolo della storia, ma ha una personalità forte e comprensiva nei confronti della nipote, riesce a comprenderla e aiutarla meglio della madre e del padre messi insieme.
Il libro finisce in men che non si dica, oltre ad essere scorrevolissimo è anche abbastanza breve, ma è una di quelle storie che lasciano qualcosa, un segno, una parte che rimane addosso, e anche un senso di soddisfazione dopo averlo concluso.
Davvero bello.

Valutazione:
♥♥♥♥

Anteprima

Super anteprime libresche!

19.9.14

Hola lettori, come state?Oggi vi parlo di quattro libri in uscita tutti interessantissimi, che io aspetto con ansia di leggere. Ovvero, Gold, il secondo libro della Trilogia dei sogni, di Kerstin Gier, il capitolo finale della trilogia di Jessica Spotswood dedicata alle sorelle Cahill, che io adoro, e il secondo volume di Raven Boys, la serie di Maggie Stiefvater. Ammetto di non aver ancora letto il primo volume della serie, ma adorando la Stiefvater, devo assolutamente rimediare il prima possibile! E infine, Lo straordinario mondo di Ava Lavander, che avevo già adocchiato in lingue, ma sono felicissima sia stato tradotto (sono un po' indietro con il mio progetto di lettura in lingua ç_ç)

Titolo: Gold 
Autore: Kerstin Gier
Editore: Corbaccio   
Serie: Trilogia dei sogni #2
Data di uscita: 6 Novembre 2014 
Pagine: 380
 Trama:

 Liv è sconvolta: Secrecy, la misteriosa autrice del blog più frequentato della scuola, conosce i suoi segreti più intimi. Possibile? E cosa le nasconde Grayson, il suo "fratellastro" da quando la mamma di Liv è andata a vivere con il padre di lui, trascinando anche Liv e la sorellina Mia in questa nuova avventura? Soprattutto, quale presenza oscura si aggira nottetempo negli infiniti corridoi del mondo dei sogni di Liv, un mondo che condivide con altre persone? E cosa significano gli improvvisi episodi di sonnambulismo di Mia? Incubi, misteriose apparizioni, cacce notturne, non favoriscono certo i sonni di Liv che di giorno, inoltre, è alle prese con una nuova famiglia decisamente complicata anche se con personaggi molto intriganti a partire da Henry per arrivare alla vecchia nonna. E con il fatto che ci siano in giro parecchie persone che hanno ancora dei conti in sospeso con lei, di giorno e di notte...  

Titolo: Lo straordinario mondo di Ava Lavander
Autore: Leslye Walton
Editore: Sperling & Kupfer
Data di uscita: 28 Ottobre 2014 
Trama: 
Ava Lavender è nata con le ali, ma non può volare. Non può nemmeno vivere come le coetanee, perché sua madre la tiene chiusa in casa, al riparo da occhi indiscreti. Ma ha sedici anni e non si rassegna a essere diversa. In cerca di un perché, scava allora nel passato della sua famiglia, e scopre il destino infausto delle sue antenate: ognuna segnata da una peculiare stranezza, ognuna condannata a un amore infelice. E se fosse proprio l'amore la forza in grado di spezzare quella antica maledizione? Un amore vero, capace di vedere oltre le apparenze. Per trovarlo, Ava dovrà affrontare il mondo fuori, gli sguardi di chi la crede un mostro o un angelo. Fino alla notte del solstizio d'estate, quando sarà lei a scrivere un nuovo capitolo nella storia straordinaria della sua famiglia.


jpg
Cover originale

Titolo: Fated
Autore: Jessica Spotswood
Editore: Sperling & Kupfer
Serie: The Chaill Witch Chronicles #3
Data di uscita: novembre 2014
Pagine: 336
Prezzo: 17,90

Trama:
New England, fine Ottocento.
Una terribile febbre sta decimando la città, ma le sorelle Cahill – Cate, Maura e Tess – non possono fare nulla per arginare la malattia.Con la Confraternita pronta a mandare tutte le donne sospettate di stregoneria direttamente al patibolo, sarebbe troppo pericoloso usare i loro poteri e rischiare di essere scoperte. Ma per la giovane Cate non è la sola preoccupazione. Un incantesimo l’ha infatti cancellata dalla memoria di Finn, il ragazzo che ama.Combattuta tra proteggerlo o farlo nuovamente innamorare di lei, di una cosa è certa: non potrà mai perdonare il tradimento di sua sorella Maura. E ora che le visioni di Tessa portano presagi di morte, il compimento della profezia sembra sempre più vicino…


17347389
Cover originale

Titolo: Raven Boys - Ladri di sogni
Autore: Maggie Steifvater

Casa editrice: Rizzoli  
Prezzo: 16,00
The Raven cycle #2
Data di Pubblicazione: Novembre 2014

Trama:

Ronan Lynch ha un segreto: sa trasformare i sogni in realtà. Pochi sono a conoscenza del suo potere, e non di tutti loro ci si può fidare. Ronan è uno dei Raven Boys, un gruppo di amici fraterni che sta cercando la tomba di un antico re perduta tra le colline della scuola che i ragazzi frequentano. Rimasta nascosta per secoli, la tomba è in grado di sprigionare un potere immenso, che fa gola a molti. E come per il segreto di Ronan, non di tutti loro ci si può fidare.







Follow Us @soratemplates