Random

Fantasy Creatures Book Tag

29.7.14

Come al solito, non mi faccio mai mancare nulla, potevo forse non fare questo carinissimo tag che ho scovato sul blog di Giusy, Divoratori di libri?
Ovvio che no!
Si tratta semplicemente di scegliere un libro già letto, e uno nella nostra wishlist, per ogni categoria, ovvero per ogni creature fantastica.
Si comincia:

1. Strega\mago
 READ  Va beh, questa è facile, assolutamente Harry Potter, che altro?
 WISH Io direi l'ultimo libro della serie di Wicked, dedicata alle sorelle Cahill. Non si sa ancora il titolo, ma è automaticamente nella mia wishlist da quando ho letto il secondo volume.

2. Licantropi
 READ Tanto per cambiare, e non citare Shiver come faccio sempre, scelgo Ragazze Lupo di Martin Millar, un libro che ho letto qualche annetto fa e che, quando ho un po' di tempo, ho intenzione di rileggere.
WISH Fateful di Claudia Gray.

3. Superpoteri\supereroi
 READ Mmh, vediamo, scelgo  Gemma di Una grande e terribile bellezza
 Non è propriamente una supereroina, ma i poteri non le mancano di certo.
 WISH La collezionista di voci, mi ispira parecchio.


4. Vampiri
 READ   Vuoto totale. Sono sicura di aver letto altri libri riguardanti i vampiri, ma al momento mi viene in mente solo Twilight ç_ç
E i miei adorati vampiri di Buffy.
Ah si, ecco che me ne è venuto in mente un altro: Il diario del vampiro, volume uno, non ce l'ho fatta ad andare oltre a quello.
 WISH Vampire Academy. Devo dire che i vampiri ultimamente mi hanno un po' stancato, ma di questa serie ne ho sentito parlare bene, quindi sarei curiosa di leggere almeno il primo volume. Il fatto che siano così tani volumi, però mi blocca un po'.


5. Angeli
 READ  La Chimera di Praga è l'unico che mi viene in mente al momento. Certo che ho una memoria di ferro io, eh!
 WISH  Non amo molto i libri con protagonisti gli Angeli, devo essere sincera, quindi in wishlist non ho nessun titolo al riguardo.

6. Draghi
 READ Firelight è l'unico libro che ho letto, che parla dei draghi, o meglio, dei Draki xD
 WISH  Sarei curiosa di leggere Eragon, di Christopher Paolini, anche perchè credo che di libri con protagonisti draghi, non ce ne siano poi moltissimi.

7. Alieni
 READ  L'unico libro a tema "alieno" che ho letto, è stato Obsidian.
 WISH  Di conseguenza, l'unico libri con lo stesso tema che mi vengono in mente sono gli altri volumi della serie di Jennifer L. Armentrout.

8. Fantasmi\spiriti
 READ La Sedicesima Luna.
 WISH  Sono nel tuo sogno, che ho nel lettore ebook da un po', ma non mi decido mai ad iniziarlo.

9. Zombie
READ Warm bodies  è l'unico libro "zombie" che abbia mai letto.
WISH  Alice in Zombieland.

10. Sirene
 READ  Il bacio della sirena, che ho trovato molto carino.
 WISH  Non mi veniva in mente nulla, ma cercando un po' ho trovato questo libro, Selina Penaluna, che sembra interessante!

11. Fate
 READ  La serie Wicked Lovely, è una delle prime serie con fate protagoniste che abbia letto, quindi scelgo senza dubbio quella.
 WISH  Tiger Lily è una delle mie prossime letture, la storia mi intriga tantissimo, è la voce narrante è proprio quella della fatina Trilly.

12. Unicorni
 READ  Gli Unicorni non sono certo creature che si incontrano facilmente, quindi mi tocca citare nuovamente Harry Potter, che dispiacere! xD A parte per gli Alieni, Harry Potter sarebbe stata la risposta giusta per tutte le altre categorie!
 WISH  Non ne conosco nessuno ç_ç


News dal baule

Comunicazione di servizio!

25.7.14

Cari lettori, sono in partenza!

Avevo in programma di preparare alcune recensioni per i prossimi giorni, in modo da non tenere il blog inattivo, ma non ho proprio fatto in tempo, sono riuscita a programmare solo una minima parte delle cose che avevo intenzione di scrivere, e dalla montagna non avrò modo di utilizzare internet da pc, quindi prossimamente non potrò preparare nulla d'altro.
In compenso, non perdendo tempo a navigare (non posso pensare che mi perderò anche le puntate di Teen Wolf e Pretty Little Liars e dovrò recuperare tutto al mio ritorno ç____ç), avrò moltissimo tempo per leggere. Almeno, in teoria, perchè in pratica sarò occupatissima a giocare con la mia nipotina per la gran parte del tempo che trascorrerò in vacanza!
In ogni caso, sia che riuscirò a leggere tutti i libri che mi porterò dietro (impresa quasi impossibile), sia che riuscirò a leggerne solo qualcuno, al mio ritorno, recupererò con tutte le recensioni arretrate :)

Questi sono i libri che ho intenzione di leggere portare in vacanza:
Baci segreti e lettere d'amore
Speak
Ti amo ti odio mi manchi

Tredici
Raven Boys (che ho sull'ebook da un sacco di tempo)
Tiger Lily (per proseguire le mie letture in lingua)

Prodigy (questo l'ho finito giusto oggi, un peso in meno in valigia xD)
La ragazza che rubava le stelle
The Giver (per non arrivare impreparata all'uscita del film)


Spero di riuscire anche a fare qualche "esperimento" con la mia nuova macchina fotografica, così magari al mio ritorno vi farò vedere i risultati disastrosi straordinari del mio talento come fotografa.
Detto questo, vi lascio e vi auguro delle meravigliose vacanze.
Bye :)
Chiara

Cover Crash

Cover Crash #7

23.7.14

Cover Crash è uno "scontro" tra cover, ovvero, in ogni puntata, metterò a confronto la cover originale e quella italiana dello stesso libro, esprimendo la mia preferenza tra le due.
Questa rubrica ricalca "Cover Wars", che ho trovato in vari blog, e verrà pubblicata il giovedì, a settimane alterne.
Alter Ego
Susanne Winnacker

Preferenza: Originale
Scelgo senza dubbio la copertina originale, sia perchè la trovo perfettamente in linea con la trama, ma anche perchè penso che quella italiana non abbia alcun senso.
E' terribile, non rispecchia minimamente ciò che la trama suggerisce, non dà alcun indizio sulla storia che il libro racconta e fino a qui ci sarei anche potuta passare sopra, se almeno fosse stata estremamente bella o con effetti particolari...invece il nulla.


La chimera di Praga
Laini Taylor
Preferenza: italiana
Questa volta il mio voto va alla copertina italiana, sia perchè la ragazza, assomiglia tantissimo alla Karou come me la son immaginata, sia perchè mi piace molto lo scorcio di città, diciamo così, e il font utilizzato per il titolo.

Fan Direction

Fan Direction #44 - Amanda Seyfried

22.7.14

In ogni puntata di questa rubrica a cadenza settimanale (martedì) vi presenterò un attore/attrice, cantante che mi piace, tessendone le lodi... ovvero con la biografia/ filmografia/discografia/qualche news ma soprattutto tante foto, giusto per rifarci un po' gli occhi.
Da dipendente assoluta dei telefilm (ma anche film), sono tanti gli attori per cui ogni tanto mi fisso, così voglio far innamorare un po' anche voi di loro!
Rubrica liberamente inspirata a "Giovedì gnocchi" del blog Il diario (poco) segreto di una fangirl, ne ho cambiato il titolo (spassosissimo) semplicemente perchè presenterò anche esemplari figherrimi di sesso femminile!

Amanda Michelle Seyfried è nata a Allentown (Pennsylvania) il 3 dicembre del 1985.
A undici anni, Amanda inizia la sua carriera come modella e nel 2000 debutta in una soap opera e partecipando in seguito a "La valle dei pini" e "Così gira il mondo".


Nel 2004 debutta al cinema con Mean Girls, dal 2004 al 2006 interpreta il personaggio di Lilly Kane nel telefilm Veronica Mars. Compare poi in altre serie tv come CSI, Law&Order,  e Dr. House. Nel 2006 ottiene una parte nel film "Alpha Dog" e poi nella serie Big Love. Partecipa alla trasposizione cinematografica del musical "Mamma Mia!" in cui recita accanto a Meryl Streep e nel 2008 è nel cast di "Chloe - Tra seduzione e inganno", con Julianne Moore e Liam Neeson.


Nel 2010 è in Italia, per girare Letters to Juliet, e sempre nello stesso anno è nel cast di Dear John, accanto a Channing Tatum, film tratto dal libro di Nicholas Sparks, "Ricordati di guardare la luna".
Nel 2011 interpreta Cappuccetto Rosso, in "Cappuccetto rosso sangue".


Nel 2012 è Cosette nel film "Les Miserables" e sempre nello stesso anno, è nel cast di "Big Wedding", accanto a Robert De Niro, Diane Keaton, Susan Sarandon e Robin Williams. Presta anche la sua voce per il film d'animazione "Epic - Il mondo segreto".
Che ne pensate di questa attrice? Io trovo che sia bravissima, e stupenda anche (o forse ancora di più), al naturale.

Schegge d'autore

Schegge d'autore #12

21.7.14

Seconda puntata di questa nuova rubrica del Baule, "Schegge d'autore".
Rubrica in cui presenterò autori esordienti e le loro opere, scrittori in erba insomma!
Titolo: Fino alla fine della rete
Autore: R.V. Beta
Pagine: 255
Prezzo: 2,68 su Amazon


Trama:

Yuuki è una ragazza scappata di casa per vivere sulla propria pelle un’irrefrenabile curiosità per la vita e la tecnologia.
La sua ultima impresa di pirateria informatica l’ha riportata bruscamente dal mondo virtuale a quello reale, e ora è un obiettivo.
Daisuke è dotato di una fervida immaginazione, con la quale sconfigge le noiose giornate da impiegato di una multinazionale.
Qualcosa di speciale unisce Yuuki e Daisuke nella fuga che affronteranno insieme, o almeno così è come la vede lui.
L’inizio di una nuova vita per entrambi è una seconda occasione, la possibilità di lasciarsi tutto alle spalle, se troveranno la forza per sfidare gli incubi che li circondano.
Il debutto di R.V. Beta è il diario di viaggio di un gruppo di personaggi che dovranno presto imparare a non darsi mai per vinti, perché la realtà non è mai una sola...
Esistenze per nulla ordinarie e nessuno di cui potersi fidare fino in fondo: un invito a cambiare prospettiva.



Note musicali dal Baule

Note musicali dal baule #23

19.7.14


Vista la mia folle passione per la musica, come si può benissimo constatare QUA, non potevo non creare una rubrica in tema!
"Note musicali dal baule" è una rubrica senza cadenza fissa, in cui vi posterò le mie canzoni preferite, le nuove scoperte, vi presenterò alcuni artisti...
Se volete lasciare tra i commenti i titoli delle canzoni che VOI amate di più, i vostri cantanti preferiti, o consigliarmi qualche canzone, fate pure! Non sono mai sazia di musica, quindi ogni nuova scoperta mi rende felice :)
Buongiorno lettori!
Eccoci giunti ad un nuovo appuntamento con la mia rubrica musicale del blog. Tanto per cambiare (si fa per dire), oggi vi posto due canzoni dei miei gruppi preferiti.
E voi, avete scoperto qualche bella song che volete consigliarmi ( i consigli musicali sono sempre, sempre, sempre ben accetti qui!)


Se cambia il vento - Finley
Questa è una delle mie preferite del loro album Fuori!

Good Riddance - Green Day
Questa molto probabilmente l'ho già postata (fateci l'abitudine, perchè sicuramente la pubblicherò ancora) ed è una delle mie preferite in assoluto.
E' una meraviglia.

Chrysalide

Away - Il nostro amore oltre il tempo

17.7.14

Titolo: Away - Il nostro amore oltre il tempo
Autore: Tamara Ireland Stone
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Anno: 2014
Pagine: 310
Prezzo: 17,00

Trama:
Bennett e Anna si amano senza potersi amare. Si cercano senza potersi trovare. Perché Bennett vive a San Francisco nel 2012 e Anna vive a Evanston nel 1995. Lui è un time traveller, può viaggiare nel tenpo e può cambiare il corso degli eventi. È costretto a vagare in molti luoghi e a non fermarsi in nessuno. Un destino tanto meraviglioso quanto crudele. Bennett e Anna si incontrano una volta al mese forzando, all'insaputa dei genitori, il fragile margine della quarta dimensione. La distanza che li separa rende più intenso e struggente il loro amore. Riuscirà mai Bennett a esistere nel futuro di Anna? O a sfiorare il suo presente?


Recensione:
Devo essere sincera, quando ho letto Stay - Un amore fuori dal tempo, non credevo che si trattasse di una serie, ero convinta fosse un libro autoconclusivo.
Se non sbaglio, è stato uno dei primi libri che ho recensito per il blog, la trama mi aveva incuriosita molto, fin da subito, ma non pensavo che la storia mi sarebbe piaciuta così tanto, e invece, anche se è passato più di un anno, credo, da quando l'ho letto, ne conservo un bellissimo ricordo. Non potevo, quindi, che essere felicissima di riprendere la storia di Bennett e Anna, in questo secondo volume.
Non ricordo con precisione chi fosse il narratore nel primo volume del libro (mi pare Anna però), ma qui, a raccontare è Bennett, che ci narra la storia dal suo punto di vista, mostrandoci così la sua realtà nella San Francisco recente, nel 2012, e i suoi viaggi a Evanston, nel 1995.
Veramente in questo volume non succede chissà che, nel senso che non ci sono particolari avvenimenti che sconvolgono  completamente la storia rispetto a ciò che abbiamo visto nel primo volume. Ritroviamo ancora Bennett, sempre impegnato a far coincidere il suo presente, con la scuola, gli amici e la famiglia, e il suo amore per Anna, cercando di farsi ben volere dai genitori di lei nonostante le sue continue sparizioni. 
Giocare con il tempo, però, non è cosa così facile, e Bennett scopre presto che architettare piani e programmare le sue giornate, non risulterà così facile come pensa.
Bennett nutre anche un senso di colpa, un peso che grava su di lui, a causa di questo suo "dono", perchè se Anna, desidera fortemente e totalmente stare con lui, il padre del ragazzo invece, riterrebbe utile usare questo "potere" per cose importanti come evitare tragedie e salvare persone. Il fatto è, che Bennett cerca in tutti i modi di non cambiare troppo le cose, perchè è un filo talmente fragile quello su cui cammina, che rischia di spezzarsi in ogni istante, e lui preferisce non alterare troppo il corso naturale degli eventi, se non per andare a qualche concerto strafigo con sua sorella. Bè, vorrei anche io un potere del genere solo ed esclusivamente per andare a tutti i concerti che voglio.
L'autrice utilizza una scrittura scorrevole e fluida, la narrazione procede senza intoppi e il libro si legge tranquillamente in poco tempo. Mi piace sempre moltissimo quando viene utilizzato, da un'autrice donna, il punto di vista maschile, è una cosa che apprezzo e che in questo caso funziona molto bene. Per quanto riguarda l'ambiente, viaggiamo per San Francisco, e per Evanston, e in fondo, a parte qualche strumento tecnologico in meno, le cose non sono poi così diverse, nonostante i diciassette anni di differenza.
Di personaggi di contorno, ce ne sono un po': i genitori dei rispettivi ragazzi, gli amici di Bennett, gli amici di Anna, ma la storia si concentra perlopiù sui due protagonisti. In realtà, trovo che si concentri moltissimo su di lui, sui suoi pensieri, sulle problematiche che vive, sul rapporto con chi sta a San Francisco, e di Anna non sa nulla, e sui suoi sentimenti contrastanti. Ho trovato molto "veri" i suoi sfoghi, i suoi ripensamenti anche, su come questo suo dono gli condizioni l'esistenza. Sarebbe stato inutile dipingere tutto rose e fiori, di problemi per Bennett e Anna ce ne sono, e anche parecchi, inutile negarlo. Il futuro è incerto, ma il presente lo è forse anche di più.
Tornare a leggere di Anna e Bennett è stato come ritrovare dei vecchi amici, mi ero affezionata molto ai due personaggi, nel corso del primo volume, ed è impossibile rimanere indifferenti di fronte ai sentimenti che provano l'uno per l'altra. E' un legame fortissimo quello che li lega, un amore potente, capace di sconvolgere lo spazio, il tempo e farli sentire uniti, nonostante tutto, anche a diciassette anni di distanza. E' un amore travolgente, incondizionato e purissimo, che rende questa storia ancora più magica.

Mi piace molto come l'autrice tenga un filo diretto con i suoi lettori, su Facebook e Twitter . Vedo che spesso pubblica le foto postate dai fan, riguardanti il suo libro, e nei ringraziamenti, infatti, cita anche noi blogger, ringraziandoci di dedicare belle parole sui libri e sul nostro amore per la lettura.

Valutazione:
♥♥♥♥/ e mezzo

Link d'acquisto ad Amazon:


Bisbigli dal Baule

Bisbigli dal baule #21

12.7.14


Bisbigli dal Baule, è una rubrica a cadenza occasionale (inutile stabilire un giorno, tanto non me lo ricorderei e finirei per non rispettarlo!) dove pubblicherò frasi di libri letti più o meno recentemente, o frasi di film, telefilm... Insomma, citazioni trovate che mi hanno colpito particolarmente e che vorrei condividere con voi.
Se volete partecipare, scrivete un commento con le frasi che più vi piacciono!


Hai presente quelle scatole di latta con i biscotti assortiti? Ci sono sempre quelli che ti piacciono e quelli che no. Quando cominci a prendere subito tutti quelli buoni, poi rimangono solo quelli che non ti piacciono. É quello che penso sempre io nei momenti di crisi. Meglio che mi tolgo questi cattivi di mezzo, poi tutto andrà bene. Perciò la vita è una scatola di biscotti.
 Haruki Murakami


L'amore è una forma di pregiudizio. Si ama quello di cui si ha bisogno, quello che ci fa star bene, quello che ci fa comodo. Come fai a dire che ami una persona, quando al mondo ci sono migliaia di persone che potresti amare di più, se solo le incontrassi? Il fatto è che non le incontri.
Charles Bukowski


Follow Us @soratemplates