The Forbidden Wish

Dopo molto (troppo) tempo, oggi torno a parlarvi di una lettura in lingua. Perchè si, non mi sono fermata totalmente con il mio obiettivo di leggere in inglese, e infatti durante le vacanze estive, ho approfittato del tempo libero per leggere tre romanzi in inglese.
Il primo di cui vi parlo, oggi, è The Forbidden Wish, retelling della famosa storia di Aladino. 
Non ha una cover ipnotica?

Titolo: The Forbidden Wish (inedito in Italia)
Autore: Jessica Khoury
Anno: 2016

Trama:
Lei è il Jinni più potente di tutti.
Lui è un ragazzo di strada.
Il loro amore scuoterà il mondo.
Quando Aladdin trova la lampada di Zahra, questa viene riportata indietro in un mondo che non vedeva da centinaia di anni – un mondo dove la magia è proibita e la stessa esistenza di Zahra è illegale. Deve camuffare se stessa per rimanere in vita, usando l’antica magia muta-forma, fino a quando il suo nuovo padrone non abbia scelto i suoi tre desideri.
Ma quando il re dei Jinni offre a Zahra la possibilità di liberarla dalla sua lampada per sempre, lei coglie l’occasione solo per scoprire che si sta innamorando di Aladdin.
Salvare sé stessa significherà tradire lui e per questo Zahra dovrà compiere una scelta difficile: conquistare la libertà o sacrificare il proprio cuore?

Recensione:
Avevo voglia di leggere questo libro praticamente da quando è uscito, avevo voglia di acquistarlo d’impulso, senza nemmeno leggerne la trama perché diciamocelo, la copertina è assolutamente meravigliosa.
Io adoro i cartoni della Disney, e per quanto trovi affascinante la storia di Aladino, e questo retelling, stranamente, il cartone l’ho visto solo una volta, e solo il primo (se non sbaglio sono tre)… quindi, ecco, devo assolutamente recuperare tutti i film! xD
Sono sempre un po’ insicura sui retelling, anche mi ispirano tutti, perché tra quelli che ho letto fino ad ora, alcuni non mi sono proprio piaciuti, mentre altri li ho amati - e si, sto parlando di Tiger Lily.
The Forbidden Wish invece mi è piaciuto molto, a partire dell’idea dell’autrice, di affidare la narrazione al genio della lampada, che in questo caso è una ragazza, un jinni, e la narrazione, tra l’altro, si rivolge a Roshana, che la protagonista chiama Habiba, di cui, pian piano si svela il passato.
Così infatti, si intreccia il presente, partendo dal momento in cui Zahra  incontra Aladdin, ma il suo passato viene ricostruito pezzo dopo pezzo nel corso della storia.
I personaggi della sono forti, ben costruiti, a parte Zahra e Aladdin, quello della principessa Caspida, è un altro personaggio fondamentale alla storia, e la caratteristica di questi personaggi, è la sincerità, la lealtà, e la fiducia, caratteristiche importanti, che ho apprezzato molto, come anche il loro valore per l’amicizia.
Parlando poi delle descrizioni, l’autrice ha fatto un lavoro sublime: vivide, suggestive e ricche di particolari, come piacciono a me, magia, avventura, leggende, amore si scontrano e si intrecciano tra loro in questa storia davvero eccellente.
Sono stata davvero soddisfatta da questa lettura, benché avessi letto parecchie opinioni positive, non credevo che mi sarebbe piaciuto così tanto, invece l’autrice è stata capace di prendere una storia affascinante, come quella dell’avventuroso Aladdin, e crearne una ancora più ricca e magica, con una protagonista fragile, piena di paure, eppure disposta a tutto per salvare le cose in cui crede, anche se lotta per la sua libertà, e il “forbidden wish”, ha un prezzo molto caro.
La parte romance infatti, è molto importante nel libro, ma sono contenta di come l’autrice sia stata capace di farla nascere pian piano, evitando così un cosa troppo veloce e forzata, ma creando un sentimento speciale, seppure proibito, e molto profondo per i personaggi. Devo essere sincera, anche se Zahra mi è piaciuta tantissimo come voce narrante, mi sarebbe piaciuto un doppio punto di vista, perché sarei stata davvero curiosa di entrare nella testa di Aladdin, e scoprire i suoi pensieri e i suoi sogni.
Valutazione:
4

Difficoltà in lingua: 
media
Non l’ho trovato troppo difficile come livello, però le descrizioni sono molto accurate e ricche, quindi qualche passaggio, l’ho trovato leggermente più difficile (nel senso che ho dovuto tradurre molti, moooolti termini xD).

6 commenti:

  1. Bellissima recensione, Chiara! Devo assolutamente aggiungerlo in WL ;)

    RispondiElimina
  2. Avevo parecchi dubbi su questo romanzo ma ora voglio decisamente leggerlo *.*

    RispondiElimina
  3. Bellissima recensione, questo libro lo avevo già in wishlist, lo leggerò sicuramente *-*

    RispondiElimina
  4. Questo romanzo mi è stato regalato per il compleanno e devo assolutamente leggerlo !! *-*

    RispondiElimina
  5. Sono felice di sapere che ti sia piaciuto *^*
    Leggere il punto di vista di Aladdin sarebbe piaciuto anche a me!
    Hai ragione quando dici che le descrizioni sono più difficili.. io a tratti pensavo di impazzire xD

    RispondiElimina
  6. Ciao Chiara!Felice che il libro ti sia piaciuto, anch'io l'ho adorato *__* Sono molto curiosa di leggere altro di quest'autrice ^^

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)