Bisbigli dal Baule

Bisbigli dal baule #24

31.8.14


Bisbigli dal Baule, è una rubrica a cadenza occasionale (inutile stabilire un giorno, tanto non me lo ricorderei e finirei per non rispettarlo!) dove pubblicherò frasi di libri letti più o meno recentemente, o frasi di film, telefilm... Insomma, citazioni trovate che mi hanno colpito particolarmente e che vorrei condividere con voi.
Se volete partecipare, scrivete un commento con le frasi che più vi piacciono!

I ricordi sono come morfina: vanno bene a piccole dosi per rimetterti in sesto, ma non ci puoi vivere. 
A. D'Auria. 


Ho una cotta per la tua mente, sono innamorato della tua personalità, e il tuo aspetto è solo un grande bonus. 
Le pagine della nostra vita

Anteprima

Una pioggia di novità in libreria (parte 2)

30.8.14

Buongiorno lettori!
Oggi vi posto la seconda parte di succulenti novità libresche in uscita in questi giorni nelle librerie.
A me ispirano tutti tantissimo, non è che tra voi c'è qualcuno che gentilmente abbia voglia di regalarmeli?! Sto andando in bancarotta con tutti questi libriiiii!


Titolo: L'attesa
Autore: Samantha Hayes
Editore: Nord
Data di uscita: 27 agosto
Pagine: 376
Prezzo: 16,40

Trama:
Claudia ha tutto ciò che ha sempre sognato. Vive in una graziosa villetta poco fuori Birmingham, al suo fianco ha un uomo premuroso e, finalmente, è in dolce attesa di una bambina a lungo desiderata. Sarebbe tutto perfetto, se James – proprio ora che il parto è imminente – non fosse costretto a partire per un lungo viaggio di lavoro all’estero. Sebbene sia una donna forte e indipendente, Claudia non se la sente di affrontare da sola gli ultimi giorni della gravidanza e decide quindi di assumere una tata. E le basta un attimo per convincersi che Zoe Harper è la persona giusta: una professionista efficiente, esperta, discreta. Ma, nel giro di qualche tempo, Claudia comincia a ricredersi e viene assalita dai dubbi.
C’è qualcosa che non va in quella ragazza, qualcosa che la mette estremamente a disagio. Perché, quando crede di non essere vista, Zoe si trattiene nello studio di James? E perché una volta Claudia l’ha sorpresa mentre rovistava nei cassetti della sua camera? Inoltre, proprio dal giorno in cui Zoe è entrata nella sua vita, quel tranquillo quartiere residenziale è diventato lo scenario di una catena di brutali omicidi: possibile sia una coincidenza?
Con la polizia che non crede ai suoi sospetti, Claudia può contare solo su se stessa. E ha paura. Ma l’origine di quella paura è il suo segreto. Un segreto che nessuno deve portare alla luce…

Titolo: Lo strano caso dell'apprendista libraia
Autore: Deborah Meyler
Editore: Garzanti
Data di uscita: 28 agosto
Pagine: 360
Prezzo: 14,90

Trama:
Esme ama ogni angolo di New York, e soprattutto quello che considera il suo posto speciale: La Civetta, una piccola libreria nell'Upper West Side. Un luogo magico in cui si narra che Pynchon ami passare i pomeriggi d'inverno e che nasconde insoliti tesori, come una prima edizione del Vecchio e il mare di Hemingway. Ed è lì che il destino decide di sorriderle quando sulla vetrina della libreria vede appeso un cartello: cercasi libraia. È l'occasione che aspettava, il lavoro di cui ha tanto bisogno. Perché a soli ventitré anni è incinta e non sa cosa fare: il fidanzato Mitchell l'ha lasciata prima che potesse parlargli del bambino. Ma Esme non ha nessuna idea di come funzioni una libreria. Per fortuna ad aiutarla ci sono i suoi curiosi colleghi: George, che crede ancora che le parole possano cambiare il mondo; Mary, che ha un consiglio per tutti; David e il suo sogno di fare l'attore. Poi c'è Luke, timido e taciturno, che comunica con lei con le note della sua chitarra. Sono loro a insegnarle la difficile arte di indovinare i desideri dei lettori: Il Mago di Oz può salvare una giornata storta, Il giovane Holden fa vedere le cose da una nuova prospettiva e tra le opere di Shakespeare si trova sempre una risposta per ogni domanda. E proprio quando Esme riesce di nuovo a guardare al futuro con fiducia, la vita la sorprende ancora: Mitchell viene a sapere del bambino e vuole tornare con lei. Esme si trova davanti a un bivio. Il suo più grande desiderio sta per realizzarsi, ma non è più la ragazza spaventata di un tempo e non sa più se è quello che vuole davvero. Perché a volte basta la pagina di un libro, una melodia sussurrata, una chiacchierata a cuore aperto con un nuovo amico per capire chi si è veramente. Perché Esme non è più un'apprendista libraia, ora è una libraia per scelta. Lo strano caso dell'apprendista libraia è il romanzo più amato dalle librerie indipendenti americane. Grazie a loro è partito un passaparola tra i lettori che ne sono rimasti incantati. Deborah Meyler è convinta che l'esperienza più bella della sua vita sia stata lavorare in un negozio di libri e ha deciso di descriverla. Un romanzo che ricorda a tutti noi come il fascino delle librerie sia intramontabile. E che spesso quei luoghi pieni di scaffali polverosi nascondono sorprese inaspettate.

Titolo: Voglio vivere una volta sola
Autore: Francesco Carofiglio
Editore: Piemme
Collana: Narrativa
Pagine: 182
Prezzo: 13,90

Trama:
La vita di Violette è uguale a quella di tante bambine. Due fratelli, Jean e Augustin, una madre premurosa, un padre completamente assorbito dal lavoro. Un cane, Javert, conosciuto per caso e amato all’istante. E tante case: la prima a Roma, poi a Parigi, infine a Plouzané, in Bretagna, a pochi metri dal mare, il posto migliore per curare le ferite dei sogni non realizzati.
Le giornate di Violette corrono leggere, come quelle di tanti bambini, tra passeggiate, chiacchiere, giochi e letture. Le notti sono diverse. Perché Violette non dorme, cammina al buio, i piedi scalzi, l’abito celeste. Riempie le ore contando i libri dei genitori, tremilaottocentosettantotto per l’esattezza, sistema tutti i ricordi nel ricordario, per non perderli più.
E ogni giorno guarda il mondo e lo vede cambiare, le persone vanno a una velocità differente, crescono, invecchiano, spariscono. Invece lei rimane sempre la stessa, le stesse mani, lo stesso viso. Perché Violette è la bambina che non c’è. Non è mai nata, è il desiderio perfetto di tutti loro, mamma, papà, Jean e Augustin. Eppure vive, ride, corre, esiste, almeno fino a quando qualcuno continuerà a pensarla.
Sul confine magico che divide la realtà dal sogno, Violette ci racconta il suo mondo con una leggerezza allegra e malinconica, raccogliendo gli attimi, le emozioni e i gesti che nessuno riuscirebbe mai a immaginare.


Titolo: Non c'è niente che non va, almeno credo
Autore: Maddie Dawson
Editore: Giunti
Data di uscita: 3 settembre
Pagine: 384
Prezzo: 15,90
Trama:
È sabato mattina e Rosie e Jonathan sono a letto in un momento di intimità, quando il telefono inizia a squillare senza tregua. Sul display compare un numero sconosciuto. Ancora non sanno che quella telefonata di per sé insignificante manderà all’aria tutta la loro vita. Più che quarantenni, Rosie e Jonathan sono gli unici fra i loro amici a non aver messo su famiglia e a vivere da eterni fidanzati in un quadrilocale che sembra arredato da due studenti. Impossibile immaginare che a pochi giorni da quel sabato Jonathan si inginocchierà davanti a Rosie chiedendole di sposarlo e seguirlo in California! La prima a storcere il naso di fronte all’improvvisa proposta è l’energica nonna Soapie: sognatrice, anticonformista, irriverente, Soapie ha sempre spronato Rosie a osare nella vita, a coltivare le sue passioni e seguire i suoi desideri. Per questo non capisce cosa spinga la nipote sull’altra sponda dell’ oceano, dietro a un ragazzotto con la passione per le tazzine di porcellana. Ma il destino è sempre pronto a stuzzicarci e quando Rosie sarà messa di fronte a un’altra scelta cruciale, dovrà per forza decidere quale partita giocare. Perché la grande regola della vita è che non è mai troppo tardi per correggere il tiro e la felicità è sempre più vicina di quanto immaginiamo. Basta ricordarselo.

Titolo: La lettrice che partì inseguendo un lieto fine
Autore: Katarina Bivald
Editore: Sperling & Kupfer
Data di uscita: 2 settembre
Pagine: 384
Prezzo: 16,90

Trama:
Sara: svedese, mai partita dalla Svezia. 28 anni, nessun incontro fatale da dichiarare. Lettrice vorace, motto: se proprio devi uscire di casa, portati un libro di emergenza. Fino al giorno in cui riceve la lettera di Amy... Amy: Americana, 65 anni, spalanca a Sara una finestra sulla vita. Le dimostra che è possibile amare la lettura senza per questo isolarsi dal mondo. Perché è bello condividere ogni piccolo momento prezioso, anche se si tratta di un romanzo. In quella corrispondenza, Sara scopre l'incantesimo di un'amicizia vera. E, colpo di scena, decide di partire per andarla a conoscere. Ma, arrivata nella sperduta città di Broken Wheel, Sara non troverà Amy ad attenderla: il suo finale, purtroppo, è arrivato prima del previsto. Ci saranno però tutti gli eccentrici abitanti descritti da Amy nelle sue lettere. E in loro Sara troverà amicizia, amore ed emozioni da vivere sulla pelle: finalmente da vera protagonista della propria vita.


Anteprima

Una pioggia di novità in libreria (parte 1)

29.8.14


Non è per rigirare il dito nella piaga viste le giornate uggiosamente estive (ç_ç), anzi, ma ci sono così tante, tante uscite interessanti, che magari chissà, renderanno il rientro alla vita di tutti i giorni, post-vacanza, un po' più piacevole.
E sono così tante, che domani pubblicherò la seconda parte di novità in libreria. 
Voi avete adocchiato qualcosa?
Titolo: Giovani, carine e bugiarde - Cattive
Autore: Sara Shepard
Editore: Newton Compton
Collana: Anagramma
Serie: Giovani, carine e bugiarde #5
Data di uscita: 11 settembre
Pagine: 288
Prezzo: 16,90
TRAMA
Nella deliziosa Rosewood vivono quattro ragazze che proprio non riescono a non comportarsi male…
Hannah è disposta a tutto pur di diventare la reginetta della scuola, Spencer continua a scavare tra i segreti della sua famiglia, Emily non fa altro che pensare al suo nuovo fidanzato e Aria sta cominciando ad apprezzare un po’ troppo i gusti di sua madre in fatto di uomini.
Ora che l’assassino di Ali è finalmente dietro le sbarre, le ragazze pensano di essere al sicuro. Solo che chi dimentica il passato è spesso incline a commettere gli stessi errori. E loro ormai dovrebbero aver capito che c’è qualcuno che le spia…


Titolo: La notte ritorna
Autore: Mary Higgins Clark
Editore: Sperling & Kupfer
Data di uscita: 23 settembre
Pagine: 396
Prezzo: 17,90
TRAMA
Laurie Moran è una produttrice televisiva di successo e ha appena ricevuto il via libera per un nuovo programma dedicato a vecchi crimini rimasti irrisolti.
Proprio come l’omicidio di suo marito, barbaramente ucciso cinque anni prima sotto lo sguardo innocente del figlio. Un efferato delitto per il quale Laurie non riesce a darsi pace sapendo il colpevole ancora a piede libero.
Il primo caso ad andare in onda riguarda però l’omicidio di una ricca signora assassinata la notte in cui la figlia liceale e le sue tre migliori amiche stavano festeggiando il diploma. Ora cresciute, le quattro donne sono state riunite per ricostruire quelle terribili ore…


Titolo: La vita in ogni respiro
Autore: Blanca Busquets
Editore: Piemme
Data di uscita: 2 settembre
Pagine: 266
Prezzo: 14,90
TRAMA
Sono passati dieci anni dalla morte di Karl T., grandissimo direttore d’orchestra. Il figlio Mark, anch’egli musicista, decide di omaggiarlo organizzando un concerto a Berlino, città natale del padre.
Per l’occasione, chiama in Germania le tre donne che Karl ha amato di più: Maria, Anna e Teresa. Tre donne che hanno intessuto negli anni rapporti diversi ma ugualmente intensi con Karl, ai tempi in cui la sua casa di Barcellona era aperta a tutti e sempre inondata di musica.
Tre donne unite, oltre che dalla passione per la musica, anche da un prezioso oggetto che apparteneva a Karl e che è finito ora nelle mani di Anna: un violino Stainer, che nel concerto commemorativo Anna suonerà in un assolo, chiudendo il cerchio dei ricordi.
Ma non tutto andrà come dovrebbe, e il violino si rivelerà essere di qualcun altro…


Titolo: The Maze Runner - La rivelazione
Autore: James Dashner
Editore: Fanucci
Serie: The Maze Runner #3
Data di uscita: 4 settembre
Pagine: 344
Prezzo: 14,90
TRAMA
Thomas sa che i Wicked non sono attendibili, ma loro dicono che il tempo delle bugie è finito, che hanno raccolto tutto il possibile dalle Prove e che ora devono fare affidamento sui Gladers, i cui ricordi sono stati ripristinati,  per aiutarli nella loro ultima missione. Tocca ai Gladers trovare una cura per la Flare mediante un test volontario. Quello che i Wicked non sanno  è che è successo qualcosa che nessuno aveva previsto.
Thomas ha ricordato molto di più di quello che pensano. E sa che non può credere a una sola parola di quello che dicono i Wicked.
Il tempo delle bugie è finito. Ma la verità è più pericolosa di quanto Thomas immagina. Qualcuno sopravvivrà alla Cura della Morte?


Titolo: Qui e ora
Autore: Ann Brashares
Editore: Rizzoli
Data di uscita: 27 agosto
Pagine: 300
Prezzo: 14,90
Trama:
Nella comunità a cui appartiene Prenna, diciassette anni, è vietato frequentare estranei e d’obbligo indossare strani occhiali da vista. Le regole sono rigide: non bisogna rivelare la propria vera identità all’esterno né destare sospetti tra la gente “normale”. Nessuno deve sapere che vengono dal futuro e sono fuggiti da un mondo devastato in cerca di un tempo migliore in cui vivere. In un sistema del genere c’è poco spazio per la libertà personale e nessuno per l’imprevisto. Ma se l’imprevisto ha l’aspetto di Ethan, un ragazzo disinvolto e generoso, che si taglia i capelli da solo e porta sempre vecchi pantaloni militari, cosa potrà mai succedere? Non si può sfiorare l’amore e far finta di niente, Prenna lo sa, per questo è disposta a infrangere qualunque divieto per lui. Insieme, Ethan e Prenna sfideranno il destino per poter dare al mondo un futuro migliore.


Titolo: Unbreakable (The legion)
Autore: Kami Garcia
Editore: Mondadori
Data di uscita: 23 Settembre 2014
Pagine: 350
Prezzo: 17,00

Trama: 
Anche quello che non puoi vedere, può uccidere. Quando Kennedy Waters trova sua madre morta, non immagina che la colpa possa essere di "presenze" sovrannaturali... fino a quando due gemelli identici e misteriosi, Jared e Lukas, fanno irruzione nella sua stanza e annientano uno "spirito" che sta cercando di ucciderla. Kennedy scopre molte cose: non solo che la morte di sua madre non è stata un incidente, ma che esiste la Legione della Colomba Nera, una società segreta di cacciatori di fantasmi che ha il compito di proteggere il mondo dai demoni. Nella stessa notte cinque membri storici della Legione sono morti, e ora devono essere rimpiazzati da altri ragazzi, ognuno dotato di un'abilità unica e letale. Solo Kennedy non riesce a trovare il suo posto nella legione, e nel mondo... riuscirà a trovare quel pezzo mancante del puzzle prima che sia troppo tardi? Prima che le distruggano, per sempre, la vita e il cuore?


Random

Eccomi!

27.8.14

Hola amici, sono tornata!
In realtà sono tornata da qualche giorno, ma sono riuscita solo ora a trovare il tempo per scrivere questo post. Sono stata alquanto occupata a svuotare valige e calcolare le puntate che devo recuperare di Pretty Little Liars, Teen Wolf e Under the dome! Sono riuscita però, a rispondere ai vostri commenti (grazie per aver tenuto attivo il baule anche durante la mia assenza :D) e alle vostre mail.
Che dire di queste vacanze, beh, chi sta al centro-nord come me, può dire che, l'estate qui pare non essere mai arrivata, più i giorni di pioggia che quelli di sole, le volte in cui sono riuscita a mettere crema solare e pantaloncini, si possono contare -.- a questo punto non mi stupirei per niente se a Natale fossimo tutti in infradito e costume a scartare i regali, visto che sembra essersi capovolto tutto quanto.
Beh, visti i giorni di pioggia, sono riuscita a leggere abbastanza, anche se non ho avuto modo di leggere tutto ciò che mi ero riproposta, un po' per mancanza di tempo e un po' per distrazione tra nipotina, bei ragazzi, e pazzia post acquisto pass per la convention di Teen Wolf... perchè si, posso ufficialmente annunciarlo, a dicembre parteciperò alla mia prima convention *_______________*
Nei prossimi mesi credo proprio che questo sarà uno degli argomenti principali di cui vi parlerò, dato che sto già iniziando il conto alla rovescia e non posso certo sclerare da sola, vi pare?
Tornando all'argomento di prima, ovvero alle letture, devo dire che non sono rimasta proprio soddisfattissima da alcuni libri, da cui mi aspettavo molto di più, ma di quelli vi parlerò poi, quando avrò modo di riorganizzare il mio cervello e inizierò a scrivere le prime recensioni post vacanza.
Prossimamente magari vi posterò qualche foto in cui mi sono cimentata quando il tempo permetteva di uscire di casa, e preparerò, (sempre a causa del poco tempo), un post unico con brevi commenti dei film visti ultimamente. Spero, nei prossimi giorni, di riuscire ad andare a fare un giro a Milano, così, sfruttando sempre la mia nuova e fedele compagna, ovvero la mia nuova macchina fotografica, vi mostrerò un po' la città, e mi fionderò ovviamente nelle librerie, approfittando di uno sconto della Vodafone che devo spendere nei negozi Mondadori (si, c'è sempre una buona scusa per entrare in libreria).
Tornando a casa, ricomincio come vi ho già scritto sopra, a seguire le mie amatissime serie tv, ma per caso qualcuno di vi ha iniziato a vedere Outlander? Vorrei provare ad iniziarlo, ma prima vorrei avere qualche parere, visto che sono già piena di telefilm da vedere.  Le prossime settimane sono anche ricche di uscite interessantissime al cinema (anche se all'ultimo momento hanno cambiato alcune date, argh!), oltre che di chili in più, visto che nel mio paese prossimamente ci sarà la fiera, quindi via di frittelle e crepes con la Nutella *_*
Ma ora ditemi di voi, come sono andate le vostre vacanze, se ci siete già andati, o dove andrete di bello, se non siete ancora partiti? Io, per inciso, sono andata in montagna, (mi sono accorta ora di non avervelo nemmeno scritto all'inizio del post, che testa!), e a luglio ero stata qualche giorno al mare, nel Veneto. 
A proposito, lo sapete che al Festival del Cinema di Venezia ci sono sia Emma Stone che Andrew Garfield? Awww, che invidia per chi li incontrerà!
Beh, direi che per ora è tutto, vado a vedermi Teen Wolf (tanto per cambiare, nè!) Ciaooooo :)

Dal grande schermo

Tutti al cinema!

24.8.14

Hola lettori del baule, come ve la passate?
Per oggi ho deciso di creare un post che è un po' un ricapitolando dei film in uscita prossimamente. In particolare, il mese di settembre, che è davvero ricco, preparatevi! Ormai i conti alla rovescia sono veramente agli sgoccioli.


COLPA DELLE STELLE
nei cinema dal 4/10
Tratto dal romanzo di John Green


THE GIVER
nei cinema dall'11/10
Tratto dal primo romanzo della quadrilogia di Lois Lowry
(romanzo che devo urgentemente leggere, prima dell'uscita del film!)


THE MAZE RUNNER - IL LABIRINTO
nei cinema dal 19/10

Tratto dal primo romanzo della trilogia di James Dashner
Nel cast, non posso non ricordarvelo, c'è mio marito Dylan O'Brien *_*


IL CANTO DELLA RIVOLTA parte 1
sarà al cinema dal 21 novembre.
per il momento, il trailer completo non è ancora uscito (o almeno, non è ancora uscito nel momento in cui sto scrivendo il post), ma solo due messaggi che il Presidente Snow rivolge a tutti noi cittadini di Panem e il teaser trailer.


Per finire, altro film che attendo con ansia, è l'ultimo capitolo di LO HOBBIT, che si chiamerà "La Battaglia delle Cinque Armate", dovrebbe uscire nelle sale il 17 dicembre.

Note musicali dal Baule

Note musicali dal baule #25

23.8.14


Vista la mia folle passione per la musica, come si può benissimo constatare QUA, non potevo non creare una rubrica in tema!
"Note musicali dal baule" è una rubrica senza cadenza fissa, in cui vi posterò le mie canzoni preferite, le nuove scoperte, vi presenterò alcuni artisti...
Se volete lasciare tra i commenti i titoli delle canzoni che VOI amate di più, i vostri cantanti preferiti, o consigliarmi qualche canzone, fate pure! Non sono mai sazia di musica, quindi ogni nuova scoperta mi rende felice :)
La valle dei re - Marco Mengoni

(l'inizio di questo video è tenerissimo *_*)


The one that got away - Katy Perry

Cover Crash

Cover Crash #8

21.8.14

Cover Crash è uno "scontro" tra cover, ovvero, in ogni puntata, metterò a confronto la cover originale e quella italiana dello stesso libro, esprimendo la mia preferenza tra le due.
Questa rubrica ricalca "Cover Wars", che ho trovato in vari blog, e verrà pubblicata il giovedì, a settimane alterne.

Pesche
Jodi Lynn Anderson

Preferenza:?
Non lo so, non riesco a decidermi! In realtà non mi piace particolarmente nessuna delle due, la prima, perchè troppo banale. Quanti libri vediamo con in copertina i piedi/le gambe dei due innamorati? Troppe!
La cover italiana, è semplicissima, rappresenta bene il titolo, è vero, però la vedo troppo spoglia. Magari avrei preferito un titolo più grande o un font un po' più carino, insomma, qualche dettaglio più particolare, che facesse risaltare maggiormente il libro


Stay - Un amore fuori dal tempo
Tamara Ireland Stone
Preferenza: Originale
La copertina italiana, mi piace, ma non so perchè, trovo che i due ragazzi in copertina stonino con lo sfondo. Percepisco un certo distacco tra loro e lo sfondo che li circonda, mentre mi sembra più uniforme la luce e i colori dietro la ragazza, nella copertina originale. E poi, perchè il tizio è sempre a torso nudo?! xD

News dal baule

Speciale: Wonderful Covers #2

14.8.14

Altro speciale sulle cover originali più belle che ho trovato in giro in questo periodo.
Mi viene voglia di comprare tuttooooooo!

My last kiss
Bethany Neal
Quello che mi piace molto della copertina, è il fatto che il volto della ragazza, sia..."scaglionato", non so in che altro modo definirlo! Anche il font del titolo, è molto carino


For darkness shows the stars
Diana Peterfreund
Di questa cover, trovo meraviglioso il font del titolo (adoro le scritture tutte arricciate, e con ghirigori), e ovviamente il blu punteggiato di puntini luminosi *_*

Shatter me
Tahereh Mafi
Va beh, questa copertina (ma anche i capitoli seguenti della serie) sono tra le più meravigliose di sempre, dei veri capolavori.
Incantano sempre.

Tumble e fall
Alexandra Coutts
Rispetto alle altre, forse questa cove è quella un po' più banale, ma mi piacciono le luci, quei puntini luminosi che incorniciano i due ragazzi, e l'enorme "E", che in qualche modo li unisce.

The Museum of intengible things
Wendy Wunder
Trovo questa copertina davvero originale, sia per quanto riguarda in titolo (e il font utilizzato), che per il soggetto. I colori pastello gli danno un'aria molto romantica, e lo stesso fanno le due ragazze con gli "occhi a cuoricino" e le coroncine di fiori (voglio una coroncina di fiori anche io ç_ç)

Note musicali dal Baule

Note musicali dal baule #24

9.8.14


Vista la mia folle passione per la musica, come si può benissimo constatare QUA, non potevo non creare una rubrica in tema!
"Note musicali dal baule" è una rubrica senza cadenza fissa, in cui vi posterò le mie canzoni preferite, le nuove scoperte, vi presenterò alcuni artisti...
Se volete lasciare tra i commenti i titoli delle canzoni che VOI amate di più, i vostri cantanti preferiti, o consigliarmi qualche canzone, fate pure! Non sono mai sazia di musica, quindi ogni nuova scoperta mi rende felice :)
Hola!
Io, ve lo dico sinceramente, ho la memoria molto, ma mooooolto corta, quindi non ricordo tutte le canzoni che vi ho postato fino ad oggi, e sono così pigra che non ho voglia di andarmi a vedere tutte le puntate precedenti,  perciò, alcune potrebbero ripetersi all'infinito!

In ogni caso, spero che quelle di oggi non facciano parte della categoria "Le hai già pubblicate, smemorata!"
Buon ascolto :)

America - Imagine Dragons
(questa canzone mi piace da matti!)

Marmellata#25 - Cesare Cremonini

Random

Speciale: le sigle più belle dei telefilm!

4.8.14

Buongiorno lettori!
Oggi ho preparato un post un po' speciale, ovvero una raccolta delle sigle dei telefilm che più mi piacciono. "Ma và?" direte voi...e certo, l'ho scritto nel titolo, quindi già lo sapevate di che volevo parlare!
Alcune coincidono con quelli che sono i miei telefilm preferiti, altre sono quelle che più mi sono rimaste impresse durate questi anni da telefilm-dipendente, quelle la cui musichetta mi entrava nella testa e non smettevo più di canticchiarla.

BUFFY - THE VAMPIRE SLAYER
Ho trovato un video che racchiude le sigle di tutte e sette le stagioni, così siamo a posto.
Si, perchè di Buffy, che adoro tutto, non posso che amare anche tutte le sigle. La musica mi piace, trovo che sia perfettamente in linea con il telefilm, molto energica e movimentata, e alcune immagini, rimangono dalla prima all'ultima stagione

FRIENDS
La sigla di Friends mette subito allegria, proprio come fa il telefilm, a mio parere uno dei più divertenti di sempre. Vivace, solare e indimenticabile.

STREGHE
La sigla di Streghe è magica come il resto del telefilm. 
Solo a sentirla vengo trasportata indietro nel tempo quando, all'epoca delle elementari, ne ero veramente appassionata. Non ne perdevo una puntata, aspettavo trepidamente che arrivasse il giorno della settimana in cui trasmettevano i nuovi episodi, e con le mie amiche giocavo ad impersonare le sorelle Halliwell.
Io facevo sempre Phoebe, la mia preferita in assoluto*_*

DAWSON'S CREEK
Non seguivo assiduamente questo telefilm, all'epoca ero troppo piccina e non mi interessava granchè (in realtà era la stessa epoca di Streghe credo, ma si vede che Dawson's non era nelle mie corde in quel periodo), ma mia sorella lo vedeva sempre, perciò la sigla la conosco bene.
D'altra parte, chi non ha mai tentato di cantarla inventandosi le parole? Tipo "Anuana ueiiiii"

THE OC
Stessa cosa anche per la sigla di The OC, come si fa a non cantare a squarciagola "Californiaaaaaaaa".
Probabilmente tutti i guadagni della band, i Phantom Planet, sono dovuti solo ed esclusivamente a questa canzone (sono spariti poi? Non li ho più sentiti nominare!).
Non passa mai di moda questa sigla *_*

PRETTY LITTLE LIARS
Una delle cose che mi ha colpito quando ho iniziato a guardare PLL, è stata sicuramente la sigla.
E' così particolare, che non si può non rimanerne incuriositi. Ho anche tentato di tenere la canzone come suoneria del cellulare per un periodo, ma era alquanto strana! Soprattutto ripensando all'inizio della serie, quando, udite udite, nei primi episodi Jenna mi metteva i brividi!

ONE TREE HILL

Adoravo questo telefilm all'inizio, poi non so come, non so quando, non so perchè (insomma, non so nulla!), ho smesso di vederlo ad un certo punto, e non ho la minima idea di quale stagione sia stata quella in cui mi sono bloccata.
La sigla, però, me la ricordo bene, mi piaceva moltissimo la canzone che, se non sbaglio, è cantata da Gavin DeGraw.

ANGEL
Angel è uno degli spin-off più riusciti di sempre, a mio parere, e anche se è nulla rispetto all'adorazione che provo nei confronti di Buffy, mi piace assai. 
La musichetta della sigla, poi, mi è sempre piaciuta un sacco, ricordo che per un periodo l'avevo anche avuta come suoneria!

E ora voglio sapere, quali sono le VOSTRE preferite? :)

Follow Us @soratemplates