Garzanti

Doppia recensione: La luce sugli oceani | La ragazza dei lupi

28.2.17

Come al solito, il tempo è poco, mentre e recensioni da recuperare sono molte, giuro che non lo faccio apposta!
Ecco quindi per oggi, due mini recensioni, di due romanzi che ho letto all'inizio di questo mese. 

Titolo: La luce sugli oceani
Autore: M.L. Stedman
Editore: Garzanti
Anno: 2013
Pagine: 366
Prezzo: 9,90

Trama:
Isabel ama la luce del faro tra gli oceani, che rischiara le notti. E adora le mattine radiose, con l'alba che spunta prima lì che altrove, quasi quel faro fosse il centro del mondo. Per questo ogni giorno scende verso la scogliera e si concede un momento per perdersi con lo sguardo tra il blu, nel punto in cui i due oceani, quello australe e quello indiano, si stendono come un tappeto senza confini. Lì, sull'isola remota e aspra abitata solo da lei e suo marito Tom, il guardiano del faro, Isabel non ha mai avuto paura. Si è abituata ai lunghi silenzi e al rumore assordante del mare. Ma questa mattina un grido sottile come un volo di gabbiani rompe d'improvviso la quiete dell'alba. Quel grido, destinato a cambiare per sempre la loro vita, è il tenue vagito di una bambina, ritrovata a bordo di una barca naufragata sugli scogli, insieme al cadavere di uno sconosciuto. Per Isabel la bambina senza nome è il regalo più grande che l'oceano le abbia mai fatto. È la figlia che ha sempre voluto. E sarà sua. Nessuno lo verrà a sapere, basterà solo infrangere una piccola regola. Basterà che Tom non segnali il naufragio alle autorità, così nessuno verrà mai a cercarla. Decidono di chiamarla Lucy. Ben presto quella creatura vivace e sempre bisognosa d'attenzione diventa la luce della loro vita. Ma ogni luce crea delle ombre. E quell'ombra nasconde un segreto pesante come un macigno, più indomabile di qualunque corrente e tempesta Tom abbia mai dovuto illuminare con la luce del suo faro.

Recensione:
Arriverà presto al cinema, il film tratto da questo libro delce-amaro di M.L.Stedman. 
Il romanzo racconta la storia di Isabel e Tom, una coppia che vive su un'isola  brulla e solitaria, in cui Tom è il guardiano del faro. Ed è proprio sulle rive dell'isola che un giorno i due coniugi trovano un fagottino, una bimba piccolissima arrivata assieme al cadavere di un uomo. Isabel decide di tenere la piccola, che le sembra un dono del cielo, per lei e per il marito, che hnno affrontato il dolore grandissimo dell'aborto.  Ma da lì le cose inizieranno ad incrinarsi, in particolar modo quando salta fuori la vera madre della piccola.

Questo libro racconta una storia delicatissima, potente, che cattura il lettore fin dalla trama, parla di sofferenza e speranza, rinascita, dolore e conflitto, soprattutto con sè stessi, che poi è il tipo di conflitto peggiore da provare.
Inizia in modo calmo, lento, e poi prende via via un ritmo più veloce, nel raccontare i dubbi di questa famiglia, che è felice con quella bambina ritrovata, ma che lo è diventata a discapito di altre persone che non si arrendono e sono ancora alla ricerca della loro bimba dispersa in mare.

Nonostante la particolarità e l'originalità della storia, nonostante le tantissime recensioni positive che avevo letto al riguardo prima di cominciare la lettura, devo dire che da questo libro mi aspettavo qualcosa in più.
Non che non mi sia piaciuto, ho apprezzato la storia, i personaggi sono ben caratterizzati, soprattutto Isabel e Tom, che sono di un certo spessore, bene o male ho trovato scorrevole anche lo stile utilizzato nel raccontare la storia, però non è riuscito a coinvolgermi come mi aspettavo.

In particolare sul personaggio di Isabel, non so ancora bene cosa pensare, perchè sebbene capisca la sua scelta, il dole che ha affrontato e la disperazione in prospettiva all'idea di perdere nuovamente un figlio, è anche vero che, avendo proprio provato quella perdita, per lei è semplice mettersi nei panni della vera madre di Lucy. Non sono riuscita a capirla appieno, ecco, mentre ho compreso meglio il personaggio di Tom, con i suoi pensieri non detti, le notti insonni e i silenzi di fronte a quella moglie che ormai fatica a riconoscere.


Devo dire che ci ho messo un po' a finirlo, a tratti l'ho trovato piatto e troppo lento,  e i dialoghi erano un po' carenti per i miei gusti, mentre l'ambientazione era molto buona. Forse non l'ho letto nel momento giusto, non lo so, ma mi aspettavo una storia che mi tenesse sveglia fino a tardi e riuscisse a farmi emozionare molto di più.  Spero comunque di riuscire a vedere il film che, chissà, magari una volta tanto  mi piacerà più del libro.

Valutazione:
♥♥♥




Titolo: La ragazza dei lupi
Autore: Katherine Rundell
Editore: Rizzoli
Anno: 2016
Pagine: 277
Prezzo: 15,00

Trama:
I soffialupi sono quasi impossibili da scoprire. Visti da fuori sembrano più o meno persone normali. Certo, ci sono degli indizi: è assai facile che manchi loro un pezzo di dito, il lobo di un orecchio, una o due dita dei piedi. Perché un soffialupi è il contrario di un domatore: accoglie un lupo cresciuto in cattività e gli insegna a vivere di nuovo tra i boschi, a ululare, ad ascoltare il Richiamo della foresta. Feo è una di loro, proprio come la sua mamma, e da sempre vive tra boschi perennemente bianchi di neve, avvolta nel profumo di legna e di pelliccia. Non tutti però amano i lupi, e ancor meno chi li aiuta a tornare selvaggi. E così, quando la mamma viene incarcerata ingiustamente, Feo non ci sta, e corre a salvarla.



"E' disumano togliere i libri a qualcuno prima di conoscerne la fine"
Recensione:
Se pensate che questo sia un banale libro per ragazzi, vi sbagliate! Questo romanzo è un piccolo gioiellino, adatto a qualsiasi età, perchè non tratta temi banali, anzi, non si limita a raccontare la storia di queste misteriose figure chiamate "soffialupi", parla anche di povertà, di regime ferreo, di guerra e disperazione, ma soprattutto della determinazione di una ragazzina, cocciuta e coraggiosa, disposta a tutto pur di ritrovare la sua mamma. E di salvare i suoi lupi.

Feo, infatti, la nostra protagonista, si dimostra essere, fin dalle prime pagine, un personaggio molto particolare. Abituata alla sua casetta in mezzo al bosco freddo e ostile, ma tanto familiare a lei, sua madre e ai loro lupi, quando questi ultimi vengono cacciati dalle famiglie ricche e aristocratiche, che non li trovano più necessari.
Con l'aiuto di una squadra "inaspettata", Feo compie un viaggio lungo e pieno di pericoli, ma con forza e determinazione, capace, pur essendo giovane e poco avvezza a stare con gli altri, di incitare chi le sta attorno a credere nella speranza, e in loro stessi.

Per quanto riguarda le figure dei lupi, sebbene avrei preferito approfondissero un po' di più il compito dei soffialupi, dopo un introduzione ottima,  ho trovato il rapporto di Feo con i suoi animali, davvero speciale. Va oltre il solito rapporto padrone-animale, perchè Feo sembra comprendere meglio di chiunque altro, i suoi lupi, sembra addirittura riuscire a comunicare con loro.
Il rapporto con la sua mamma, poi, è davvero profondo e speciale, si capisce subito.

Ho trovato, poi, le descrizioni dell'ambientazione, del paesaggio attorno alla casa di Feo, e a ciò che le scorre attorno durante il suo viaggio, davvero ottime, vivide e suggestive, così come le illustrazioni che impreziosiscono questo libro. Molto particolari, perchè non ci sono solo illustrazioni a pagina intera, ma anche piccoli dettagli che compaiono qua e là tra le pagine, come degli alberelli, o le orme dei lupi, e rendono il libro ancora più caratteristico.

Valutazione:
♥♥♥♥

DeAgostini

Recensione in anteprima: Le ragazze vogliono la luna

27.2.17

Titolo: Le ragazze vogliono la luna
Autore: Janet McNally
Editore: De Agostini
Data di uscita: 28 febbraio 2016
Pagine:
Prezzo:

Trama:
Ci sono estati che lasciano il segno. Estati che cambiano la vita. Per sempre. È esattamente quello che è successo a Phoebe, diciassette anni e un segreto ben custodito. Lo stesso segreto che ha distrutto il legame con la sua migliore amica e che ha mandato all’aria l’unica possibilità con il ragazzo per cui ha una cotta colossale. Ma Phoebe è abituata ai segreti. Perché tutti nella sua famiglia ne hanno uno. Tutti hanno qualcosa da nascondere: sua sorella Luna, che se n’è andata a Brooklyn per inseguire un sogno, suo padre Kieran, che se n’è andato e basta. E poi sua madre Meg. È lei la vera bugiarda di professione. Ex rockstar, Meg non ama rivangare gli anni in cui ha viaggiato per il Paese insieme alla sua band, mietendo un successo dopo l’altro. E soprattutto non ha nessuna intenzione di spiegare alle figlie il motivo per cui, da un momento all’altro, ha messo fine alla carriera e al proprio matrimonio. Eppure Phoebe non è il tipo che si arrende. Decisa a ritrovare le tessere mancanti del passato della sua famiglia, raggiunge Luna a New York. E, in un’estate magica, indimenticabile, tra musica indie, notti insonni e amori impossibili, si mette alla ricerca. Della verità e anche un po’ di se stessa.


Recensione:
Dovete sapere che sono una persona molto riflessiva e insicura per natura, anche quando si tratta di acquistare un libro, infatti rifletto bene sulla mia scelta perchè voglio essere sicura che mi piaccia, che lo leggerò e non lo rilegherò in libreria a prender polvere (anche se spesso capita).
Quando mi è arrivata la segnalazione dalla DeAgostini, però, mi sono detta, perchè no? Qualcosa in questo libro mi attirava, il titolo mi incuriosiva, quindi ho deciso di leggerlo, e ringrazio la Dea per avermene data l'opportunità.
Senza aspettative, pretese, o idee particolari su questo libro, mi sono gustata la storia senza sapere troppo sulla trama.
Io sono una grandissima appassionata di musica, quindi per me scoprire la storia di questa famiglia di musicisti, è stato davvero interessantissimo. Ci troviamo di fronte a quattro personaggi dalle spiccati doti musicali, anche se Phoebe, la nostra protagonista non lo vuole ammettere, perchè non eccelle particolarmente nel canto, o nel destreggiarsi tra gli strumenti musicali, nel corso del libro dimostra di avere una bella conoscenza musicale, grazie agli insegnamenti della madre, e alle lezioni impartite dal padre, le poche volte che lei e sua sorella sono state in sua compagnia.
Una famiglia unita dalla musica, eppure distrutta, divisa dalla musica stessa.
Luna e Phoebe infatti, vivono con la madre, e hanno smesso di avere contatti con quel padre che continua a calcare i palchi dei club più famosi, anche dopo che la madre delle due ragazze ha deciso di abbandonare la carriera di cantante. Viene ancora riconosciuta per strada, è ancora amata e adorata dai fan della band di cui ha fatto parte, anche se lei sembra voler cancellare quel pezzo della sua vita, e lo fa nascondendo alle figlie il suo passato, ostinandosi a tenere chiusi in un cassetto i suoi ricordi, anche se riguardano i primi anni di vita delle sue bambine.
Il romanzo si svolge nell'arco di una settimana, poco meno, e ci porta a viaggiare insieme a Phoebe alla ricerca della sorella, Luna, che, pur non volendo ammetterlo, ha intrapreso anch'essa le orme della mamma, fondando un suo gruppo e abbandonando gli studi. Mamma e figlia si parlano a stento, così Phoebe fa un po' da paciere tra le due, cercando nel frattempo di scovare indizi sul passato dei suoi genitori.
Il romanzo è scorrevolissimo, in un paio di giorni l'ho terminato, mi sono piaciute molto queste due sorelle protagoniste, anche se non potrebbero essere più diverse tra loro. Phoebe è una ragazza con la testa sulle spalle, molto riflessiva, metodica, anche se ancora in cerca di sè stessa. Luna invece, è più impulsiva, tosta, tutta d'un pezzo, anche se in realtà è molto fragile, e le costa tantissimo ammettere quando sbaglia.
Attorno a loro, e quei pochi giorni che le due sorelle passano insieme, vediamo il passato dei genitori, narrati dal punto di vista di Meg.
E' stato interessante leggere i capitoli  raccontati dalla madre, anche se avrei preferito fossero scritti in ordine cronologico piuttosto che a ritroso, perchè mi hanno confuso un po' le idee!
Ho trovato le due protagoniste ben caratterizzate, e anche i protagonisti secondari non sono male, anche se avrei preferito fossero approfonditi un po' meglio.
La storia in generale mi è piaciuta, ma devo dire che sul finale mi aspettavo qualcosa di più, perchè mi ha lasciato una sensazione di incompleto. Avrei preferito che l'autrice ci suggerisse come le cose con il padre continueranno/cambieranno (sempre se si sviluppano in qualche modo), o che decisione Luna prenderà riguardo i suoi studi (motivo per cui Phoebe è stata mandata in "missione"). Oppure come le cose tra Phoebe e la sua amica Tessa si risolveranno, visto che l'autrice sembrava tenere particolarmente a quell'episodio della vita di Phoebe, senza contare il fatto che tutti quei "segreti" descritti nella sinossi, che sembravano dei grandi misteri da scoprire, non sono effettivamente così.
In conclusione, lettura carina e molto scorrevole, anche piacevole, che però lascia un po' troppe cose in sospeso, per come la vedo io.
Peccato, si poteva fare di più!

Valutazione:
♥♥♥/ e mezzo

Dal grande schermo

Tutti al cinema!

26.2.17

Qualche giorno fa, vi avevo parlato dei libri che vorrei diventassero film. Oggi, invece, una carrellata di trailer, di pellicole che presto, o tardi (cioè tra qualche mese), potremo gustarci sgranocchiando popcorn xD
Alcuni tra quelli che vi mostro sono, proprio tratti da libri :)


Everything Everything - 19 maggio (data americana)
(tratto dal romanzo di Nicola Yoon)
Non ho idea se il film uscirà anche da noi, ma spero di si, visto che il libro dovrebbe uscire tradotto nei prossimi mesi :)

La bella e la bestia - 16 marzo
Chi come me aspetta ardentemente il 16 marzo per gustarsi questa magica favola in versione "film"?
Io sono davvero curiosa di vedere Emma Watson nei panni di Bella, dal trailer sembra già perfetta per la parte :)

Manchester by sea - al cinema
Questo film è già al cinema, purtroppo non sono ancora riuscita ad andare a vederlo, ma spero di farlo resto, perchè mi ispira davvero moltissimo.

13 Reasons Why - 31 marzo (su Netflix)
Questo trailer in realtà, non riguarda un film, ma una serie, tratta dal romanzo di Jay Asher, che andrà in onda su Netflix, e se non ho capito male, è prodotta da Selena Gomez.

IBoy - già disponibile su Netflix
(tratto dal romanzo di Kevin Brooks)
Come potete notare fin da subito, se seguite Game of Thrones, in questo film, è presente Maisie Williams, famosa per il ruolo di Arya Stark, ma non è l'unico volto noto. Anche in questo caso, la pellicola è disponibile su Netflix, ed è tratta da un romanzo.

Cattivissimo me 3 - 24 agosto
Dopo il divertentissimo film incentrato sui Minions, le sue creaturine gialle, torna anche Gru, il "cattivissimo", nel suo terzo film d'animazione, in uscita il prossimo agosto


Baby Boss - 20 aprile
Altro film d'animazione che sembra davvero divertente, e soprattutto diverso dal solito, vi basta guardare il trailer per rendervi conto che tipo di personaggio ha come protagonista xD

La luce sugli oceani - 11 marzo
(tratto dal romanzo di M.L. Stedman)

I Puffi 3: Viaggio nella foresta - 6 aprile
E tornano anche i Puffi, con la loro terza avventura!


#5coseche

5 cose che # 20: 5 luoghi in cui mi piacerebbe leggere

24.2.17

Rubrica ideata da Twin Books Lovers (a cui potete aderire qui) in cui, ogni settimana, in base ad un tema prescelto, si stila una lista di cinque cose.

Buondì miei cari, anche quest settimana giunge al termine e ci spetta il week-end, programmi particolari per i prossimi due giorni?
Come ogni venerdì, torna l'appuntamento con la rubrica 5 cose che e il tema di oggi è: 5 luoghi in cui mi piacerebbe leggere.
Non so se si intendessero luoghi reali o anche luoghi immaginari o ambientazioni fantastiche dei libri, io mi sono concentrata su luoghi reali che mi piacerebbe visitare e quindi si, anche fermarmi a leggere le pagine di qualche bel libro :)

St James Park - Londra
St James Park,che ho avuto la fortuna di visitare quando sono andata a Londra, è uno dei parchi più belli della città, e poco distante dal Buckingam Palace In generale, Londra è piena di parchi più o meno grandi in cui, fermarsi a leggere, prendendo un po' di sole o dando da mangiare a qualche scoiattolino (in tutti i parchi ci sono *-*) ovvero, il paradiso! xD
Visto il mio amore per Londra, però, qualsiasi angolino andrebbe bene per leggere e ammirare la città *__________*


Isola di Skye
Ahhh ma quanto è bella la Scozia? O almeno, dalle foto sembra meravigliosa, purtroppo non ho ancora avuto modo di constatare di persona ç_ç
E' una delle mete che più vorrei vedere, un bel tour della Scozia, con, ovviamente una fermata all'Isola di Skye sarebbe proprio un sogno, come lo sarebbe perdersi tra le pagine di un libro in mezzo a castelli ricchi di fascino immersi nel verde sconfinato! *_*

Biblioteca Nazionale di Parigi
Un po' di tempo fa, avevo dedicato dei post qui sul blog, per mostrarvi alcune tra le biblioteche più belle e particolari del mondo. Di meravigliose, ce ne sono parecchie, e avere l'occasione di fermarsi in un luogo così calmo e silenzioso, oltre che ricco di fascino, arte e cultura sarebbe davvero bellissimo!
Come la Biblioteca Nazionale di Parigi che potete ammirare nella foto sopra.
Chi non vorrebbe leggere in un posto così?

Parco Sigurtà
Un posto un po' più alla nostra portata, perchè anche qui in Italia abbiamo luoghi meravigliosi, è il Parco Sigurtà, che ho avuto modo di visitare qualche anno fa. Vorrei poterci tornare magari questa primavera, perchè il periodo migliore è senza dubbio quello in cui i tulipani ricoprono i prati di questo parco, che oltre ad avere laghetti, ninfee, tanti fiori, animali e addirittura un labirinto, ha dei praticelli deliziosi dove poter leggere.
E poi si affaccia sul Lago di garda, meglio di così! *w*

Central Park - New York
Se in primavera mi rifugio al Parco Sigurtà, in autunno me ne andrei volentieri al Central Park di New York! xD
Come avrete capito, io adoro le mezze stagioni, e anche i parchi, posti perfetti per leggere, circondati da mille colori...ahhhh, che voglia di partire!!! xD

E voi, quali sono i luoghi dove vi piacerebbe leggere?
Ditemi, ditemi, che sono curiosa!

Anteprima

Schegge d'autore #23

23.2.17


Schegge d'autore, è la rubrica in cui presenterò autori esordienti e le loro opere.
Titolo: Fore morra
Autore: Diego Di Dio
Editore: Fanucci (Timecrime)
Data di uscita: 2 febbraio 2017
Pagine: 320
Prezzo: 4,99 (ebook); 12,90 (cartaceo)
ISBN-10: 8866883158; ISBN-13: 978- 8866883159

Trama:
Alisa e Buba sono due sicari. Entrambi sono professionali, spietati, ben noti nell’ambiente. Lavorano insieme, ma non potrebbero essere più diversi. 
Buba è un uomo possente, maniacale, una perfetta macchina di morte dal passato ambiguo e oscuro. Alisa è una sopravvissuta. 
Si porta dietro il fardello di un’infanzia trascorsa tra violenze e angherie, tra abusi e povertà: è cresciuta ai margini di una società feroce e impietosa. Quando viene commissionato loro l’omicidio di un piccolo camorrista, scoprono che si tratta di una trappola architettata da un uomo potente e determinato, chiamato “il boss”, e di cui si sa una cosa sola: il suo obiettivo è catturare Alisa, catturarla viva. Andando a ritroso nella memoria, esplorando i tormenti e le violenze subite nella sua vita, Alisa dovrà capire chi si nasconde dietro la grande macchinazione congegnata ai suoi danni. 
Lei e Buba dovranno addentrarsi tra i quartieri di Napoli e negli antri bui della mente umana, per scoprire quanto profondo e devastante possa essere l’odio di un uomo tradito.
Fore morra: fuori dalla camorra. Come proiettili impazziti, con tutti e con nessuno.



“Diego Di Dio ha talento. Scrive frasi taglienti come proiettili sparati ad altezza uomo.
Il ritmo è cinematografico. Narra storie di vendetta e di denuncia sociale.” 
Barbara Baraldi

“Realistico e tormentato come Gomorra, esagerato e violento come Kill Bill.”
(Cristiana Astori)

Anteprima

L'angolo dei piccoli: segnalazione novità De Agostini

22.2.17

Buongiorno miei cari lettori, oggi torno a parlarvi di anteprime, e in particolare vi segnalo le novità De Agostini per i lettori più piccoli.
Io ho già adocchiato un paio di titoli che vorrei regalare alla mia nipotina *-*


Mio fratello è un supereroeTitolo: Mio fratello è un supereroe 
Autore: David Solomons
Editore: DeA 
Data di uscita: 28 marzo
Target: 9+

Trama:
Nominato libro dell’anno dei librai indipendenti inglesi, un romanzo dall’umorismo indimenticabile.
Luke ha undici anni, un’incredibile passione per i fumetti e un terribile tempismo. Una sera come le altre, sta giocando sulla casa sull’albero insieme al fratello Zack quando sente l’impellente bisogno di fare pipì e si allontana. Solo per pochi, pochissimi minuti. Ma proprio in quel momento un’astronave compare davanti alla casa sull’albero e un alieno investe Zack di tutti i poteri di un supereroe. Proprio Zack! Quell’imbranato che non ha mai letto un fumetto in vita sua e che non sa distinguere Batman da Superman! Luke non riesce a credere ai propri occhi: il fratello non merita tanta fortuna. Le cose si complicano però quando Zack viene rapito dal suo arcinemico spaziale e Luke capisce di avere solo cinque giorni. Cinque giorni per aiutarlo a diventare un vero supereroe e salvare così il mondo intero.


Ada la scienziataTitolo: Ada la scienziata 
Autore: Andrea Beaty
Editore: De Agostini 
Data di uscita: 7 marzo
Target 5+

Trama:
La piccola Ada è una peste, si arrampica sui mobili, mette la casa a soqquadro e non dice una parola fino all’età di tre anni. Quando finalmente si decide a parlare è un inarrestabile fiume in piena di domande: Perché? Come? Quando? Un giorno Ada si scontra con un fatto strano. Un puzzo fortissimo arriva al suo naso. È colpa del gatto? Dei calzini del fratello? Da dove vengono gli odori? Immersa nelle indagini scientifiche, Ada scarabocchia ovunque, persino sulle pareti del soggiorno, e finisce in punizione. Ma alla fine, tutto si risolve grazie a un rullo su cui la piccola può scrivere una nuova ipotesi scientifica da seguire.
La collana ha come obiettivo la divulgazione di un nuovo approccio al sapere scientifico e la celebrazione di valori come la curiosità e la determinazione delle ragazze.
Ispirato alla storia dei Nobel Ada Lovelace e Marie Curie, Ada la Scienziatainsegna alle bambine a prendere coscienza del proprio talento, promuove il concetto di diversità di gender come risorsa e trasmette un messaggio fondamentale: intelligenza e perseveranza sono le armi per realizzare i propri sogni.


Le regole di DannyTitolo: Le regole di Danny 
Autore: Alexandra Colombo
Editore: De Agostini 
Data di uscita: 7 marzo
Target: 3+

Trama:
Il piccolo Danny ha un grosso problema, anzi un problema "pesantissimo": i suoi genitori gli hanno dato un'intera scatola di regole da seguire! Ma lui ha un piano geniale per sbarazzarsene, e con l'aiuto della sua inseparabile fionda è pronto a stilare una nuova - e più leggera - lista di regole. Ma non tutto va per il verso giusto... Una storia tenera e divertente che strappa un sorriso a grandi e piccini.


Non voglio essere una ranaTitolo: Non voglio essere una rana
Autori: testi di Dev Petty e illustrazioni di Mike Boldt
Editore: De Agostini 
Data di uscita: 7 marzo
Target: 3+

Trama:
Oscar è un tipo esigente e vorrebbe tanto essere qualcosa di diverso da una rana viscida e verde, qualcosa di carino e coccoloso, come un dolce micino, un morbido coniglietto o persino un saggio gufo! Imparerà che ispirare tenerezza e apparire “appetitosi” non è sempre un bene…


Alleva il tuo dragoTitolo: Alleva il tuo drago
Editore: De Agostini 
Data di uscita: 21 marzo
Target: 6+

Trama:
Per chi ha sempre sognato di avere un drago come animale da compagnia, questa è la guida illustrata più completa su come allevare queste creature fantastiche: dalla loro anatomia all’alimentazione, dall’addestramento alla pratica di volo. Dopo aver letto questo divertentissimo libro illustrato, il mondo dei draghi non avrà più segreti.




La bacchetta magicaLa bacchetta magica
Tutto è pronto per il grande spettacolo di magia di Cilindro, ma il coniglietto non trova più la sua bacchetta. Qualcuno l’ha portata via di nascosto, dimenticando che non si prende un gioco senza prima chiedere il permesso!
Mini Cuccioli
AMZ 
Data di uscita: 28 marzo
Target: 2+


Festa a sorpresaFesta a sorpresa
Oggi è il suo compleanno, eppure Diva non fa che piangere, perché è convinta che i Mini Cuccioli si siano scordati di lei. Ma la paperella dimentica una regola molto importante: non bisogna mai dubitare degli amici!
Mini Cuccioli
AMZ 
Data di uscita: 28 marzo
Target: 2+




Usa il cervelloTitolo: Usa il cervello! Se sai come guidarlo (ci) arrivi prima
Autore: Joann e Terrence Deak
Editore: De Agostini 
Data di uscita: 14 marzo
Target: 11+

Trama:
Che cosa succede nel cervello dei ragazzi e delle ragazze durante l’adolescenza?
Questo libro spiega in modo semplice e diretto tutte le fasi di un’evoluzione che inizia a 11 anni e finisce a 20, quando il cervello è finalmente formato. Spiegazioni scientifiche affiancano consigli pratici, scritti da due autorevoli medici che sanno parlare agli adolescenti in maniera schietta e sincera.
Perché crescere, nonostante le difficoltà, è un viaggio meraviglioso.
Un prezioso libretto di istruzioni per capire il misterioso funzionamento del cervello: un’opportunità per plasmarlo, renderlo efficiente e forte per evitare i rischi prendendo le decisioni più giuste.


Il libro delle piccole rivoluzioniTitolo: Il libro delle piccole rivoluzioni 
Autore: Elsa Punset
Editore: De Agostini 
Data di uscita: 21 marzo

Trama:
Il magico potere dei gesti quotidiani.
Cambiare in meglio non è difficile, basta introdurre abitudini che aiutino ad avere il giusto approccio ai problemi quotidiani. Questo libro ci insegna ad adottare 250 piccole routine per arrivare sereni e soddisfatti a fi ne giornata, organizzate secondo quattro punti focali: effettua un’autoanalisi efficace, gestisci le emozioni negative, migliora te stesso e rendi più gratificanti le relazioni interpersonali. Un libro coinvolgente e ricco di spunti curiosi, da leggere tutto d’un fiato dall’inizio alla fine, oppure da sfogliare per soffermarsi sui capitoli che affrontano un problema particolarmente sentito. Perché è dalle piccole rivoluzioni che arrivano i grandi benefici.

Speciale

Speciale: 10 Libri che vorrei diventassero film

20.2.17

Ultimamente, soprattutto negli ultimi anni è cresciuta esponenzialmente l'uscita al cinema di film tratti da libri e mi riferisco in particolare a libri di genere fantasy/distopico/young adult.
Basta pensare all'ultimo caso, Fallen, uscito a distanza di anni dall'arrivo in libreria dell'ultimo libro della serie, o Everything Eeverything di Nicola Yoon che arriverà a maggio (e il libro presto tradotto anche da noi),  a 13 di Jay Asher, che è stato tramutato in una serie tv per Netflix, o ancora Raccontami di un giorno perfetto della Niven (NON VEDO L'ORA!) di cui per ora sappiamo solo che Violet sarà interpretata di Elle Fanning.
Sempre più spesso ci capita di terminare un libro e accorgerci, leggendo la breve biografia dell'autore, che il romanzo diventerà un film, che è stato opzionato, che ne sono stati acquistati i diritti.... prossimamente infatti, dedicherò un post alle uscite più interessanti al cinema tratte da libri (e non!) che vedremo nei prossimi mesi.

Oggi, quindi, ho pensato di parlarvi di quei libri che IO vorrei vedere al cinema, che probabilmente non arriveranno mai, ma chissà...di questi tempi non si puoi mai sapere!


L'ombra del vento (recensione)
Reduce dalla lettura del secondo romanzo della serie (ho appena cominciato il terzo), affermo con sicurezza che, a parere mio, tra un po' di anni il primo romanzo di Zafòn potrebbe aggiudicarsi un posticino nei libri di letteratura di scuola ed essere annoverato come "classico" perchè insomma, diciamocelo, credo che sia impossibile leggerlo e rimanerne insoddisfatti.
Proprio per la sua bellezza e la perfezione dell'autore nel raccontarla, mi piacerebbe che approdasse sul grande schermo, anche solo il primo libro. Il problema, però, è che il rischio di rovinarlo è forte se non vengono scelti i giusti attori e se non viene ricalcata la bellezza con cui Zafòn ci mostra, solo a parole, la città di Barcellona. Senza contare che la storia in sè è complessa, fatta di ricordi, di indizi che si intrecciano man mano, dei pensieri interiori di Daniel e delle battutacce del mitico Fermin, insomma il rischio di far perdere il fascino a questa storia è grande, e non so se il gioco vale la candela.


Il Dominio del fuoco (recensione)
Riguardo questo libro, in realtà, gira voce che potrebbe davvero diventare un film, ma per ora notizie riguardo il cast o l'uscita non ce ne sono, o nel caso ci siano, scrivetemele nei commenti che sono curiosissima!
E niente, se avete letto la mia recensione su questo libro avete capito quanto io l'abbia amato anche se probabilmente non sono riuscita ad esprimere totalmente ciò che ho provato leggendolo, perchè pochi romanzi mi hanno coinvolta come questo, quindi vederlo approdare sul grande schermo sarebbe davvero un sogno.
A proposito, ora che ci penso, devo ancora postare il mio dreamcast dei personaggi!


Il primo bacio a Parigi (recensione)
Ma quanto è carino questo libro? A me ha fatto impazzire, ambientato nella meravigliosa Parigi, il che sarebbe già un buon motivo per realizzarne un film, visto che l'autrice  fa scoprire a noi, e alla sua protagonista, angolini più nascosti e meno conosciuti della città. E poi, Etienne, Etienne St. Clair, ve lo immaginate sul grande schermo? Solo a pensarci mi vengono gli occhi a cuoricino, ma chi potrebbe mai interpretarlo? Tempo fa ho fatto un Dreamcast al riguardo ma non so, non sono mai convinta al 100% delle mie scelte ç_ç



So dove sei
Questo libro si discosta dai  generi che leggo di solito, anche se thriller/gialli mi piacciono, purtroppo non ne leggo molti.
Questo mi era piaciuto perchè era così inquietante che giuro dopo averlo finito ogni volta che uscivo mi guardavo in giro con circospezione e una leggera ansia xD perchè è una lettura davvero "ansiogena", diciamo così,  perciò lo vedrei bene come film, proprio perchè  potrebbe riuscire a tenere con il fiato sospeso lo spettatore dall'inizio alla fine.


Aristotle and Dante discover the secrets the universe (recensione)
Altro romanzo che mi è piaciuto da matti, quindi altra storia che mi piacerebbe vedere al cinema, senza contare che la tematica di cui tratta, e attualissima, e l'autore riesce a creare un legame tra i due protagonisti, in modo così coinvolgente e tenero che conquisterebbe tutti!


La corsa delle onde (recensione)
Sean Kendrick, dico solo questo.
Ma si, anche vedere rappresentati i capaill uisce non sarebbe male però xD


Tutte le volte che ho scritto ti amo (recensione)
E' un romanzo carinissimo, oltre che molto simpatico, perciò sarebbe carino vederlo diventare un film, perchè tutto il "mistero" dietro alle lettere di Lara Jean, e le sue inevitabili figuracce imbarazzanti, sarebbero davvero divertenti da gustare xD


Novemila giorni e una sola notte (recensione)
Un po' come L'ombra del vento, anche questo romanzo ha catturato chiunque l'abbia letto (o almeno, le recensioni che ho letto io al riguardo erano tutte positive xD) e oltre all'affascinante ed emozionante storia in sè (anche se forse sarebbe un po' difficile da riprodurre sul grande schermo visto che il romanzo è epistolare e quindi particolare proprio per questo motivo), ci permetterebbe anche di perderci in quell'ambientazione meravigliosa che è la Scozia, e in particolare l'Isola si Skye *_*



Il diario di velluto cremisi (recensione)
Questo romanzo è stata una delle mie letture preferite lo scorso anno, l'ho trovato eccezionale, una storia studiata e costruita alla perfezione, emozionante, sentimentale, in grado di trascinare e coinvolgere completamente il lettore. Sarebbe molto carino vedere una storia così al cinema, il mistero che ruota attorno a questo "diario", è  davvero affascinante.




Fairy Oak
La serie creata da Elisabetta Gnone è un vero e proprio gioiellino, fatta di personaggi e di un ambientazione descritti meticolosamente, la sua storia è così ricca di dettagli e particolari minuziosi, che nel leggerla non è difficile immaginarcisi dentro, a fianco di Vaniglia e Pervinca, le due bimbe protagoniste.
Sarebbe bellissimo se diventasse un film d'animazione, o perchè no, una serie di cartoni animati da trasmettere in tv. L'autrice è la stessa che ha creato le Witch tra l'altro, e di quello era stato fatto un cartone se non sbaglio...io incrocio le dita! xD

Follow Us @soratemplates