Rubriche d'inchiostro

Rubriche d'inchiostro

27.3.13

  • Bisbigli dal Baule: è una rubrica a cadenza occasionale (inutile stabilire un giorno, tanto non lo rispetto mai!) in cui vengono pubblicate frasi di libri, film, telefilm, citazioni scovate sul web che mi hanno colpito particolarmente e che vorrei condividere con voi.
  • Note musicali dal Baule: vista la mia folle passione per la musica, ecco una rubrica in tema per il blog.
    "Note musicali dal baule" è una rubrica senza cadenza fissa, in cui vi posterò le mie canzoni preferite, le nuove scoperte, vi presenterò alcuni artisti... insomma, si canta!
  • Schegge d'autore: rubrica dedicata agli scrittori esordienti o non,  in cui vengono presentate le loro opere o le loro biografie.
  • Fan Direction: rubrica a cadenza mensile occasionale  in cui presenterò attori/attrici o cantanti (di cui vado pazza) con biografie, foto, news...
  • The Power of a Fangirl: rubrica a cadenza casuale dove parlerò a random delle mie ossessioni passioni da Fangirl!
  • Dreamcast: rubrica adottata dal blog di Alice, Stargazer's Tides, dove proporrò attori e attrici, secondo me adatti per impersonare i ruoli dei personaggi dei libri che ho amato di più.
  • Cover Crash: è una rubrica in cui metto a confronto copertina originale e copertina italiana dello stesso libro, esprimendo la mia preferenza.
  • Monthly Recap: rubrica pubblicata a fine mese, in cui vengono ricapitolate le recensioni e i post più interessanti del mese.
  • Oltre le pagine: rubrica a cadenza casuale, in cui vi posto ricette, diy, tutorial, video...argomenti all'infuori del mondo libresco.
  • Speciale: post a cadenza casuale, in cui si parla di temi specifici, soprattutto a tema libri (tipo autori preferiti, romanzi preferiti, librerie più belle del mondo...)
  • #5 cose che rubrica ideata da Twin Books Lovers (a cui potete aderire qui) in cui, ogni settimana, in base ad un tema prescelto, si stila una lista di cinque cose. Viene solitamente pubblicata di venerdì.
  • Consigli da lettori: è una rubrica ideata da me, pubblicata a cadenza casuale, in cui vengono presentati i libri preferiti di blogger, e bookstagrammer.

Note musicali dal Baule

Note musicali dal Baule #1

27.3.13



Vista la mia folle passione per la musica, come si può benissimo constatare QUA, ho deciso di aprire una rubrica in tema anche per il blog.
"Note musicali dal baule" è una rubrica senza cadenza fissa, in cui vi posterò le mie canzoni preferite, le nuove scoperte, vi presenterò alcuni artisti...
Se volete lasciare tra i commenti i titoli delle canzoni che VOI amate di più, i vostri cantanti preferiti, o consigliarmi qualche canzone, fate pure! Non sono mai sazia di musica, quindi ogni nuova scoperta mi rende felice :)



Per questa prima puntata di "Note musicali dal baule", ho scelto di presentarvi tre video di altrettante canzoni che ho scoperto nell'ultimo periodo, che mi piacciono molto e che voglio condividere con voi.


Sono rimasta molto colpita da questa canzone, che ho scoperto grazie alla spot pubblicitario che facevano su Sky riguardante il telefilm "Private Practice", successivamente l'ho sentita in un episodio della seconda serie di "The vampire diaries".
Ma la cosa che mi ha colpito ancora di più è che la cantante (che è anche stata ospite nell'ultima puntata di Sanremo) è giovanissima, ha solo sedici anni. E' stata scoperta grazie un talent show.




Questa invece l'ho scoperta grazie al film "Noi siamo infinito", perchè fa parte della colonna sonora.



E infine questa dei mitici Paramore, che mi piace tantissimo ed è diventata peggio di una droga!

Newton Compton

Il segreto del bosco

26.3.13



Titolo: Il segreto del bosco – Night School
Autore: C.J. Daugherty
Editore: Newton Compton
Collana: Vertigo
Anno: 2012
Prezzo: 9,90
Pagine: 436


Trama:

Allie Sheridan è a pezzi. Va male a scuola, il fratello è scappato di casa ed è appena stata arrestata per l’ennesima volta. Anche i genitori ne hanno abbastanza e sono determinati a mettere la parola fine ai suoi comportamenti ribelli. Per allontanarla dalle amicizie pericolose e metterla in riga una volta per tutte, decidono di iscriverla a un collegio per ragazzi difficili, la Cimmeria Academy.
Una scuola decisamente sui generis, con un regolamento molto rigido e dalla quale sono banditi cellulari, televisione e computer. Gli studenti della Cimmeria Academy sono uno strano gruppo di ragazzi particolarmente dotati, privilegiati ma anche indisciplinati e Allie si sente subito a suo agio tanto da fare amicizia con alcuni di loro. C’è Carter, affascinante ma dalla pessima reputazione; la fragile Jo, destinata a diventare la sua migliore amica, e Sylvain, un inquietante ragazzo francese a cui nessuno riesce a dire di no. Ma il collegio la notte si anima e apre le sue porte alla Night School, una società segreta le cui attività sono un mistero per molti studenti… Si susseguono episodi inquietanti fino alla morte di una ragazza al ballo d’estate, ed è proprio allora che Allie comincia a capire che la scuola nasconde dei segreti inimmaginabili. Anche i suoi genitori sono coinvolti in qualcosa di poco chiaro e le hanno mentito sul quel posto e sulla scomparsa del fratello. Ma perché? Di chi può realmente fidarsi? E cosa accade davvero alla Cimmeria Academy, quando cala la notte?

Recensione:

Ero molto curiosa e piena di aspettative verso questo libro, la trama mi intrigava e gran parte dei pareri letti erano positivi. invece io, ne sono rimasta molto delusa.
Il segreto del bosco è un libro esempio, di come le opinioni e i gusti siano puramente soggettive e il mondo è bello proprio perchè è vario (per fortuna, pensate che tristezza un mondo pieno di cloni!)

Inizialmente ho trovato in questo romanzo, alcuni particolari che mi hanno fatto venire in mente la saga di Fallen (che ho odiato!), come il trasferimento in una nuova misteriosa scuola stile collegio, o la rivalità di due ragazzi nei confronti della protagonista, ma poi mi sono ricreduta...Almeno fino a metà libro!
La protagonista, che all'inizio sembrava essere una tipa tosta (nonostante gli attacchi di panico, uno, due, tre...), figuratevi che si fa anche arrestare più volte, diventa poi con il tempo alquanto insipida.
La scuola si rivela subito essere per quella che è, ovvero un luogo tutto fuorchè normale, in cui ci si aspetta che vengano educati i cosi detti “ragazzi con problemi”. La preside si fa chiamare per nome, e trattare da amica; alcune zone della scuola sono proibite; avvengono fatti inquietanti e c'è una “società segreta”, la Night School di cui è severamente vietato parlare anche se alla fine ad Allie viene rivelato tutto.
Sylvan, uno dei due ragazzi attratti da lei, gentile e dalle maniere educate e altamente francesi, è uno dei ragazzi più desiderati della scuola ma com'era prevedibile, si prende una bella cotta proprio per la nostra protagonista. In un momento di “follia” chiamiamolo così, arriva addirittura quasi ad aggredirla (violentarla) e lei cosa fa poi? Finisce per perdonarlo come se niente fosse. Da ciò che viene descritto di lei nelle prime pagine e anche nel suo stile nell'abbigliamento, avevo capito che fosse un po' “ribelle”, ma se lo fosse stata per davvero, certo ci avrebbe pensato due volte prima di perdonare un tipo così!
Carter, l'altro ragazzo cotto di lei, è l'unico personaggio per cui ho provato un moto di simpatia, per il suo carattere e il suo essere diverso, salvo poi diventare come tutti gli altri. Jo, la ragazza con cui Allie diventa subito grande amica, la accusa poi di averla quasi uccisa buttandola giù da un tetto perchè Katie -l'odiosa della scuola- la convince che sia così.
Si alternano altri personaggi, Lucas, Gabe, Rachel...ma nessuno di grande spessore caratteriale o emotivo. A partire dalla protagonista, che finisce per diventare un clichè.
Ammetto di non avere nemmeno capito ( ma sicuramente è un problema mio, che avevo ben poca voglia di finirlo e l'ho letto distrattamente) per quale motivo Allie abbia un ruolo così fondamentale in tutta la faccenda finale, e quale sia la storia di suo fratello. Perchè improvvisamente è sparito nel nulla? E su cosa le hanno mentito i genitori precisamente?
Parecchie domande in attesa di risposta, che sicuramente troveremo nel secondo volume, ma che io sinceramente, ho poca curiosità di leggere.


Valutazione:


Bisbigli dal Baule

Bisbigli dal Baule #2

25.3.13





Bisbigli dal Baule, è una rubrica a cadenza occasionale (inutile stabilire un giorno, tanto non me lo ricorderei e finirei per non rispettarlo!) dove pubblicherò frasi di libri letti più o meno recentemente, o frasi di film, telefilm... Insomma, citazioni trovate che mi hanno colpito particolarmente e che vorrei condividere con voi.
Se volete partecipare, scrivete un commento con le frasi che più vi piacciono!



Per questa seconda puntata della rubrica "Bisbigli dal Baule", ho scovato per voi delle frasi a "tema libresco", leggete un po'!

"Ovunque io sia, se ho un libro con me ho un posto dove andare ed essere felice." 
J.K. Rowling 



 "I libri mi piacciono perché non strillano, sono silenziosi, eppure dicono un sacco di cose."

D. Pennone.


"Se vuoi salvarti, leggi. Se tu volessi, addirittura, salvare qualcuno, scrivi."

 L. Ortolani



"Da quando ho scoperto la lettura, i film migliori sono quelli nella mia testa."
 Nico Coratella.


Che ne pensate?



Anteprima

Anteprime

25.3.13


Ecco due libri i uscita nei prossimi giorni, in libreria entrambi dal 28 marzo!

Titolo: La promessa del plenilunio
Autore: Riikka Pulkkinen
Editore: Garzanti
Uscita: 28 marzo 2013
Pagine: 308
Prezzo: 17,69

Trama:


In una notte di plenilunio Anja e il marito sono insieme nella stretta calda di un abbraccio. Lei guarda quegli occhi che anni prima hanno conquistato il suo cuore e che ora a volte la fissano persi e vuoti. La casa con il grande albero in cima al vialetto ha custodito la felicità del loro matrimonio per più di vent'anni. Con accanto la presenza forte e rassicurante del marito Anja ha osservato le stagioni alternarsi sempre uguali e la foresta cambiare lentamente colori e odori. Ora invece è sola: lui rincorre un passato che non ha più contorni nitidi e convive con un presente che non potrà mai più essere lo stesso. Giorno dopo giorno la sua memoria si affievolisce, i suoi ricordi come in un caleidoscopio costruiscono realtà sempre diverse e frammentate. Il marito non riesce a sopravvivere al peso di tutto questo e in quella notte di luna piena le affida la più grande delle responsabilità: ucciderlo per salvarlo. Anja è davanti a un bivio e si chiede quale sia il confine tra giusto e sbagliato, tra un gesto d'amore e un'azione consentita. Le parole sussurrate dall'uomo che ha amato per una vita intera la tormentano. Non è mai stato così difficile per lei decidere se tradire o mantenere una promessa.

Dopo il successo internazionale dell'Armadio dei vestiti dimenticati che le è valso l'ingresso nei più prestigiosi circoli letterari del mondo, Riikka Pulkkinen ci regala La promessa del plenilunioun'opera sorprendente e coraggiosa che l'ha consacrata come nuova voce della letteratura internazionale. Un romanzo che attraverso il personaggio di una donna forte e sensibile racconta una storia di scelte difficili e dilemmi morali, di amore e fiducia.




Titolo: Buongiorno Principessa!
Autore: De Paule Francisco
Editore: Corbaccio
Uscita: 28 marzo 2013


Trama:
Da ragazzini hanno fondato il Club degli Incompresi, ma adesso non sono più ragazzini, hanno sedici anni e tanta voglia di crescere. E i rapporti fra di loro non sono più semplici come prima. Valeria è innamorata per la prima volta, ma sa che il suo amore la porterà a tradire la sua migliore amica; Bruno non ha il coraggio di manifestare i suoi sentimenti e si rinchiude sempre più in se stesso; María ha il terrore di dover lasciare Madrid e i suoi amici per colpa dei genitori separati; Elísabet, da ragazzina brufolosa si è trasformata in una splendida giovane donna che non è abituata a sentirsi dire di no; Raúl è pieno di sogni e di ambizioni ed è determinato a trovare la persona giusta per lui, a costo di far soffrire chi si sente rifiutata; Ester nasconde la sua grande passione per non incorrere nei giudizi dei genitori e dei suoi stessi amici. 
Non è facile diventare adulti, e a volte si vorrebbe evadere dal proprio mondo, allontanarsi dalla scuola, dalla propria città, dalla famiglia, anche dagli amici di una vita. Però, poi, loro ci sono sempre. Per fortuna…


Bruno: impacciato, ironico, tenero
Elí: bellissima, spigliata, sempre al centro dell’attenzione
Ester: allegra, sportiva, generosa, 
María: affettuosa, ingenua, malinconica
Raul: attraente, carismatico, indipendente, 
Valeria: riflessiva, timida, insicura

Sei amici, sei compagni di scuola. Condividono passioni, paure, divertimenti, emozioni. 
Però hanno dei segreti che tengono per sé. 
Stare insieme è la loro forza. 
Ma crescere a volte vuol dire separarsi...


“Sono sei ragazzi,
sono speciali come tutti
si innamorano, soffrono, ridono, crescono… Insieme”

QUI la pagina ufficiale Facebook dedicata al libro. 

News dal baule

Blog a impatto zero!

24.3.13

Anche Il Baule d'inchiostro sostiene l'iniziativa di Dove Conviene che consente di piantare gratuitamente un albero, per ogni blog, in modo da annullare il proprio CO2


Essere "carbon neutral" vuol dire eliminare l'anidride carbonica che si produce. In che modo lo fa Dove conviene? Semplicemente piantando alberi.
"Il mio blog è carbon neutral" è un'iniziativa che ha l'obiettivo di ridurre le emissioni di anidride carbonica, per ogni blog, che aderisce all'iniziativa, verrà piantato un albero che neutralizzerà la nostra produzione di anidride carbonica per cinquant'anni.
Doveconviene.it sostiene questa iniziativa, perchè l'obiettivo di sostituire i volantini cartacei con quelli digitali, aiuterebbe a risparmiare la carta e a salvare gli alberi.

Quanta CO2 produce il mio blog? Secondo il Dr. Alexander Wissner-Gross, attivista ambientale e fisico di Harvard, un sito web produce una media di circa 0,02 g di CO2 per ogni visita. Assumendo 15.000 pagine visite al mese, questo si traduce in 3,6 kg di CO2 l'anno. Questa produzione è legata soprattutto al funzionamento dei server.
Quanta CO2 viene assorbita da un albero? Dipende da diversi fattori, ma la Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) calcola che un albero assorba ogni anno in media circa 10kg di CO2. Noi consideriamo prudentemente 5kg l'anno per ogni albero.




Dove piantiamo gli alberi e come?
Doveconviene.it pianta con te e il tuo blog degli alberi in partnership con www.iplantatree.org, iniziativa ecologica tedesca che ha già realizzato opere di riforestazione in diverse aree.Al momento, il progetto di riforestazione attivo al quale partecipiamo - e partecipi anche tu con il tuo blog - è dislocato a Göritz (vedi la mappa sotto) e gli alberi che stiamo piantando sono querce.

Partecipare è semplicissimo: basta scrivere un post sul proprio blog in cui parlare dell'iniziativa creata da Doveconvie.it, scegliere dal sito un banner da apportare sul proprio blog e infine mandare una mail all'indirizzo co2neutral@doveconviene.it
Dopodichè, verrai informato quando il tuo albero verrà piantato.

Per saperne di più, visita QUI

E' una bellissima iniziativa al quale partecipo molto volentieri, perché la salute del nostro pianeta interessa tutti noi. (:

Fazi Editore

Matched

22.3.13


Buon pomeriggio lettori del Baule!
Oggi, in questa giornata primaverile che mi mette tanta allegria, vi voglio parlare di un libro che ho letto da poco e che ho praticamente divorato!


Titolo: Matched
Autore: Ally Condie
Editore: Fazi
Collana: Lain
Serie: Matched
Ano: 2011
Pagine 351
Prezzo: 18,50

TRAMA:

Cassia non ha mai avuto dubbi: la Società sceglierà sempre il meglio per lei. Cosa leggere, cosa amare. In cosa credere. E quando Il volto di Xander appare sullo schermo dell'Abbinamento, il sistema che unisce individui geneticamente compatibili per creare coppie perfette. Cassia non ha incertezze: è lui il suo Promesso, il ragazzo giusto per lei. La sua gioia, tuttavia, non durerà a lungo: un malfunzionamento del Sistema le mostrerà il volto di un'altra persona, proprio prima che lo schermo si oscuri, qualcuno che lei conosce, Ky Markham. La Società le comunica che si è trattato di un errore tecnico, cosa rara in un mondo in cui le sviste non sono ammesse, ma Cassia non può impedirsi di pensare a lui, d'incontrare il volto del ragazzo In ogni suo sogno, in ogni suo pensiero. E una domanda, la più proibita e pericolosa, inizia a farsi strada: e se non fosse lei a essere sbagliata? Se fosse Ky il suo vero Promesso? Quale sarà la scelta di Cassia? Tra Xander e Ky, tra un amore obbligato e un amore che è il simbolo stesso della ribellione, chi avrà la forza di scegliere?

RECENSIONE:


Non andartene docile in quella buonanotte. Infuria, infuria contro il morire della luce.”


Matched – La scelta, è un chiaro esempi di come non si debba mai giudicare un libro dalla copertina.
Quest'ultima infatti non mi diceva nulla, non mi attraeva più di tanto, perciò non mi ero mai presa la briga di scoprire di cosa trattasse. Quando poi finalmente mi sono decisa a leggere la trama, mi sono subito incuriosita.
Non mi aspettavo però, che arrivasse a piacermi così tanto.

È il primo romanzo dell'autrice Ally Condie, ed è il primo volume di una trilogia di genere distopico.
Cassia, la nostra protagonista, narra al presente in prima persona, raccontandoci del mondo in cui abita. Un mondo futuro (e a parer mio inquietante), dove la Società controlla strettamente i propri cittadini, scegliendo cosa devono mangiare, il lavoro che devono fare e l'abbigliamento che devono indossare. La Società li priva di qualsiasi libertà.
Niente uscite se non nelle ore di tempo libero, niente ritardi a scuola o al lavoro, altrimenti vengono fatte delle ammonizioni, i sogni vengono controllati e trascritti, il cibo viene inviato di casa in casa attraverso dei marchingegni, a seconda delle calorie che un individuo deve assumere per rimanere sano e in forze. Le persone non hanno più la capacità di scrivere, se non su appositi compilatori, e non esistono che cento poesie e cento canzoni (io non potrei resistere in un mondo con sole 100 canzoni!!!), perchè chi sta ai piani alti trova che sapere troppo, può solo confondere. Le persone viaggiano in aerotreno e sono provviste di tre pillole (blu, rossa e verde) che sono costretti a portarsi dietro in ogni momento e in alcuni casi, sono anche obbligati ad assumerne una.
Ma più di ogni altra cosa, la Società, sceglie perfino chi devono amare. Non c'è possibilità di scelta, perchè qualcuno decide quali saranno le coppie autorizzate a innamorarsi e stare insieme per la vita, attraverso il Banchetto d'Abbinamento in cui le persone vengono accoppiate in base a dei dati in modo da assicurare una progenie perfetta.

A Cassia però, capita qualcosa di sorprendente, qualcosa che non è mai successo prima. Il suo Banchetto d'Abbinamento, infatti, le mostra due persone differenti, e ciò inizia a farle venire dubbi sul mondo di cui era sempre stata sicura.
Come spesso accade, troviamo una protagonista a cui tocca districarsi tra due ragazzi diversi (poverina!), cosa che è poi il sogno di tutte noi! Ho notato che quasi sempre, quando c'è una situazione di questo tipo, i due personaggi maschili durante il corso del romanzo finiscono per diventare troppo simili tra di loro. Insomma, fanno a gara con paroline dolci e commenti smielati, ma nulla di più.
In questo caso invece, a mio parere, entrambi i personaggi sono ben caratterizzati dall'inizio alla fine, ed è quasi impossibile odiare l'uno o l'altro, perchè entrambi sono disposti a tutto pur di aiutare e proteggere Cassia.

Inizialmente, ho adorato Xander (sarà anche per il nome, che da accanita fan del telefilm Buffy, non mi è nuovo), l'amico di una vita che si rivela essere poi qualcosa di più per Cassia, perchè uno strano caso del destino vuole che sia proprio lui il suo Promesso.

Poi è entrato in scena Ky, e mi sono resa immediatamente conto che sarebbe stato uno di quei personaggi speciali di cui volente o nolente, finisco per innamorarmi. Sarà perchè mi piacciono gli amori ribelli, i caratteri diversi o gli emarginati...le persone che nonostante le ingiustizie subite, continuano a mantenere la forza di lottare per ciò in cui credono.
Insomma, “La diversità è bella. Amo le cose diverse. Questa città ha troppe cose uguali” tanto per citare il mio amatissimo Toby Cavanaugh, di Pretty Little Liars.

Per la prima volta, quindi, non mi è stato così lampante fin dall'inizio, da che parte mi sarei schierata, ma alla fine ho proteso per Ky! (continuando a stimare Xander eh!)
Cassia invece, è un personaggio molto forte. Nonostante si senta in obbligo a seguire le regole inizialmente, grazie alle parole lasciategli dal nonno e che lei continua a portare dentro di sé, comprende che la possibilità di cambiare c'è, se qualcuno lotta per ottenerla. E questo è ciò che vuole fare lei, combattere per il diritto di scegliere, per essere se stessi, per non stare più alle regole di una Società che li vuole mansueti e tutti uguali. Ky fa scattare qualcosa, e lei è disposta a tutto pur di seguire la sua scia e ritrovarlo.
Che la ribellione abbia inizio...
Per certi versi questo romanzo mi ha ricordato troppo Hunger Games: i Funzionari come i Pacificatori, i Distretti, le terre inesplorate, la prigionia e la sottomissione ma anche la voglia di ribellarsi per qualcosa di migliore, per il bene di tutti.
Certo, forse la parte riguardante la storia d'amore è un po' scontata, ma devo dire che nel complesso il libro è molto carino e non vedo l'ora di sapere come continua la storia di Cassia nel secondo volume, Crossed – la fuga.


VALUTAZIONE:




“Di che colore sono i tuoi occhi?”. Voglio sapere cosa pensa, come vede se stesso, quando ha il coraggio di guardarsi davvero, di vedere il vero Ky. “Blu” dice con aria sorpresa. “Sono sempre stati blu”.
“Non per me”.
“E di che colore sarebbero, per te?” mi chiede, confuso e divertito. Non guarda più le mie labbra, ora guarda i miei occhi.
“Di molti colori” comincio. “All'inizio credevo che fossero marroni. Una volta mi sono sembrati verdi, e un'altra grigi. In effetti però, la maggior parte delle volte sono blu”. "E ora, come sono?”, mi chiedi. Apre gli occhi un po' di più, si avvicina, me li lascia studiare quanto e come voglio.
E ci sono talmente tante cose da vedere...Sono blu, neri e di altri colori ancora, e so cosa hanno visto e cosa spero che vedano in questo momento. Me. Cassia. Ciò che provo, chi sono.
“E allora?” mi chiede.
“Tutto” esclamo. “Sono tutto”.

 Ky mi ha fatto tre regali di compleanno. Una poesia, un bacio e la disperata, meravigliosa fiducia che le cose possano funzionare. Quando apro gli occhi e tocco il punto su cui ha poggiato le labbra, dico: “Io non ti ho regalato nulla per il tuo compleanno, non so neanche quand'è”. E lui risponde: “Non ti preoccupare”, e io: “Che posso fare?”, e lui risponde: “Lasciami credere in tutto questo, e credici con me”.
E io ci credo.
Per un giorno intero lascio che il suo bacio continui ad ardermi sulla guancia e nelle vene, e cerco di trattenerne il ricordo.

Canzone consigliata:

Dal grande schermo

Prossimamente sul grande schermo...

20.3.13


THE HOST
in uscita il 28 marzo 2013
Tratto dal romanzo di Stephenie Meyer



Autore: Stephenie Meyer
Titolo: L'ospite
Titolo originale: The host
Editore: Rizzoli
Collana: 24/7
Anno: 2008
Pagine: 574
Prezzo: 18,00

TRAMA:
Nel futuro la specie umana sta scomparendo. Un'altra razza, aliena, potente e intelligentissima, ha preso il sopravvento, e i pochi umani rimasti vivono raccolti in piccole comunità di fuggiaschi. Tra loro c'è Jared, l'uomo che la giovane Melanie, da poco caduta nelle mani degli "invasori", ama e non riesce a dimenticare. Neppure adesso che il suo corpo dovrebbe essere niente più di un guscio vuoto, un semplice involucro per l'anima aliena che le è stata assegnata. Perché l'identità di Melanie, i suoi ricordi, le sue emozioni e sensazioni, il desiderio di rincontrare Jared, sono ancora troppo vivi e brucianti per essere cancellati. Così l'aliena Wanderer si ritrova, del tutto inaspettatamente, invasa dal più umano e sconvolgente dei sentimenti: l'amore. E, spinta da questa forza nuova e irresistibile, accetta, contro ogni regola e ogni istinto della sua specie, di mettersi in cerca di Jared. Per rimanere coinvolta, insieme a Melanie, nel triangolo amoroso più impossibile e paradossale, quello fatto di tre anime e due soli corpi.


BIANCA COME IL LATTE ROSSA COME IL SANGUE
in uscita al cinema, il 4 aprile 2013
tratto dal romanzo di Alessandro D'Avenia



Titolo: Bianca come il latte rossa come il sangue
Autore: Alessandro D'Avenia
Editore: Mondadori
Anno: 2010
Pagine: 264
Prezzo: 19,00


TRAMA:
Leo è un sedicenne come tanti: ama le chiacchiere con gli amici, il calcetto, le scorribande in motorino e vive in perfetta simbiosi con il suo iPod. Le ore passate a scuola sono uno strazio, i professori "una specie protetta che speri si estingua definitivamente". Così, quando arriva un nuovo supplente di storia e filosofia, lui si prepara ad accoglierlo con cinismo e palline inzuppate di saliva. Ma questo giovane insegnante è diverso: una luce gli brilla negli occhi quando spiega, quando sprona gli studenti a vivere intensamente, a cercare il proprio sogno. Leo sente in sé la forza di un leone, ma c'è un nemico che lo atterrisce: il bianco. Il bianco è l'assenza, tutto ciò che nella sua vita riguarda la privazione e la perdita è bianco. Il rosso invece è il colore dell'amore, della passione, del sangue; rosso è il colore dei capelli di Beatrice. Perché un sogno Leo ce l'ha e si chiama Beatrice, anche se lei ancora non lo sa. Leo ha anche una realtà, più vicina, e, come tutte le presenze vicine, più difficile da vedere: Silvia è la sua realtà affidabile e serena. Quando scopre che Beatrice è ammalata e che la malattia ha a che fare con quel bianco che tanto lo spaventa, Leo dovrà scavare a fondo dentro di sé, sanguinare e rinascere, per capire che i sogni non possono morire e trovare il coraggio di credere in qualcosa di più grande.


Che ne pensate? Li avete letti i libri?
Io personalmente, The host non l'ho letto quindi non saprei dire, ma il film mi incuriosisce. Bianca come il latte rossa come il sangue, invece l'ho amato molto e sinceramente dal trailer non mi sembra proprio che sia ai livelli del libro.
Ma i film a mio parere sono quasi sempre negativi rispetto ai libri, perciò...

Anteprima

Anteprime

19.3.13


Ecco alcuni titoli interessanti di libri appena usciti. 
Da aggiungere alla liste delle prossime letture del Baule :)



Titolo: Un dolce segreto di primavera
Autore: Monika Peetz
Editore: Garzanti
Pagine: 294
Anno: 2013
Prezzo: 16,40

TRAMA:
È stata una di quelle giornate. Il turno in ospedale all’alba, quattro bambini urlanti che litigano per il computer, un marito latitante ancora in ufficio, la cena da preparare. E fra mezz’ora Eva deve essere al ristorante Le Jardin, dalle sue «amiche del martedì», per il loro imperdibile appuntamento mensile. In sedici anni ne hanno passate di tutti i colori: l’irrequieta Kiki è diventata una neomamma disoccupata; l’angelica Judith, infelicemente single, ha iniziato a lavorare come cameriera; l’imperturbabile Caroline, separata dal marito, è un avvocato sempre più richiesto e l’impeccabile Estelle farebbe di tutto pur di entrare nel suo nuovo completo di Chanel per il gran galà del circolo di golf.
La consueta gita annuale è ormai alle porte: una settimana di «ritiro» al castello di Achenkirch. Sette giorni senza telefono, senza Internet, senza mariti, senza beghe familiari, senza impegni lavorativi e… senza cibo. Digiuno e astinenza, disciplina e sacrifici, che mettono le inseparabili amiche di fronte a nuove, profonde incomprensioni. La sfida più grande, però, tocca a Eva, intenzionata a trovare in quel luogo sperduto la risposta che cerca da una vita: chi è il suo vero padre?
Una nuova dose di colpi di scena, verità insospettabili ed esilaranti equivoci per cinque amiche che con le loro avventure hanno conquistato i librai e i lettori di tutto il mondo. Appena uscito, Un dolce segreto di primavera ha scalato in pochi giorni le classifiche dei bestseller in tutto il Nord Europa. Una storia di segreti e batticuori, grandi decisioni e piccole rivincite, che riconferma l’amicizia come il bene più prezioso e la determinazione come unico antidoto alle difficoltà della vita.



Titolo: Il giardino delle spezie segrete
Autore: Charlotte Betts
Editore: Newton Compton
Anno: 2013
Pagine:
Prezzo: 9,90

TRAMA:

È il 1665 e nonostante Londra sia sconvolta dall’epidemia di peste, Susannah cresce serena dietro il bancone della farmacia del padre. Circondata da erbe e spezie, la ragazza si dedica all’antica arte di curare con le piante, cercando di inventare sempre nuove pozioni e misture. Cornelius, suo padre, oltre ad averle insegnato tutti i segreti delle piante medicinali, le ha trasmesso il piacere per le buone letture e la passione per la conoscenza.
Il rapporto tra padre e figlia, per anni armonioso e intenso nonostante l’assenza della madre morta dando alla luce il fratellino di Susannah, finisce il giorno in cui Cornelius decide di risposarsi con la giovane e capricciosa Arabella. Susannah è disperata perché d’un tratto deve dividere le attenzioni e l’affetto del padre con la matrigna che per di
più è prepotente e presuntuosa, come i suoi tre figli.
L’arrivo in città dell’affascinante Henry Savage, un ricco mercante, sembra essere l’occasione per Susannah di emanciparsi da questa situazione e, dopo alcune titubanze, accetta la sua proposta di matrimonio. Ma Henry si rivela un uomo complesso e sfuggente, tormentato da un oscuro passato, i cui segreti a poco a poco iniziano ad affiorare. In una Londra in cui la peste continua a mietere vittime, riuscirà Susannah a curare il proprio cuore e mettere in pratica la conoscenza delle erbe per salvare la sua gente da una terribile calamità?

QUI un estratto del libro.

Bisbigli dal Baule

Bisbigli dal Baule #1

19.3.13


Ecco la prima puntata della prima rubrica del Baule d'inchiostro!!!

Bisbigli dal Baule, è una rubrica a cadenza occasionale (inutile stabilire un giorno, tanto non me lo ricorderei e finirei per non rispettarlo!) dove pubblicherò frasi di libri letti più o meno recentemente, o frasi di film, telefilm... Insomma, citazioni trovate che mi hanno colpito particolarmente e che vorrei condividere con voi.
Se volete partecipare, scrivete un commento con le frasi che più vi piacciono!

"Ma perché non funziona tutto come nei film? 
Perché gli estranei in metropolitana, invece che limitarsi a guardarti, non attaccano bottone dicendoti che hai un sorriso bellissimo? 
Perché dopo trent'anni, in un café del centro, non rincontri mai la persona per cui hai lottato? 
Perché le madri fanno fatica a capire i propri figli e i padri ad accettarli?
Perché la frase giusta arriva sempre durante il momento sbagliato? 
Perché non ti capita mai di correre sotto la pioggia, di arrivare davanti al portone di qualcuno, farlo scendere, scusarti e iniziare a parlare a vanvera per poi trovarti labbra a labbra e sentirti dire: 'non importa, l'importante è che sei qui'? 
Perché non vieni mai svegliato durante la notte da una voce al telefono che ti dice: 'non ti ho mai dimenticato'?
Se fossimo più coraggiosi, più irrazionali, più combattivi, più estrosi, più sicuri e se fossimo meno orgogliosi, meno vergognosi, meno fragili, sono sicura che non dovremmo pagare nessun biglietto del cinema per vedere persone che fanno e dicono ciò che non abbiamo il coraggio di esternare, per vedere persone che amano come noi non riusciamo, per vedere persone che ci rappresentano, per vedere persone che, fingendo, riescono ad essere più sincere di noi."


Laura Ortolani.

Questa citazione l'ho trovata su una pagina Facebook e io, che sotto sotto sono una romanticona, trovo che sia verissima. La vita dovrebbe essere davvero così!
Voi che ne pensate?




Cinque Stelle

Pretty Little Liars #1

18.3.13





Titolo: Pretty Little Liars
Anno: 2010 - in corso
Genere: teen drama, giallo
Stagioni: 3 (al momento)
Episodi: 71 (al momento)
Ideatore: Marlene King


Trama:
La serie, segue la vita di quattro ragazza, Aria, Hanna, Emily e Spencer, un anno dopo la scomparsa della loro amica Allison DiLaurentis, "l'ape regina" del gruppo. Le quattro amiche, dopo un periodo di lontananza, sono costrette a riunirsi dopo che tutte e quattro cominciano a ricevere strani messaggi da qualcuno che si firma -A e che sembra conoscere ogni più piccolo loro segreto.
Sospettando che -A sia Allison e sia ancora viva, rimarranno sconvolte quando il corpo della loro amica verrà ritrovato invece senza vita, ma i messaggi non cesseranno ad arrivare. Capiranno ben presto che non si tratta di un gioco e che ogni loro tentativo di scoprire la vera identità di -A, finirà per metterle sempre più in pericolo. Ma le quattro amiche, sembrano disposte a tutto pur di scoprire la verità e vendicare la morte di Allison.

Commento:
L'ho scoperto circa un anno fa e da allora non posso più farne a meno, sono così appassionata da essere ormai quasi sconfinata nell'ossessione, perciò avviso:


CREA DIPENDENZA

Difficilmente, una volta cominciato, si può smettere di guardarlo. Ho già contagiato parecchie persone, e spero di farlo anche con voi!
Non si può entrare nello specifico senza svelare qualcosa della trama e io gli spoiler non li amo particolarmente, perciò ve li risparmio. Posso assicurarvi, però, che è un telefilm ad alto tasso emotivo, che tiene incollato allo schermo, coinvolgendo e incuriosendo fin dalla puntata pilota in cui domande, dubbi, ma soprattutto una buona dose di curiosità fa desiderare di proseguire all'istante.
La trama è abbastanza intricata (se perdete una puntata, è la fine), tanto che sto iniziando a pensare che mi converrebbe farmi una sorta di mappa!
E' ambientato nel immaginaria cittadina di Rosewood, in Pennsylvania, poco lontano da Philadelphia. Attualmente sta andando in onda in America la terza stagione (le riprese della quarta inizieranno a breve), in Italia è stato trasmesso solamente sul canale del digitale terrestre, Mya.

Non potendo nel dettaglio della storia, vi svelo qualcosa delle quattro protagoniste:

Spencer Hastings (la mia preferita *_*) viene da una famiglia ricca e abbastanza in vista nella cittadina di Rosewood, ha una sorella più rande, Melissa, con cui difficilmente riesce a comunicare. Vediamo fin da subito che Spencer è altamente competitiva /tanto da risultare quasi antipatica nei primi episodi), eccelle negli sport, ha una brillante carriera scolastica... la sua famiglia, è proprio questo che si aspetta da lei, che sia sempre la migliore in qualsiasi cosa faccia. Con il tempo questo suo lato inizierà a pesarle e si affievolirà, mettendo in luce altre sue caratteristiche: lo sconfinato coraggio, le doti investigative, la voglia di mettersi in gioco e la combattività. Possiamo dire che Spencer è un po' la MENTE del gruppo.



Hanna Marin, è sicuramente la più divertente tra le quattro. È appassionatissima di moda, e questo inizialmente la farà sembrare un tantino superficiale, ma è un ottima amica su cui poter contare, sincera, affidabile, e disposta ad aiutare chi le sta più a cuore. Non ama la scuola e ce lo fa ben capire, non ci risparmia mai le sue battute esilaranti e nel corso della prima serie veniamo a sapere che ha dovuto lottare per togliersi di dosso un passato da brutto anatroccolo.
Vive con la madre Ashley, mentre il padre vive in un'altra città e si deve risposare.



Aria Montgomery, ha un fratello più piccolo (carino, ma pestifero!) ed entrambi i genitori sono insegnanti (se c'è una cosa che non manca a Rosewood, sono sicuramente i professori!).
Nel telefilm, sarà al centro dell'attenzione soprattutto per la sua travagliata storia d'amore. Aria, deve anche tenersi dentro segreti troppo grandi per una ragazza così piccina (è la più bassina tra le quattro, ma tanto carina), segreti che coinvolgono le persone a lei care e che rischiano di frantumare il delicato equilibrio della famiglia. Ha un look spesse volte, parecchio discutibile, ma compensa il tutto con una buona dose di lealtà. È sempre dalla parte delle sue amiche ed è disposta a tutto pur di proteggerle e di non separarsi da loro.



Emily Fields vive con la madre, mentre il padre fa il militare e quindi è quasi sempre in viaggio. Emily è forse la meno appariscente tra le quattro protagoniste (ma non per questo è la meno presa di mira da -A), anche nell'abbigliamento poco ricercato (ergo: finalmente qualcuno che si veste come se dovesse davvero andare a scuola!). La ragazza, si troverà ingarbugliata, per quanto riguarda la sua vita amorosa, perchè sarà costretta a fare i conti con una parte di lei che non conosceva. Ottima nuotatrice, è nella squadra scolastica (gli Sharks) con risultati eccellenti.






Brevi accenni agli altri personaggi (solo quelli più importanti, perchè di personaggi in questo telefilm, ne passano veramente tantissimi):

Allison DiLaurentis: è la chiave di tutto il telefilm, comparirà in numerosi flashback con l'intento di donarci pezzi di un puzzle che ella nostra mente inizieremo a costruire, ma completarlo sarà alquanto difficile. È abbastanza stronza e senza peli sulla lingua, spesso metterà in ridicolo/difficoltà/pericolo le sue amiche. Straordinaria l'attrice, Sasha Pieterse che interpreta questo personaggio complesso alla perfezione (e aveva solo 15 anni all'epoca della prima serie, ora ne ha 17)
Jenna Marshall: inquietante, mi metteva veramente paura all'inizio, ma è anche stata uno dei motivi per cui ho desiderato continuare a vedere il telefilm (“la cosa di Jenna” intrigava troppo!)
Toby Cavanaugh: lo amo, nient'altro da dire!
A parte gli scherzi, non fatevi ingannare dalle comparsate iniziali, diventerà un personaggio fondamentale con il tempo e di grande spessore.
Jason DiLaurentis: fratello di Allison. Al pari della sorella, sembra nascondere fin troppi segreti.
Caleb Rivers: entrerà in scena solo ella seconda serie e spessissimo sarà utile alle nostre Liars.






Valutazione:



La serie, è basata sui romanzi di Sara Shepard, che hanno il titolo italiano di “Giovani, carine e bugiarde”. Il primo libro della serie (al momento in tutto dovrebbero essere dieci) è uscito in America nel 2006 e in Italia nel 2011 edito da Newton Compton. Al momento, in Italia sono usciti solamente i primi tre volumi.

Io ancora non li ho letti, sia per una questione di “sorpresa”, perchè non voglio avere anticipazioni e sia perchè sono un po' scettica, ho paura che siano un fiasco come “I diari del vampiro” dove a parere mio il telefilm supera di gran lunga la qualità dei libri.



Titolo: Giovani, carine e bugiarde 
Autore: Sara Shepard
Editore: Newton Compton
Anno: 2011
Pagine: 253
Prezzo: 12,90


Nella prossima "puntata" dedicata a Pretty Little Liars, vi farò conoscere qualcosa di più sul cast di questo appassionante telefilm!

Follow Us @soratemplates