Monthly Recap

Monthly Recap #2

29.2.16


LIBRI
Questo mese, sul Baule, vi ho parlato di Talon (♥♥Tenebre e Ghiaccio (♥♥/e mezzo), entrambe le letture no mi hanno fatto impazzire, purtroppo.
Mentre Olga di carta (♥♥♥♥) mi è piaciuto tantissimo, devo dire che la Gnone non delude mai xD
A dispetto delle poche recensioni pubblicate, i realtà ho letto parecchio, tra cui anche Cinder e Scarlet di cui vi parlerò il mese prossimo, e poi ho iniziato a leggere La moglie del califfo, viste tutte le recensioni così positive, ero troppo curiosa per aspettare oltre.
Siccome sono indietrissimo con le recensioni, che novità, e non riesco a scriverne per tutti i libri che leggo, potrà capitare che nei Monthly Recap vi lasci dei brevi commenti a qualche romanzo di cui non riesco appunto a parlarvi durante il mese. Qualche settimana fa, infatti, ho letto Panic, di Lauren Oliver e devo dire che mi è piaciuto molto, anche se mi aspettavo qualcosa di completamente diverso, devo essere sincera. Più che la storia in sè, la cosa mi ha colpito, oltre alla stile dell'autrice, che è sempre impeccabile, sono i personaggi, tutti molto particolari, con situazioni davvero delicate, e che l'autrice è stata capace di caratterizzare molto bene. E poi la copertina italiana  è bellissima, la preferisco a quella originale! Se dovessi dargli un voto, direi ♥♥♥/ e mezzo

FILM E TELEFILM
Questo mese, ho visto un paio di film molto carini. Nonostante ne voglia vedere tantissimi, e mi riprometto di andare al cinema più spesso, purtroppo, tra il poco tempo, e i troppi telefilm da vedere, non mi concedo spesso un film.
Questo mese, però ho rivisto Divergent e Insurgent, in vista dell'uscita dell'ultimo capitolo il mese prossimo. E poi ho guardato anche "Fury" con Brad Pitt e Logan Lerman - si, è stato Logan a spingermi a vederlo, lo devo ammettere - che mi è piaciuto moltissimo, nonostante i film di guerra non siano esattamente il genere che prediligo, e Wild, con Reese Witherspoon, anche quello molto bello.
Sul fronte telefilm, sto sempre seguendo Tvd e The Originals, Arrow e The Flash, Teen Wolf (ormai si avvicina la fine, noooo ç_ç) e Pll, e poi Le regole delitto perfetto, Once Upon a Time e The Shannara Chronicles, che seguo in italiano.
Sleepy Hollow, è andato in pausa, e Gotham, di cui ho visto tutte le puntate trasmesso fino ad ora, ricomincia se non sbaglio proprio oggi. Ah, ed è ricominciato anche il carinissimo Young&Hungry, che consiglio a tutti, se siete alla ricerca di un comedy divertente e frizzante.
Ma come si fa a districarsi tra tutte queste bellissime serie tv? Senza contare il fatto che, a marzo, ricominceranno altre serie che seguo....HELP!!!

Tag

Totally Should've book tag

28.2.16

Buongiorno fanciulle!
Oggi vi propongo un tag, visto che è da un po' che non ne pubblico uno, che ho trovato sul blog Raggy, e che si chiama Totally Should've Book Tag.
Aspettatevi di vedere parecchi tag prossimamente, perchè ne ho trovati un po' in giro in questo periodo, e come sapete, li adoro! xD


1. Totally should've gotten a sequel - Avrebbe assolutamente dovuto avere un sequel
Ma quanto è meraviglioso questo libro?
Se non lo conoscete, DOVETE LEGGERLO ASSOLUTAMENTE.
Però si, se avesse un sequel, io sarei felice come una pasqua!  xD

2. Totally should've had a spin off series - Avrebbe assolutamente dovuto avere una serie di spin-off
Seconda domanda, e sono già in crisi!
Ci ho pensato e ripensato, e forse, mi piacerebbe avere uno spin-off su Gale, di Hunger Games. Nonostante io sia #TeamPeeta, come sapete, avere però il punto di vista di Gale, mentre Katniss partecipa ai giochi, o anche dopo aver detto addio per sempre a lei e al Distretto 12, mi aiuterebbe ad apprezzarlo ancora di più, come personaggio.

3. An author who totally should write more books - Un autore che dovrebbe assolutamente scrivere più libri
The Sky is everywhere, è uno dei miei libri preferiti in assoluto, che mi sento sempre di consigliare a tutti, e I'll give you the sun, non l'ho ancora letto, perchè speravo venisse tradotto, ma se è bello anche solo la metà del primo...Jandy Nelson, scrivi, scrivi!!

4. A character who totally should've ended up with someone else - Un personaggio che sarebbe dovuto assolutamente finire con qualcun altro
Tiger Lily è uno dei libri più belli che abbia mai letto, ma diciamo che arrivati alla fine, fa male, parecchio. Me ne sono fatta una ragione, ormai, e tutto sommato Pine Sap mi piaceva molto come personaggio, però...
come Peter abbia preso quella scelta, non lo capirò mai! 

5. Totally should've ended differently - Avrebbe assolutamente dovuto finire in modo diverso
Vabbè, quanto amo la serie della Bray, è ormai risaputo, e il colpo al cuore che mi viene, ogni singola volta che decido di rileggere i libri, grazie al finale de La rivincita di Gemma, è sempre devastante ç_ç

6. Totally should've had a movie franchise - Dovrebbe assolutamente avere un franchise di film
In realtà, mi pare di aver letto qualcosa su un possibile film si Legend, ma potrei sbagliarmi, in ogni caso, a me piacerebbe avere tantissimo un film su questa trilogia, è una delle mie serie distopiche preferite *_*
Però, scegliere gli attori giusti per Day e June, non sarebbe così facile.

7.  Totally should've had a TV show - Dovrebbe assolutamente avere una serie tv

Mmh io amo le serie tv, come sapete, e di solito trovo che quelle tratte dai libri siano nettamente migliori dei libri stessi da cui sono tratta, scusate il gioco di parole!
Però, per farne una serie, dovrebbe essere un libro bello corposo, o comunque una serie molto lunga...
non so, forse i libri della Perkins potrebbero andar bene, in cui, in ogni stagione, si parla di una delle sue protagoniste femminili, ma non so se funzionerebbe.

8. Avrebbe assolutamente dovuto avere solo un punto di vista
Mmh, di solito ami i doppi punti i vista, anzi, mi fanno apprezzare maggiormente la storia, quando è necessario avere una visione completa di essa, m quando sono 3/4, iniziano ad essere troppi, e faccio fatica a distinguerli.
Però, non mi viene in mente nessun libro d'esempio, al momento, sorry!

9. Totally should have a cover change - Dovrebbe assolutamente avere un cambio di cover
Quando ho visto la cover di questo libro, l'ho aggiunto subito alla mia wishlist, e speravo lo traducessero, ovviamente.
Però poi ho visto la cover italiana e... ci ho messo parecchio a capire che quel "Save me", era il "Save me" che avevo in wishlist.
Insomma, diciamocelo, è davvero bruttissima quella cover!

10. Totally should've kept the original covers - Avrebbero dovuto assolutamente mantenere le cover originali
Non ho ancora letto il primo libro, anche se ce l'ho già sul lettore ebook che mi aspetta, ma la prima cosa che mi ha attratta, di questa serie, sono senza dubbio le copertine magnifiche come poche.
Quelle nuove, tutto sommato non sono neanche malaccio, ma se confrontate con le prime...no, assolutamente no! Non so proprio perchè abbiano deciso di cambiarle ç_ç

11. Totally should've stopped at book one - Si sarebbe assolutamente dovuta fermare al primo libro
Premetto che oltre al primo, non sono andata, perciò non ho idea se le storia sia migliorata o meno- anche se dalle recensioni che ho letto, ne dubito - ma essendo The Selection uno dei libri più brutti che ho letto, sia per storia, che per i personaggi, per me la storia si sarebbe dovuta fermare lì xD

Per oggi è tutto, come al solito, se vi va, potete lasciarmi le vostre risposte nei commenti, o il link ai vostri post, se lo pubblicate.
Alla prossima :)

Recensioni

Olga di carta

26.2.16

Titolo: Olga di carta
Autore: Elisabetta Gnone
Editore: Salani
Anno: 2015
Pagine: 297
Prezzo: 14,90

Trama:
Olga Papel è una ragazzina esile come un ramoscello e ha una dote speciale: sa raccontare incredibili storie, che dice d’aver vissuto personalmente e in cui può capitare che un tasso sappia parlare, un coniglio faccia il barcaiolo e un orso voglia essere sarto. Vero? Falso? La saggia Tomeo, barbiera del villaggio, sostiene che Olga crei le sue storie intorno ai fantasmi dell’infanzia, intrappolandoli in mondi chiusi perché non facciano più paura. Per questo i racconti di Olga hanno tanto successo: perché sconfiggono mostri che in realtà spaventano tutti, piccoli e grandi. Un giorno, per consolare il suo amico Bruco, dal carattere fragile, Olga decide di raccontargli la storia della bambina di carta che partì dal suo villaggio per andare a chiedere alla maga Ausolia di trasformarla in una bambina normale, di carne e ossa. Il viaggio fu lungo e avventuroso: Olga s’imbatté in un venditore di tracce, prese un passaggio da un ragazzo che viveva a bordo di una mongolfiera e da un altro che attraversava il mare a remi. Più volte rischiò la vita, si perse, ma fu trovata da un circo. E quando infine trovò la maga, solo allora la bambina di carta comprese quante cose fosse riuscita a fare…

Dopo Fairy Oak, Olga di Carta è il nuovo libro di Elisabetta Gnone, e proprio come la serie, che ho adorato e consiglio a tutti quanti, nonostante sia rivolta ai ragazzi più giovani, così anche questo libro mi è piaciuto tantissimo.

Qui, viene raccontata la storia di Olga, una ragazzina dalla fantasia spiccatissima, che si diverte a raccontare storie, che lei dice di aver vissuto veramente. Le racconta così bene, e in modo così vivido, che tutto il paese vuole ascoltarla, anche gli adulti, anche quelli che pensano sia un po' pazzerella, e che dovrebbe smetterla di raccontare. 
La sua nuova storia, parla di questa bambina, che si chiama anche lei Olga, e che è fatta di carta. Stanca di essere così, parte per un viaggio lunghissimo, spericolato, e che la porterà a conoscere buffissimi e strampalati personaggi, per arrivare da una maga, capace di trasformarla in una bambina in carne e ossa.

Oltre alle storie, di per sè affascinanti, e ricche di magia, valori e sentimenti, ciò che colpisce più di tutto, nei libri della Gnone, è lo stile che lei utilizza per raccontare. L'accuratezza con cui ci descrive tutto nei minimi dettagli, lo stile evocativo, che fa la differenza, ed è capace di far apparire la storia davanti agli occhi di chi legge i suoi libri.
E' tutto curato, nulla viene lasciato al caso, le descrizioni sono molto vivide, non tralascia i piccoli particolari, ed è questa ricchezza, nella sua scrittura, e nel voler rendere la sua storia competa al 100%, che rende i suoi romanzi assolutamente sublimi.

In questo caso, ci sono due storie in uno, diciamo, quindi tantissimi personaggi, tanti scenari che cambiano e avventure rocambolesche. I suoi, sono personaggi magici, anche quando non hanno alcun potere, e il bello, è che anche di quelli secondari, ci viene raccontato qualcosa. Può essere anche una caratteristica piccola piccola, o la descrizione fisica, ma il fatto che l'autrice voglia dirci qualcosa anche di loro, mostra quanto amore metta nelle sue storie.

Come in Fairy Oak, anche in questo libro ci sono delle illustrazioni, che impreziosiscono ancora di più la storia, sono abbastanza semplici, ma assolutamente in linea con Olga, quella di carta.
Amicizia, affetto, una protagonista leale, sincera, e apparentemente fragile, ma piena di valori, è questo che insegna la storia. E poi, soprattutto, il saper accettarsi per come si è, anche si si è diversi dagli altri, perchè come scoprono le due Olga, essere diversi, non deve essere un problema, un difetto, anzi, se sappiamo accettarci, diventa il pregio più grande.
Da leggere assolutamente!

♥♥♥♥

Fan Direction

Fan Direction #50 Ben Mckenzie

24.2.16

In ogni puntata di questa rubrica a cadenza occasionale, argo, quando mi ricordo, vi presenterò un attore/attrice, cantante che mi piace, tessendone le lodi... ovvero con la biografia/ filmografia/discografia/qualche news ma soprattutto tante foto, giusto per rifarci un po' gli occhi.
Si, ho resuscitato questa rubrica, che non pubblicavo da un po'
Oggi, la dedico ad un attore che mi piace tantissimo, ed è stato un po' la cotta del periodo delle scuole medie, e chi guardava  scopriva The OC all'epoca, sa bene di cosa parlo! xD
Ultimamente, ho iniziato a vedere Gotham - per lui, lo ammetto - e non solo, è bellissimo come allora, ma il telefilm , su cui avevo qualche dubbio, mi sta piacendo da matti!!!
Ebbene, per chi non l'avesse ancor capito, questo #50 di Fan Direction, è dedicato a:

BEN MCKENZIE
Ben nasce il 12 settembre del 1978, ad Austin.
Sua madre, è una poetessa, mentre suo padre, un avvocato, e Ben, ha origini scozzesi ed ebraico-olandesi, da parte del nonno paterno. 
All'università, ha conseguito la specializzazione  in economia ed affari esteri, e dopo la laurea si è trasferito a New York.


Dopo qualche piccola apparizione, nel 2003 arriva la svolta, ed etra nel cast di The Oc, in cui interpreta il ruolo di Ryan Atwood, protagonista, che gli ha regalato un enorme popolarità. Durante gli anni di The Oc, ha fatto anche il suo debutto cinematografico nel film Junebug, e in "88 minuti", con Al Pacino.

scena epica, che rimarrà nella storia e nel cuore di tutte noi fangirl *-*
Tra il 2008 e il 2013, è il protagonista di una serie tv poliziesca, Southland, dove interpreta l'ufficiale di polizia Ben Sharman.
Dal 2014, poi, interpreta sempre un poliziotto, nella serie tv Gotham, in cui fa la parte di Jim Gordon, serie che racconta la nascita di Batman, dall'adolescenza.


Ben, continua ad avere contatti con alcuni tra i suoi colleghi di The Oc, come Adam Brody, Peter Gallagher e Paul Wesley, che aveva preso parte ad un episodio della serie, e con cui Ben è molto amico.


Per quanto riguarda la sua vita privata, ha frequentato varie attrici, tra cui Emily VanCamp, Rachel McAdams e Zoey Deschanel, ma dal 2015, sta con la collega di Gotham, Morena Baccarin, dalla quale aspetta un bambino.


Ben è anche appassionato di pugilato e culturismo, e in quanto a risse e botte, tra Ryan i The OC, e Jim in Gotham, direi che è diventato un vero esperto!




Eeeeh, che gli vogliamo dire?
Ma a voi piaceva The Oc? Ditemi, anche voi avevate tappezzato il diario d scuola con le foto di Ryan, Seth, Marissa e Summer? xD

Anteprima

Nuove uscite di febbraio

22.2.16

Buongiorno lettori!
Oggi, vi presento vi presento altre novità di questo mese, ho pubblicato un post simile qualche giorno fa, m i nuovi libri in uscita questo mese, sono davvero tantissimi, e molto interessanti, e non ci stavano tutti in un unico post :)
In particolare, tra quelli che vi mostro oggi, a me ispirano molto Io e te all'alba, e Tutta la verità di Alice, mentre L'invenzione dei desideri, devo assolutamente leggerlo, per proseguire la serie, anche se devo dire che dal primo volume, mi aspettavo qualcosina in più.



Titolo: La libreria dei desideri
Autore: Claire Ashby
Editore: Newton Compton
Data di uscita: 4 febbraio 2016
Pagine: 352
Prezzo: 12,00

Trama:
Meg Michaels, giovane proprietaria di una libreria, si sta leccando ancora le ferite per aver chiuso, una dopo l'altra, due storie con uomini sbagliati. Durante una festa a casa di amici conosce Theo Taylor, un medico dell'esercito in congedo, che per puro caso scopre il suo segreto: Meg è incinta. Theo è stato ferito in guerra e sembra un tipo scontroso e orgoglioso, ma nasconde in realtà un lato dolce, discreto e premuroso. 
Tra i due, un giorno dopo l'altro, nasce un legame strano, fatto di dettagli e confessioni, di comprensione... e di una straordinaria attrazione fisica che coglie entrambi di sorpresa. Tra uno scaffale da riordinare, una pila di bestseller da spolverare e una vita che nasce, Meg sarà capace di darsi di nuovo la possibilità di essere felice?


Titolo: L'invenzione dei desideri
Autore - Sharon Cameron
Editore: Mondadori
Serie: The Dark Unwinding #2
Data di uscita: 23 Febbraio 2016
Pagine: 436
Prezzo: 17,00

Trama:
Sono passati più di diciotto mesi da quando Lane è partito da Stranwyne Keep, e nonostante il governo inglese abbia dato notizia della sua morte, Katharine non smette di aspettarlo, convinta che il giovane di cui è innamorata sia ancora vivo. Una notte, mentre la casa è sprofondata nel sonno, due uomini mascherati si introducono nella tenuta del Borgo per catturare zio Tulman, lo scienziato inventore di creazioni meccaniche così geniali e rivoluzionarie da fare invidia anche agli insospettabili. La Corona inglese, infatti, vorrebbe lo zio sotto la sua custodia, ma Katharine non può arrendersi: è arrivato il momento di partire.
Gli eventi la condurranno a Parigi, città dai mille volti e dalle mille orecchie, dove vengono intessuti piani oscuri. Katharine dovrà ricorrere a tutta la sua forza per difendersi, in una disperata ricerca dell'amore e della verità che dai sotterranei di Parigi la porterà fin nelle stanze dell'imperatore.
E anche al buio, nel posto sbagliato, nel momento sbagliato, nella lingua sbagliata, riconobbi quella voce.

Titolo: Vertigine
Autore: Sophie Jomain
Editore: Fazi Lain
Data di uscita: 12 febbraio
Pagine: 300
Prezzo: 13,50
Trama:
La protagonista è Hannah, diciottenne parigina di origine scozzese, cittadina e sveglia, intelligente e spensierata, a cui ogni lettrice si affezionerà subito. Il racconto inizia quando i genitori la costringono ad andare in Scozia per le vacanze, come tutti gli anni. Lì l’aspetta la nonna, personaggio affascinante dal passato misterioso. Hannah non tarda a ritrovare i vecchi amici e farsene di nuovi. Ma fin dal suo arrivo un incontro la turba profondamente, e inizia quella che sembra una vera e propria favola d’amore. Ma questa travolgente storia, da favola si trasformerà presto in incubo, e aprirà le porte del fantastico. Lui, l’attraente Leith, bello e dannato, è un lupo mannaro: il loro destino è segnato, Hannah entrerà in un altro mondo e il lettore non potrà più smettere di seguirla. Una trama appassionante unita a una scrittura ipnotica, che vibra delle scoperte delle prime passioni. 
Un gioco di suspense magistrale che si sviluppa in un’ambientazione unica, in cui la natura in tutte le sue forme più estreme si mescola con il fascino della metropoli.

Titolo: Tutta la verità su Alice
Autore: Jennifer Mathieu
Editore: Newton Compton
Data di uscita: 4 febbraio

Trama:
Tutti sanno che Alice è andata a letto con due ragazzi a una festa. E quando Brandon Fitzsimmons – il quarterback della scuola, bello e famoso – muore in un incidente d’auto, viene fuori che si stava mandando messaggi piccanti con Alice.
A scuola già si diceva che Alice fosse una ragazza facile, una poco di buono, e il bagno delle ragazze è costellato di insulti anonimi a lettere cubitali: «Ha abortito lo scorso semestre», «è disposta a fare di tutto per le risposte dell’esame di matematica». Così, dopo la morte di Brandon, la macchina del fango impazzisce.
Ma la vita di Alice è davvero nota a tutti? Oppure molti proiettano su di lei i loro più torbidi segreti? Qual è la verità? Solo lei può saperla…
Titolo: promettimi che accadrà
Autore: Isabella Spinella
Editore: Newton Compton
Data di uscita: 25 febbraio
Pagine: 224
Prezzo: 12,00

Trama:
Bianca e Carlo si incontrano per la prima volta da bambini, una sera d’estate in riva al mare, durante una festa di paese in Calabria. Purtroppo Carlo rischia di ustionarsi, ma l’incidente è solo all’apparenza grave. Eppure negli occhi di Bianca, bambina, l’immagine del fuoco s’imprimerà in modo indelebile.
Dopo quella volta non si vedranno più, ma entrambi conserveranno il sapore dolce degli sguardi che si sono scambiati.
Sono passati tanti anni e entrambi vivono a Roma: Bianca lavora come assistente di un politico, con il quale ha una storia agli sgoccioli; Carlo invece è uno psicoterapeuta stimato che si dedica al volontariato, con nessuna relazione importante alle spalle.
Sarà proprio il suo lavoro a farli ritrovare, ma in un modo che sembra riproporre l’evento che entrambi vissero da bambini: un incendio, una casa che brucia, un uomo, Carlo, che è intrappolato lì dentro. E una donna, Bianca, che questa volta può davvero salvarlo.

Titolo: La signora di mezzanotte
Autore: Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Data di uscita: 15 marzo
Pagine: 550
Prezzo: 18,00

Trama:
Los Angeles. Sono passati 5 anni dagli eventi di Mortal Instruments, quando i Nephilim rimasero sospesi sull’orlo del baratro e la Shadowhunter Emma Carstairs perse i suoi genitori. In seguito al sangue e alla violenza a cui ha assisto da bambina, Emma ha dedicato la sua vita a scoprire cosa esattamente abbia ucciso i suoi genitori e ad ottenere vendetta.
Cresciuta nell’Istituto di Los Angeles con la famiglia Blackthorn, Emma è in coppia come parabatai con il suo miglior amico, Julian Blackthorn. Una serie di omicidi in città cattura la sua attenzione – sembrano infatti avere le stesse caratteristiche della morte dei suoi genitori. Può l’assassino essere la stessa persona? Ma la sua attenzione non è l’unica ad essere catturata: qualcuno sta uccidendo i Nascosti. Il Popolo Fatato sancisce un patto con l’istituto: se i Blackthorn ed Emma investigheranno sugli omicidi, loro faranno tornare Mark Blackthorn a casa. Il tranello: hanno solo due settimane per trovare gli assassini. Altrimenti sarà guerra aperta tra fate e Nephilim.
I Shadowhunter dell’Istituto dovranno correre contro il tempo per catturare gli assassini, anche se iniziano a sospettare il coinvolgimento di coloro più vicino a loro. Nello stesso tempo, Emma si sta innamorando dell’unica persona in tutto il mondo che la Legge degli Shadowhunter le vieta di amare. Sullo sfondo scintillante dell’odierna Los Angels, Emma dovrà imparare a fidarsi della sua testa e del suo cuore mentre investiga su un complotto demoniaco che si estende dai nightclub dei figli di Lilith del Sunset Strip al mare incantato che bagna le spiagge di Santa Monica.

Titolo: La prima volta per sempre
Autore: Sarah Morgan
Editore: HarperCollins Italia
Data di uscita: 9 febbraio

Trama:
È un’estate di prime volte per Emily Donovan. Nel momento in cui mette piede sul traghetto che la porterà a Puffin Island insieme alla nipotina di cui ora si deve prendere cura, le è ben chiaro in mente che niente sarà più come prima e che la sua vita sta per cambiare drasticamente. Come potrà tenere al sicuro una creatura così fragile e indifesa come la piccola Lizzy? E come riuscirà a convivere con il panico irrazionale che l’assale di fronte all’oceano su un lembo di terra che ne è completamente circondato? Eppure, inspiegabilmente, l’isola comincia a operare la sua magia ed Emily, respiro dopo respiro, riscopre sicurezza, fiducia e serenità. E un uomo che le fa battere forte il cuore.
A Ryan Cooper basta un solo sguardo per capire che la nuova arrivata nasconde più di un segreto in quegli occhi bellissimi e guardinghi, e meno ancora per riconoscere che l’alchimia tra lui ed Emily è fortissima. E pericolosa. Eppure il carismatico proprietario del locale yacht club sa di non avere scelta. Negare l’attrazione tra di loro è solo una perdita di tempo. Meglio abbandonarsi alla corrente di desiderio e vedere dove li porterà.


Titolo: Io e te all'alba
Autore: Sanne Munk Jensen, Glen Ringtved
Editore: Piemme
Pagine: 324
Prezzo: 17,00

Trama:
Louise e Liam, 17 e 19 anni, vengono trovati morti nelle acque del Limfjord, ammanettati l'una all'altro. Tutto indica che si sono suicidati. Da qui parte il racconto di Louise, che tra flashback e ritorni al presente ripercorre la loro storia e di come l'incontro con Liam, adolescente solitario e sensibile, rivoluzioni la sua vita di ragazza introversa e ribelle della buona borghesia danese. Ciascuno dei due giovani trova nell'altro la propria anima gemella e poco dopo i due vanno a convivere, distaccandosi dalle rispettive famiglie e dai rapporti complicati che hanno con i genitori. La situazione comincia a precipitare quando Liam, per mantenere sé e Louise, decide di spacciare con l’amico Jeppe...

Telefilm Addicted

Top Ten Telefilm

19.2.16

Ho deciso di scrivere questo speciale sui telefilm, per due motivi: uno, perchè avevo voglia di parlare di telefilm, ma col fatto che quelli che sto seguendo, iniziano sempre tutti insieme, e finiscono nello stesso periodo, passano settimane e settimane senza che recensisca nessuna serie tv, e poi mi trovo con diecimila recensioni da scrivere tutte insieme (come se non bastassero quelle in arretrato dei libri!). 
Due, perchè spesso le mie amiche, sia quelle drogate di telefilm come me, e sia quelle che  ne guardano pochi, pochi, pochi (tipo uno per volta), mi chiedono consigli su cosa iniziare di nuovo. In realtà, con le amiche ossessionate come me, ci consigliamo a vicenda, quindi se in questo periodo sto seguendo qualcosa come 13 - giuro -  serie tv, è anche colpa loro!

Così ho stilato questa classifica, dei 10 migliori, o meglio, le dieci serie tv che più consiglierei, alle mie amiche, e a voi, anche se, sceglierne solo 10 è stato moooolto difficile! Sulle prime quattro, non ho avuto difficoltà, perchè sono proprio le mie preferite in assoluto, ma con le altre ho cercato di spaziare un po' per vari generi.

1. Buffy
È il mio telefilm preferito in assoluto, uno dei primi che ho iniziato a vedere, tipo alle elementari, anche se ho iniziato effettivamente a seguirlo assiduamente solo alle medie e da lì non l'ho più abbandonato. È uno di quei telefilm, per cui, nonostante conosca tutte le puntate a memoria, se ci sono le repliche, non me le lascio sfuggire, e se non avessi così tanto da vedere al momento, probabilmente riguarderei almeno le puntate che ho in cofanetto dvd anche adesso!
Di cosa parla? Parla di questa ragazza, Buffy appunto, che scopre di essere stata "scelta" per diventare un ammazza-vampiri, e questo le crea non pochi problemi sia a scuola, che in famiglia, perchè dovrà vedersela con molti ostacoli e un allenamento parecchio duro. Per fortuna ci sono i suoi adorabili amici, che le stanno sempre accanto :)
Perchè vederlo? Se siete fan dei vampiri, ma volete riscoprire quelli più "classici", fa per voi. Anche se sono passati alcuni anni dalla messa in onda, è un evergreen, non passa mai di moda.

2. Una mamma per amica
Anche di questo, ho un ricordo lontano. Precisamente il primo ricordo che ho,  è mia mamma che lo guardava, mentre io stavo giocando (quindi verso la 4-5 elementare), e in una puntata appare Jess,  e già allora, avevo pensato che fosse un ragazzo  proprio carino...si già allora! Qualche anno dopo mi sono poi innamorata,  di lui, e del telefilm. Personaggi bizzarri, dialoghi rocamboleschi e velocissimi, fa troppo ridere!  E sono super felice che stia per tornare per alcune puntate, così potranno chiudere degnamente la serie.
Perché vederlo? Perché fa ridere, e ci si affeziona subito dei personaggi. Unico nel suo genere.

3. Teen Wolf
Con questo, uno dei miei amori più recenti, le cose sono nate diversamente, ovvero, l'avevo sempre snobbato, quando l'hanno iniziato a trasmetteresu Sky e poi Mtv,  ma una sera, non so come, non so perché mi sono ritrovata a vedere il pilot ed è stata la fine. 
Un telefilm che migliora con il tempo, ma fin da subito, ci si innamora di Stiles,  è inevitabile, fa morire dal ridere! E anche lui non fa che migliorare. Non è un caso se sono anche stata a due convention, cosa che non farei per nessun altro telefilm, devo essere sincera, è l'unico per cui adoro tutti i personaggi, buoni o cattivi che siano, e tutti gli attori.
Perchè guardarlo? Oltre ai bei, bei ragazzuoli che caratterizzano questo telefilm, e ce ne sono parecchi, è anche ricco di azione adrenalina ed emozioni.  Se vi piacciono The Vampire Diaries  Supernatural   vi consiglio di dargli un opportunità.

4. The OC
Anche questo l'ho amato fin dal primo episodio, anche se ero reticente ad iniziarlo,  perché all'epoca - inizio medie- pensavo non mi sarebbe piaciuto e fosse più adatto a mia sorella,  fan di Dawson Creek, e invece, come poi tutte le mie compagne di classe, non ho potuto fare a meno di tappezzare il diario delle foto di quel ragazzaccio di Ryan Atwood. Che, nonostante generasse risse e casini a tutto spiano, era irresistibile, diciamocelo!  Con The oc però ho un po' un rapporto di amore/odio, perché l'ultima stagione non mi è proprio piaciuta,  speravo che le cose finissero diversamente, anche se so, che con l'uscita di scena della Barton, si sono dovuti arrangiare in qualche modo per concluderlo. Ho pianto parecchio con questo telefilm, l'ultima scena della terza stagione, poi,  è una delle più strazianti di sempre.
Perchè vederlo? Ve lo consiglio,  vi piacciono i drama,  ambientati nella soleggiatissima e ricchissima California, dove i maschioni a torso nudo non mancano! xD Ma anche le risate, grazie allo straordinario Seth Cohen. Oppure, anche se seguite Ghotam, e volete vedere un Jim Gordon agli esordi xD

5. Friends
Chi non conosce questo telefilm? Se non lo conoscete, dovete recuperare,  subito! Anche questo, ricordo che lo vedevano sempre mia mamma e mia sorella,  ed io con loro, anche se ho potuto rivedere tutte le puntate solo in questi mesi, dopo tanto, tanto tempo (di fatti mi ricordavo solo vagamente le avventure dei sei amici). Anche questo è un evergreen, uno dei comedy più riusciti di sempre, che rimarrà nella storia.
Perchè guardarlo? Se siete fan della Aniston, o se vi piace The Big Bang Theory, erede per eccellenza di Friends, direi che dovete iniziare a vederlo, le risate, sono assicurate. :)

6. Streghe
Penso che sia stato in assoluto la prima serie tv che ho iniziato seguire,  nel senso che non mi perdevo una sola puntata. Anche questo lo guardavo alle elementari (si, è nata presto la passione per i telefilm xD), e con le mie amiche giocavo ad interpretare le sorelle Halliwel, che per noi all'epoca erano delle vere e proprie eroine. Sognavano di avere i loro poteri, di abitare nella loro casa, di avere un così bel rapporto tra sorelle, e soprattutto,  tutte volevamo sempre interpreatre la parte di Phoebe nei nostri giochi!
Perché vederlo?  Perché si! Perché è la storia dei telefilm, e se vi piace il gente fantasy, mistero, magie ed incantesimi, fa proprio per voi.

7. Grey's Anatomy
Ho deciso di inserirlo nella lista perché penso sia il più longevo tra quelli che seguo, o ho seguito in passato.  Se ci penso,  di fatti, alcuni dei telefilm che ho abbandonato nel corso egli anni, si sono poi rivelati avere molte, molte stagioni (tipo One Tree Hill o Supernatural), e quindi recuperarli ora sarebbe impossibile,  ma se questo non ho mai smesso di vederlo ci sarà un perché, no? All'inizio, però ne ero meno appassionata (anche perché ero più piccola), ma con il tempo ha saputo coinvolgerli ed emozionarmi maggiormente. D'altra parte,  Shonda è famosa per i finali strappalacrime, no?
Perchè guardarlo? Se siete fan dei medical-drama, tipo Er,  Dottor House,   o serie tipo Chicago Fire ,vi consiglio di dargli un'opportunità. Ma siate  pronti a farvi distruggere i feels!

8. C'era una volta
L'ho inserito nella lista,  perché è qualcosa di diverso ed unico. Prima ancora di iniziarlo, sapevo che mi sarebbe piaciuto, perché l'idea di partenza era geniale. Sono fan dei film d'animazione, ma anche chi non lo è, vedere le storie più famose trasformate in modo così bizzarro,  è straordinario. Tipo un Peter Pan cattivo, o una Biancaneve battagliera!  In realtà, trovo che anche questo telefilm sia migliorato con il tempo, infatti dalla terza stagione in poi, ha iniziato a piacermi ancora di più
Perchè guardarlo? Per chi è curioso di vedere stravolti i personaggi delle fiabe più conosciute.

9. Pretty Little Liars
Ero indecisa,  ma alla fine l'ho messo. Anche questo, scoperto per caso,  è diventato un ossessione fin dalla prima puntata.  Mi aveva coinvolto così tanto che ho iniziato a suggerilo a tutti solo per avere qualcuno con cui parlarne.  
Poi cos'è successo? Semplicemente lo stanno tirando troppo per le lunghe,  cose improponibili, scelte sbagliate, grandi promesse di  super rivelazioni, che poi si rivelavano essere il nulla. Ormai  sembra che gli autori si stiano arrampicando sugli specchi,  e che nemmeno la King abbia minima idea di cosa staia facendo.  Le ultime puntate però mi stanno piacendo,  spero che riusciranno a dare una degna conclusione alla serie,  perché l'idea di base è geniale,  e anche le prime stagioni, semplicemente avrebbero dovuto fare scelte diverse, per non stancare il pubblico
Perchè guardarlo? Lo consiglio se avete molta pazienza,  e voglia di scervellarvi su intrighi ed enigmi.  O anche solo per leggere i Danicommenti, vi giuro che ne vale la pena!

10. The 100
Ero in super crisi per questa decima posizione, come ho detto, scegliere solo 10 telefilm, se ne seguite tanti come la sottoscritta, è dura, e se per le prime quattro posizioni ero sicurissima (perchè sono i miei preferiti in assoluto) , decidere gli altri e lasciarne fuori una marea è stato difficile.
Alla fine, ho optato per The 100, semplicemente perché si è rivelato una vera sorpresa per me. Non credevo fosse il mio genere,  non credevo mi sarebbe piaciuto, e nemmeno la trama mi intrigava,  a dire la verità, ma sentendo pareri positivi ho provato a guardare la prima puntata,  convinta che mi sarei fermata lì.  E invece, ho iniziato ad adorarlo, mi piace da matti!
Per farla breve, perla di questo gruppo di ragazzi, perlopiù delinquenti, che dall'Arca, nello spazio, in cui vivono, viene mandato sulla terra per scoprire se è effettivamente abitabile, perchè sull'Arca, i giorni sono contati, e la popolazione rischia ormai di morire. E' un po' una missione suicida, quella a cui i ragazzi vanno incontro, perchè riuscire a sopravvivere, anche sulla terra, non è affatto facile. 
Perchè guardarlo? Potrebbe stupire anche voi,  e le stagioni sono brevi (13-16 puntate a stagione, ed è appena iniziata la terza), quindi ci sono poche puntate da recuperare!

Non posso, però, non menzionare anche Arrow, Ghotam di cui vi parlerò sicuramente perché mi sta piacendo un mondo e Greek....ma ce ne sarebbero  una marea di  telefilm di cui parlare!


E voi invece, che guardate?

News dal baule

Nuove entrate, chiacchiere e novità

16.2.16

Hola!
Come forse avrete notato, da qualche giorno ho cambiato la grafica. Per una volta, , mi sono rivolta ad un sito "specializzato", almeno ho evitato di perdere tempo, ma soprattutto di sclerare e prendere a testate il muro, visto che da tre anni a questa parte che gestisco il blog, non sono per niente migliorata in grafica (sigh!). Giuro che ci provo, mi impegno, vado a vedermi i tutorial...ma sono proprio NEGATA! Che ci posso fare? ç_ç
Anyway, a parte questo, ho anche modificato qualcosina, eliminando gadget inutili, sistemando le schede, e ho addirittura aggiornato l'indice delle recensioni, olèèè! E visto che ero in vena di strafare, ho aggiunto all'indice, pure le recensioni di film, anche se mancano ancora quelle dei telefilm.

Sto scrivedo questo post, anche perchè volevo mostrarvi alcune tra le mie nuove entrate libresche. E' da un po' che volevo mostrarvele, perchè alcuni di questi libri mi sono stati regalati a Natale, ma aspettavo che mi arrivassero anche quelli del compleanno, così da mostrarvi tutto insieme:

Panic, l'avevo vinto al blogtour prima di Natale, ma ha una copertina così bella, che volevo assolutamente mostrarvela!
The Kiss of Deception e Sinner, invece, mi sono stati regalati a Natale. Sinner l'ho già letto, e ve ne parlerò a breve, spero, mentre The Kiss of Deception, l'ho iniziato, ma per il momento mi sono un po' bloccata. Mi sono fermata ai primi capitoli, ma evidentemente non ero abbastanza concentrata, perchè ad un certo punto ho perso completamente il filo.
Lo riprenderò in un altro momento, perchè mi ispira tantissimo, e voglio assolutamente gustarmelo come si deve!
 
Anche questa meraviglia, mi è stata regalata a Natale, assieme ai primi due dvd di Harry Potter che, avendoli presi taaaanto tempo fa, li avevo ancora in versione VHS! Ve le ricordate le care, vecchie vhs? xD
Insomma, il libro è stupendo, se siete fan della saga, vi consiglio assolutamente di acqusitarlo, perchè i disegni sono superbi, coloratissimi, e danno quel pizzico di magia in più alla storia. Certo, il prezzo è un po' altino, quindi magari vi consiglio di acquistarlo online,  se avete qualche buono sconto, per risparmiare qualcosina...oppure ve lo fate regalare, come ho fatto io! xD
Come potete notare, nella foto c'è anche la mia piccola Edwige portachiavi, che avevo preso al negozio di Harry Potter a Londra, quello alla stazione di King's Cross.

Il Giardino segreto, invece, me l'ha regalato mia sorella al compleanno, e siccome per un libro del genere, con disegni così perfetti e magnifici, ci volevano delle matite adeguate, e all'altezza, mi ha regalato anche una confezione di Faber Castell!
I disegni sono davvero curatissimi e minuziosa, infatti credo che finirò di colorarlo tipo nel 2050! Ci sono dettagli piccolissimi, e nonostante adori colorare, le mie doti artistiche sono abbastanza limitate, perciò ci metterò un bel po' a terminarlo!
Per fortuna ho la mia nipotina che mi aiuta, tanto è quasi più brava lei di me xD

Un diamante da Tiffany e Il segreto della bambina sulla scogliera (più un libro  di fiabe per la mia nipotina xD), li ho acquistati approfittando di alcuni sconti che avevo alla Mondadori, mentre Te lo dico sottovoce mi è stato inviato dalla Casa Editrice.
 La pianista di Auschwitz, invece, mi è arrivato qualche giorno fa, e l'ho vinto ad un giveaway, quindi vuol dire che ogni tanto, è vero che la fortuna gira...anche se di rado! :)


Per oggi è tutto, vi saluto e vi auguro di passare una meravigliosa giornata :)

Follow Us @soratemplates