Recensione in anteprima: Io e te come un romanzo

Titolo: Io e te come un romanzo
Autore: Cate Crowley
Editore: DeAgostini
Data d'uscita: 19 settembre 2017
Pagine:
Prezzo: 14,90

Trama:
Ci sono ferite che non si rimarginano, giorni che non si dimenticano. Come quello in cui il cuore di Rachel si è spezzato per la prima volta. È una notte d’estate, e lei sta per trasferirsi dall’altra parte del Paese. Nelle ore che restano prima della partenza vuole dire addio a tutto ciò che sta lasciando: la scuola, gli amici e, più di ogni cosa, Henry Jones, il ragazzo che conosce da sempre, con cui ha condiviso le letture, i sogni, le paure e le passioni. Così, Rachel entra furtivamente nella libreria gestita dai Jones e infila una lettera tra le pagine del libro preferito di Henry. Una lettera in cui gli confessa il suo amore, un messaggio in bottiglia lanciato in un oceano di parole, a cui lui non risponderà mai. Sono passati tre anni, e quel giorno sembra appartenere a un’altra vita perché Rachel, nel frattempo, ha perso il fratello; e lei non è che l’ombra di quel che era. Il dolore la soffoca, e sembra che l’unica via d’uscita sia tornare a casa e riavvicinarsi alle cose che ama di più: la libreria e Henry. I due iniziano a lavorare fianco a fianco, circondati dai libri, confortati dalle voci senza tempo di scrittori e poeti. E, mentre tra gli scaffali impolverati si intrecciano le storie di un’intera città, Henry e Rachel si ritrovano. Perché non c’è posto migliore delle pagine di un libro per ritrovarsi. Toccante come Raccontami di un giorno perfetto, un romanzo indimenticabile che parla dell’amore in tutte le sue forme. L’amore per chi non c’è più, l’amore per chi ci ferisce e per chi ci guarisce. E poi l’amore più puro di tutti: quello per i libri.

Recensione:
Ho avuto l'occasione di leggere in anteprima questo libro, grazie ad un progetto di bookcrossing, realizzato dalla casa editrice, in collaborazione con Teamworld.
Ho trovato davvero carina questa iniziativa, e spero vivamente che le 100 copie del libro "liberato", possano andare in buone mani!
Detto ciò, la trama del romanzo, era troppo interessante, per non partecipare, però, non so perchè, avevo la strana sensazione che il libro avrebbe anche potuto deludermi. A volte capita di provare queste sensazioni con i libri, no?
Invece, sono lieta di informarvi, che il libro mi è piaciuto, e anche tantissimo!
E ho apprezzato ancor di più l'iniziativa di bookcrossing, visto che la storia, è strettamente collegata a ciò. Sì, perchè infatti la storia raccontata dalla Crowley, parla, in primo luogo, dell'amore per la letteratura: parla dei romanzi per cui passare le notti in bianco, parla di una libreria speciale, un luogo accogliente in cui ci si sente come in famiglia, con un angolo in cui poter affidare i propri pensieri. E ciò, questo folle e puro amore per le pagine stampate, per le storie racchiuse nelle note a margine e per il profumo inconfondibile dei libri rari, è il primo punto a favore di questo romanzo.

Secondo punto forte del libro, sono i personaggi: ci si affeziona subito, si fa il tifo per loro, perchè fanno tenerezza, commuovono, appassionano, pur non essendo perfetti. Lui, Henry, è un po' il ragazzo di sogni di noi lettrici, non è il più popolare della sua scuola, non è ricco, o particolarmente amato, eppure ha un animo poetico, sincero, è un fortissimo divoratore di libri, che alla libreria di famiglia, tiene tantissimo...però, racchiude in sè alla perfezione anche il motto "l'amore è cieco", visto il suo rapporto con la sua ragazza, e va bene che è cieco, però...! Insomma, come avrete intuito, la ragazza dei suoi sogni, è insopportabile!
Doppio punto di vista, per due personaggi significativi, di spessore, approfonditi caratterialmente e che parlano con il cuore, con due storie ben distinte, che non possono non intrecciarsi e convergere.
Rachel, la protagonista femminile, così come Henry, mi è piaciuta parecchio: ho apprezzato il suo "cambiamento" di fronte alla tragedia che l'ha colpita, perchè rende il suo personaggio più realistico. Ho trovato il suo modo di pensare, di agire, e di affrontare il suo dolore, molto veritiero.
Oltre ad Henry e Rachel, però, anche i personaggi secondari come George, Cal e Martin, mi sono piaciuti moltissimo, anche loro dalle personalità ben distinte, mi sono stati simpatici fin dalle prime pagine.

Legami ritrovati, amori non corrisposti, tradimenti, libri, cambiamenti e aspettative infrante, sono solo alcuni degli argomenti trattati in questo romanzo, che parla, infatti, anche della perdita di una persona cara. Questa parte, in particolare, mi ha coinvolta ed emozionata enormemente, ammetto di essermi commossa in vari passaggi del libro, e aver addirittura versato qualche lacrimuccia per il modo "crudele" in cui l'autrice tira le fila di una certa corrispondenza segreta, nascosta tra le pagine 44 e 45 di un libro (se leggerete il romanzo, capirete!). Non si può fare a meno di disperarsi e rimanere con il cuore spezzato, riguardo certe scelte fatte dall'autrice, ma d'altra parte, se così non fosse stato, questa storia non sarebbe stata così ricco di sentimenti ed emozioni.

Insomma, tirando le conclusioni, Io e te come un romanzo, è un libro delicato, eppure potente, che racconta l'amore per i libri e per i lettori che tra le pagine ci lasciano sogni, cuore e frammenti di vita. Un inno alla lettura, e al vivere ogni istante con tutto sè stessi.
Assolutamente consigliato, leggetelo!


Valutazione:
♥♥♥♥♥ 

Ragazze Lupo

Titolo: Ragazze Lupo
Autore: Martin Miller
Editore: Fazi
Anno: 2008
Pagine: 667
Prezzo:19,50

Trama:
Kalix ha diciassette anni ed è una ragazza ribelle, una ragazza lupo. Ricchissima e nobile, ultima discendente della più antica dinastia di licantropi scozzesi, i MacRinnalch, ha trasgredito le regole della famiglia innamorandosi di Gawain, giovane lupo mannaro di umili origini, e adesso si nasconde, inseguita dai sicari, tra le strade di Londra. Vestita di stracci e magrissima ai limiti dell'anoressia, per tenersi su sorseggia del laudano da cui ormai è dipendente. Certa di aver tagliato per sempre i ponti con la sua famiglia, Kalix si troverà suo malgrado coinvolta nella lotta per la successione alla reggia dei MacRinnalch, circondata da una serie di personaggi stravaganti: sua sorella, una stilista di tendenza dotata di poteri magici, le cugine, dissolute musiciste della scena punk londinese, e due giovani umani, studenti universitari, che si prenderanno cura di lei, ammaliati fin dal primo istante da questa creatura straordinaria. Ambiziosi, romantici e ribelli, i giovani licantropi di Martin Millar si muovono con scaltrezza in una società contemporanea, ricca di conflitti, e proprio come i ragazzi di oggi dimostrano di aver capito il valore assoluto dell'amicizia e della solidarietà oltre ogni altra cosa.

Recensione:
Dopo diversi anni, ho deciso di rileggere questo romanzo, perché ne conservavo un bellissimo ricordo, e anche perché avevo voglia di parlarne qui sul blog.
Ragazze lupo, è una storia urban fantasy davvero ben scritta, con personaggi rilevanti e un'ambientazione, tra Londra e Scozia, assolutamente perfetta (specialmente per me, che adoro la Gran Bretagna.

Il libro di Miller, è un concentrato puro di azione, sentimenti, lotte, rivalità e debolezze. Sì, perché una delle cose che più ho apprezzato di questo libro è il fatto che, anche se la maggior parte dei personaggi che lo popolano hanno poco di “umano”, soffrono, sono colpiti da quelle paure e quelle insicurezze che fanno si da renderli più simili a noi comuni mortali.

La lupa protagonista, Kalix, è tutto fuorchè divertente ed ottimista. È infatti la più tormentata, e forse proprio per questo fa breccia nel cuore del lettore. È in continua lotta contro la sua depressione, perseguitata da pensieri e ricordi che la seguono come i mostri che le danno la caccia, è persa, alla ricerca di dolore, pur di riuscire a provare qualcosa, contro la sua apatia e la sua sofferenza. Eppure, nonostante vaghi per Londra, piccola e gracile e all’apparenza fragilissima, dentro di sé ha il coraggio e la forza di un vero lupo.

Oltre a lei, però, anche tutti gli altri personaggi sono ben caratterizzati: dai membri della sua famiglia, a quelli del clan, fino a coloro che conosce per caso, e che sono disposti ad aiutarla fin da subito. Non sono solo accennati, ma hanon ruoli di primo piano.
Così conosciamo Moonglow e Daniel, che loro malgrado, da semplici studenti universitari, si ritroveranno coinvolti nella vicende del clan, ma che pur essendo semplici “umani”, daranno prova di avere grande coraggio (e simpatia!)
E poi c’è Malveria, che di lupo non ha nulla, ma è uno spirito potentissimo, e assolutamente alla moda, di fatti proprio per la sua apparente superficialità, e smarrimento nel mondo umano, l’ho trovato un personaggio parecchio esilarante.
Insomma, buoni o cattivi, devo dire che ho apprezzato molto tutti i personaggi creati dall’autore.

Ma in questo libro, l’azione non manca, perché pagina dopo pagina, seguiamo le rivalità che serpeggiano nella famiglia di Kalix, la lotta al potere, le gelosie, i tradimenti, vediamo combattimenti e trappole, ma anche cose più “semplici” come amori ritrovati e amori non corrisposti, il desiderio fortissimo di vedere nuovi episodi di “Sabrina vita da strega”, e accessori di moda essenziali. Il bello del romanzo, è proprio il mix, riuscito, di tanti elementi, dai poteri sovrannaturali, alle sfilate di moda, dai concerti, ai cacciatori di licantropi, non ci sono solo personaggi invincibili, anzi, ma c’è spazio anche alla disperazione, alle ferite mortali e alle dipendenze.

Il tutto, è reso ancora più speciale dallo stile fluido, che scorre velocissimo, nonostante le tante pagine che compongono questo libro, che non sono un peso, anzi, fanno venire una voglia matta di leggere il seguito. Subito!


Valutazione:
♥♥♥♥♥

English Books on my wishlist #41

Rubrica a cadenza casuale in cui vi mostro le mie nuove scoperte libresche in lingua inglese.

Titolo: The Secret Horses of Briar Hill
Autore: Megan Shepherd

Trama:

There are winged horses that live in the mirrors of Briar Hill hospital. In the mirrors that line its grand hallways, which once belonged to a princess. In those that reflect the elegant rooms, now filled with sick children. It is her secret.


One morning, when Emmaline climbs over the wall of the hospital’s abandoned gardens, she discovers something incredible: a white horse with broken wings has left the mirror-world and entered her own. 

Tucked into the garden’s once-gleaming sundial, Emmaline finds a letter from the Horse Lord. He is hiding the wounded white horse, named Foxfire, from a dark and sinister force—a Black Horse who hunts by colorless moonlight. If Emmaline is to keep the Black Horse from finding her new friend, she must collect colorful objects with which to blind him. But where can Emmaline find color when her world is filled with gray?


Titolo: Between the Sea and the Sky
Autore: Jaclyn Dolamore

Trama:
For as long as Esmerine can remember, she has longed to join her older sister, Dosinia, as a siren--the highest calling a mermaid can have. When Dosinia runs away to the mainland, Esmerine is sent to retrieve her. 

Using magic to transform her tail into legs, she makes her way unsteadily to the capital city. 
There she comes upon a friend she hasn't seen since childhood--a dashing young man named Alander, who belongs to a winged race of people. As Esmerine and Alander band together to search for Dosinia, they rekindle a friendship . . . and ignite the emotions for a love so great, it cannot be bound by sea, land, or air.


Titolo: Rules for stealins stars
Autore: Corey Ann Haydy

Trama:

In the tradition of Sharon Creech and Wendy Mass, Corey Ann Haydu's sparkling middle grade debut is a sister story with a twist of magic, a swirl of darkness, and a whole lot of hope.


Silly is used to feeling left out. Her three older sisters think she's too little for most things—especially when it comes to dealing with their mother's unpredictable moods and outbursts. This summer, Silly feels more alone than ever when her sisters keep whispering and sneaking away to their rooms together, returning with signs that something mysterious is afoot: sporting sunburned cheeks smudged with glitter and gold hair that looks like tinsel.

When Silly is brought into her sisters' world, the truth is more exciting than she ever imagined. The sisters have discovered a magical place that gives them what they truly need: an escape from the complications of their home life. But there are dark truths there, too. Silly hopes the magic will be the secret to saving their family, but she's soon forced to wonder if it could tear them apart.


Titolo: The incident on the bridge
Autore: Laura McNeal

Trama:

The last anyone saw of Thisbe Locke, she was standing by a car on the side of the bridge.


She’d been depressed since she stopped seeing Clay, who humiliated her in front of everyone at his party. But would Thisbe really jump because of that?
Her sister swears she wouldn’t.

The police know that grief-stricken families always hope for a different ending. And that decisions about jumping can be made in an instant.
Either way, there’s no sign of Thisbe.

Recensione film "To the bone - Fino all'osso"

Titolo: Fino all'osso
Anno: 2017
Paese: Usa
Regia: Marti Noxon
Cast: Lily Collins, Keanu Reeves, Carrie Preston, Lili Taylor, Alex Sharp, Liana Liberato

Recensione:
Lily Collins, pur avendola vista all'opera solo in un paio di film, mi dà l'idea di essere una delle poche attrici hollywoodiane sincere e fedeli a sè stesse. D'altra parte, ci vuole una grande forza d'animo, per confidare in un libro la propria vita e parlare di temi dolorosi, proprio come l'anoressia di cui l'attrice ha sofferto in passato. E ci vuole ancora più coraggio per accettare di essere la protagonista proprio di un film incentrato su questa malattia.
Un demone del passato, con cui la Collins ha dovuto fare nuovamente i conti, e quindi io l'ho trovata doppiamente eccellente nel ruolo, proprio per questa sua forza.
Non so quanto ci sia di reale nel corpo della Collins in questo film, e quanto sia stato poi "ritoccato", sicuramente il trucco ha aiutato moltissimo a rendere il suo volto più scavato, provato dalla malattia, ma quale sia stato il suo sforzo fisico, la sua dieta per rientrare nella parte, essendo già piuttosto magra, ha senza dubbio richiesto un alto rischio per lei, dato che, ripeto, la stessa attrice ha ammesso di aver sofferto di anoressia in passato.

Personalmente, non ho mai avuto a che fare con questa malattia, per fortuna, nè ho avuto persone vicine che ne hanno sofferto, però ho letto un paio di libri sull'argomento, e ammetto che mi hanno sempre toccata molto. Così è stato anche con questo film, sincero e crudo, ma immagino poi nemmeno tanto rispetto alla malattia reale, vista con i proprio occhi, ma che mi  ha comunque colpita, soprattutto in una scena, che evito di spoilerare, ma in cui, giuro, ho avuto la nausea per qualche secondo e la pelle d'oca, non tanto per la scena in sè (che poi non riguarda la protagonista), ma per il pensiero che davvero cose simili possano accadere.

L'anoressia è uno di quegli argomenti tabù di cui raramente si parla, una di quelle malattia, che non vengono immaginate come vere e proprie malattie, e di conseguenza sono spesso sottovalutate. Cosa sbagliatissima, invece, perchè devono essere curate, non solo con i medicinali, ma soprattutto, con la forza di volontà di chi ne soffre, e quindi avere persone accanto che supportano e aiutano, è fondamentale per uscirne.

Un film che secondo me andrebbe visto da tutti, ben fatto, credibile, con tutti volti più o meno noti, perchè oltre la Collins e Keanu Reeves, ho notato che tutti gli altri attori principali li avevo giù visti in altri film o serie tv.

Fino all'osso, attraverso la storia di Ellen, ci mostra la difficoltà di emergere contro una volontà più forte di noi, che non ci fa sentire mai all'altezza, mai troppo belle, mai troppo magre, mai troppo forti per lottare e continuare a vivere. Lily Collins, è assolutamente sublime nella parte, cupa e determinata, fragilissima, sempre all'erta, non trova una ragione per mangiare, per combattere una lotta che sembra persa già in partenza, troppo debole e non compresa da chi le sta attorno.
Almeno fino a che trova persona esattamente come lei, delle cure nuove, assieme a ragazzi con disturbi alimentari come i suoi, con cui Ellen può confrontarsi, e cercare un po' di supporto.

Un film forte, che vuole mandare un messaggio chiaro, vuole mostrare una realtà molto frequente tra i giovani, vuole mostrare i seri rischi, e come ci si può ridurre a sottovalutare un disturbo alimentare, da cui se si vuole, si può guarire.

Valutazione:
♥♥♥♥

Trailer:

Blogtour: L'accademia di Anjur - I Personaggi


Buongiorno miei cari lettori, come state?
Il post di oggi, è dedicato al blogtour del romanzo "L'accademia di Anjur", a cui partecipo con la tappa dedicata ai personaggi principali.
Ma prima, ecco il calendario delle tappe, con i link dei post già pubblicati:

4 settembre: Presentazione e recensione - The Mad Otter
6 settembre: Intervista all'autrice - Le tazzine di Yoko
8 settembre: L'ambientazione - La tana di una booklover
10 settembre: I personaggi - Il baule d'inchiostro
12 settembre: Citazioni dal romanzo - Toglietemi tutto ma non i miei libri


PERSONAGGI PRINCIPALI DEL ROMANZO:
- Shaniara de Telavir, detta Shani, occhi nocciola, capelli corvini tagliati cortissimi, ventun anni, è la protagonista del romanzo. Una ragazza di umili origini, come più volte i compagni di Accademia sottolineano, che scopre di avere un Dono, che lei stessa non sapeva di possedere e che, di conseguenza, deve imparare ad usare.
Shani è una ragazza coraggiosa, disposta a sacrificarsi, e partire per aiutare economicamente la sua famiglia, anche se per lei le cose in Accademia non sono affatto semplici.

- Laina ed Esterle, sono le sorelle di Shani. Laina è la sorella maggiore, di ventisei anni, che spinge Shani a tentare la sorte, e partecipare alle selezioni per l'Accademia, mentre Esterle è la sorella più piccola, di quindici anni, che prende ispirazione dal coraggio di Shani.

- Anrod, è il padre di Shani, al contrario delle figlie, tutte con occhi castani, lui ha occhi azzurri, un fisico robusto e la forza di mandare avanti la famiglia come può, anche se la loro situazione economica è critica, per assicurare un futuro degno alle figlie. assieme a loro, vive a Ismella.

- Durman, è il compagno di stanza di Shani, e insieme a Frideren e altri ragazzi, forma il gruppo de i "Corvi". i Corvi, approfittano di ogni situazione buona per prendersela con Shani, metterle i bastoni tra le ruote e rendere la sua esperienza in Accademia, un vero inferno!

- Ad aiutare Shani contro i Corvi, per fortuna ci sono Grab, Juno e Ravi, che diventano ben presto amici della ragazza, aiutandola e supportandola nei momenti più difficili, e rendendo così per lei, l'esperienza in Accademia, sicuramente migliore.

- Tra i professori dell'Accademia, troviamo Randall Tiros, Villon Moses e Gajairo de Lacour. L'ultimo, in particolare, si dimostra fin da subito infastidito da Shani, e pront a tutto per dimostrare che la ragazza non vale niente e non ha diritto a rimanere in Accademia.

- La Principessa Miria, è un altro personaggio che, senza remore è disposto ad aiutare Shani, quando questa ne h più bisogno.

- Erthan Kundavar è il conte di Harlan, erede della provincia, che incontrerà Shai per caso, ma con cui instaurerà un rapporto speciale.

Questi, sono i personaggi principali nel romanzo, ma in realtà, di personaggi, in questo libro ne troviamo davvero tanti, quindi per scoprirne di più, vi consiglio assolutamente di leggerlo, e di leggere le altre tappe del blogtour.
Ma ora, veniamo al giveaway! 
Si, avete capito bene, in palio c'è una copia cartacea del romanzo.


GIVEAWAY

Regole per partecipare al giveaway
Obbligatorie:
- Seguire tutti i blog che partecipano al blogtour;
- Seguire la pagina Facebook dell’editore;
- Commentare tutte le tappe dell’evento;

Opzionali:
- Seguire le pagine social dei blog che partecipano al blogtour;
- Condividi l’evento sui vostri canali social;


a Rafflecoptergiveaway

Segnalazione: L'altra linea della vita

Buongiorno lettori, questa mattina vi segnalo un libro uscito lo scorso giugno, edito da Mondadori, che si intitola "L'altra linea della vita", scritto da Roberta Cuttica e Flavio Troisi.
on so voi, a a me la trama ispira molto!

Titolo: L'altra linea della vita
Autore: Roberta Cuttica con Flavio Troisi
Editore: Mondadori
Anno: 2017
Pagine: 216
Prezzo: 17,00

Trama:
Leon ha sedici anni, una bella famiglia e tutta la vita davanti, ma sta per perdere la persona cui tiene di più al mondo, Sylvia, la sua migliore amica, minata da una grave malattia. Prima di andarsene, la ragazza gli regalerà un diario fitto di parole preziose, che lo guideranno in un viaggio disseminato di incontri sospesi fra realtà e magia.
Comincia così per Leon un’avventura senza respiro, dove un ruolo sorprendente e fondamentale sarà giocato dal diario ricevuto in dono. Un viaggio rocambolesco, in cui il ragazzo si imbatterà in una selva di personaggi indimenticabili e dovrà decidere a ogni passo se seguire la strada principale, la più battuta, oppure un altro percorso, costellato di ispirazioni ineffabili e decisioni temerarie in grado di cambiare la sua vita per sempre.
“Realismo è il nome che la maggioranza dà alla propria versione della realtà, la linea della vita seguita dai più. Ma esiste un’altra linea, visibile a te soltanto, a patto che decidi di imparare a coglierla. Indica un’altra direzione, la tua, e conduce a mete inimmaginabili.”
L’altra linea della vita è un avvincente romanzo di formazione in cui due storie parallele s’intrecciano trasformando l’avventura di Leon in un viaggio di autoconoscenza e crescita interiore. Un viaggio che è quello di tutti noi.
“A un certo punto non c’è più bisogno di trovare le ragioni per battersi, c’è bisogno di trovare le ragioni per non mollare, per continuare, per credere ancora. Di solito è in quel momento che si realizza la conquista più importante. Te stesso.”

The Winner's Curse - La Maledizione

Titolo: The Winner’s Curse – La maledizione
Autore: Marie Rutkoski
Editore: Legge editore
Anno: 2017
Pagine: 244
Prezzo: 14,90

Trama:
In quanto figlia di un potente generale di un vasto impero che riduce in schiavitù i popoli conquistati, la diciassettenne Kestrel ha sempre goduto di una vita privilegiata. Ma adesso si trova davanti a una scelta difficile: arruolarsi nell'esercito oppure sposarsi. La ragazza, però, ha ben altre intenzioni... Nel giovane Arin, uno schiavo in vendita all'asta, Kestrel ha trovato uno spirito gentile e a lei affine. Gli occhi di lui, che sembrano sfidare tutto e tutti, l'hanno spinta a seguire il proprio istinto e a comprarlo senza pensare alle possibili conseguenze. E così, inaspettatamente, Kestrel si ritrova a dover nascondere l'amore che inizia a sentire per Arin, un sentimento che si intensifica giorno dopo giorno. Ma la ragazza non sa che anche il giovane schiavo nasconde un segreto e che per stare insieme i due amanti dovranno accettare di tradire la loro gente o altrimenti tradire sé stessi per rimanere fedeli al proprio popolo. Kestrel imparerà velocemente che il prezzo da pagare per l'uomo che ama è molto più alto di quello che avrebbe mai potuto immaginare...

Recensione:
Avevo in wishlist questo libro da tanto, tanto tempo e si lo ammetto, l’avevo puntato fin da subito per la meravigliosa copertina.
Non avevo però, ancora avuto il coraggio di avvicinarmi all’edizione in inglese, perché avevo paura che non ci avrei capito nulla!
E’ stata quindi una gioia immensa scoprire dell’uscita italiana, e della cover immutata di questo romanzo, tanto che sono andata ad acquistarlo subito il giorno dell’uscita, perché troppo incuriosita.
La protagonista di The Winner’s Curse – La maledizione, è Kestrel, una di quelle protagoniste femminili determinate e testarde, come piacciono a me, eppure, quello che mi ha catturato di lei, è il suo essere indipendente, e forte, senza però eccellere nell’arte della battaglia, come invece vorrebbe suo padre. Mi aspettavo infatti, di trovarmi di fronte ad una combattente esperta, invece lei stessa ammette di non essere brava, e il modo in cui riesce a prevalere sugli altri, è infatti solo frutto del suo intelletto.
La storia mi è piaciuta, e mi ha coinvolta molto, ammetto però, che mi aspettavo qual cosina di più dal punto di vista romance. Tra i due infatti, entrambi personaggi che di per sé ho apprezzato, e che anche insieme non mi sono dispiaciuti, mi aspettavo però più faville, più emozioni, invece non ho avvertito più di tanto la scintilla, non ho letto avida di scoprire cosa sarebbe successo tra loro due, pagina dopo pagina, semplicemente perché nel complesso non sono riusciti ad emozionarmi più di tanto.
In generale, però, ho apprezzato moltissimo lo stile nell’autrice, fluido e scorrevole, la sua ambientazione la doppia narrazione, che ha permesso al lettore di scoprire entrambi i pensieri e le motivazioni che spingevano i personaggi ad agire.
Insomma, un ottimo inizio, per una serie che promette davvero bene, ma ecco, se nel secondo volume ci fosse un po’ più di azione e un pizzico di pepe in più, non mi dispiacerebbe!

Valutazione:
♥♥♥♥

Tutto quello che so di noi

Titolo: Tutto quello che so di noi
Autore: Rowan Coleman
Editore: Sperling & Kupfer
Anno: 2015
Pagine: 312
Prezzo: 16,90

Trama:
Claire è una bella quarantenne che vive con una figlia grande avuta giovanissima e con Greg, che l'ha sorpresa innamorandosi al primo sguardo. E dire che all'inizio Claire non se ne era neanche resa conto: Greg sembrava un ragazzo, con dieci anni meno di lei e tanto fascino, tanto silenzioso charme. Poi però si era lasciata conquistare da quell'uomo sinceramente romantico. Il matrimonio, la vita in comune e la nascita di una bambina deliziosa erano stati l'ovvia conseguenza di una passione inaspettata quanto benvenuta. Gli impegni, la frenesia della vita quotidiana e le tante cose da fare sono ora il piacevole corollario di una felicità che pare regalata. Così, all'inizio, sembra normale dimenticare le chiavi della macchina. O perdere l'orario d'uscita dell'asilo. Ma quando la memoria di Claire comincia a segnare il passo, lei deve fare i conti con qualcosa di più grande. E invece di arrendersi al suo destino, decide di combattere scrivendo il suo libro dei ricordi, la traccia tangibile della propria esistenza, della straordinaria storia d'amore con Greg e del profondo sentimento materno che la lega alle figlie. Perché solo l'amore non dimentica.

Recensione:
"Tutto quello che so di noi", è un romanzo che ho scovato assolutamente per caso, sugli scaffali della biblioteca.
Non era nella mia wishlist, non ricordavo nemmeno di averne sentito vagamente parlare, ma sono stata attratta dalla copertina, e in seguito, dalla trama, che mi ha subito incuriosita.
Non mi aspettavo quindi, di trovarmi di fronte ad una storia così carica di sentimenti, una storia da cinque stelle, che mi ha catturata e mi ha fatta emozionare, ma mi ha anche rattristita, ma d’altra parte, si storie così, che fanno commuovere, ogni tanto ci vogliono.
Il romanzo della Coleman, racconta la storia di Claire, un insegnante, moglie di un uomo meraviglioso, più giovane di lei di dieci anni, che la ama intensamente, e mamma di due creaturine, una piccola di tre anni, assolutamente adorabile, e Caitlin, di ventun anni, avuta quando Claire era ancora piuttosto giovane e spaesata.
Claire ha una vita piena e meravigliosa, almeno fino a quando una malattia, la stessa che si era portato via suo padre, fa capolino nella sua esistenza, di nuovo, e crudelmente inizia a portarsi via piccoli pezzi di lei.
Da allora, la sua vita sta andando a rotoli, non riesce a occuparsi come vorrebbe delle sue figlie, sua madre è costretta a trasferirsi da loro, per aiutare la famiglia, e il rapporto con suo marito, sembra incrinarsi sempre di più.
La storia, è narrata da Claire, ma anche da Caitlin, che sta vivendo un momento particolare, perché oltre alla malattia della madre, altri problemi insorgono a complicarle la vita.
Oltre a loro due, però, la storia è arricchita da vari ricordi, narrati dagli altri personaggi, che lavorano insieme ad un album molto speciale per la famiglia di Claire, e che ha reso ancora più interessante la storia.
Fin dalle prime pagine, nello scoprire quale fosse la malattia di Claire e nell’accorgermi come la stesse davvero cambiando, ho capito subito che mi trovavo di fronte ad una di quelle storie in cui, non commuoversi, non ritrovarsi a piangere e disperarsi per quello che i personaggi stavano vivendo, era pressoché impossibile.
Difatti, ho adorato tantissimo questo libro, proprio perché non sono molte le storie in grado di farmi commuovere così, di coinvolgermi dal punto di vista emotivo, in modo così forte e repentino.
Ho iniziato e finito questo libro in poco più di una giornata, perché non riuscivo a staccarmici, avida di conoscere il destino di Claire, di scoprire se i  ricordi e la sua famiglia, fossero in grado di aiutarla, di farla rimanere in sé, abbastanza da gestire tutto ciò che le  stava accadendo, e che non è poco.
Lo stile dell’autrice è semplice, scorrevole, eppure molto coinvolgente, riesce a catturare il lettore nel modo in cui racconta le emozioni fortissime, le sensazioni che la protagonista vive, narrandole in modo molto realistico.
Mi ha colpito molto, perché è riuscita a creare una storia davvero ricchissima, che affronta un argomento delicatissimo, come una malattia grave, riuscendo a riempirla però di amore, tanto, tantissimo amore.
La famiglia di Claire, infatti, è molto speciale, vediamo come la sua malattia la rende dipendente dagli altri, come le impedisce di fare quello che vorrebbe, eppure i suoi familiari sono sempre al suo fianco, carichi di affetto, sempre pronti ad aiutarla.
Ho trovato Claire una narratrice assolutamente realistica, l’autrice è stata fenomenale in questo, nell’immedesimarsi nel personaggio di Claire, con i suoi pensieri così ingarbugliati e confusi, ma anche in quello dei suoi familiari, spaventati e increduli.
Insomma, per concludere, consiglio questo romanzo a chiunque sia alla ricerca di una storia potente e in grado di emozionare intensamente.

Valutazione:
♥♥♥♥/e mezzo

Anteprime Settembre

Titolo: Una piccola libreria molto speciale
Autore: Ellen Berry
Editore: Newton Comton
Data di uscita: 31 agosto 2017
Pagine: 384 


Trama:
Kitty Cartwright ha sempre risolto i problemi ai fornelli. I libri di cucina sono la sua vita, e non c’è un problema per cui il suo libro culto, Cucinare con la gelatina, non abbia una soluzione. Adesso però il suo unico desiderio sarebbe un libro di ricette per superare l’abbandono del marito… Quarant’anni dopo, a Rosemary Lane, la via principale di una piccola cittadina dello Yorkshire, Della Cartwright è in procinto di aprire una libreria molto speciale. Non sapendo cosa fare con le centinaia di libri di cucina che la madre le ha lasciato, ha deciso di condividere le sue ricette con il resto del mondo. Ma la sua famiglia non è convinta che sia una buona idea e Della inizia a chiedersi se quella della libreria non sia stata in effetti una decisione sbagliata. Una cosa è certa: quello che sta per scoprire va al di là di qualunque previsione…

undefinedTitolo : Regalami una stella
Autore: Katie Khan
Editore: Newton Compton
Genere: Young Adult
Data d'uscita: 7 settembre 2017

Trama:


«Andrà tutto bene». Si guardano attorno, ma non c’è niente là fuori: nient’altro che l’universo nero, senza fondo, alla loro sinistra, e la terra, sospesa, alla loro destra. Allontanatisi dalla loro astronave e ormai fluttuanti nello spazio, Carys e Max si rendono conto che non riusciranno più a raggiungerla. Con sé non hanno niente che possa salvarli. Hanno solo novanta minuti d’aria a disposizione. Carys e Max non avrebbero mai dovuto innamorarsi. Le regole del mondo da cui provengono non lo permettono. Eppure, quando ha incontrato Carys, Max ha sovvertito quelle regole. Pur sapendo che sarebbe stato impossibile rimanere insieme per tanto tempo. Che amarsi realmente non sarebbe stato loro concesso. Ora, alla deriva e senza più niente che li trattenga se non il reciproco contatto, non possono fare altro che ricordare. Mentre i minuti scorrono inesorabili, nei loro pensieri rivive ogni istante della loro indimenticabile storia d’amore…


Titolo: La distanza tra le stelle
Autore:  Lily Brooks-Dalton
Editore: Nord
Genere: Sci-fy
Data di uscita: 28 settembre 2017

Trama:

Un astronomo osserva il cielo e vorrebbe perdersi tra i suoi segreti. Un'astronauta osserva la Terra e vorrebbe ritrovare la via di casa.
Questa è la storia di due solitudini che si sfiorano nel silenzio. 
Questa è la storia di due esistenze
lontane eppure vicinissime come la distanza tra le stelle

Augustine ha dedicato la sua esistenza allo studio delle stelle. Non ha mai avuto una famiglia, né un vero amore; ha invece sempre avuto il suo telescopio, lassù, in un osservatorio astronomico nell’Artico. Così, quando scatta un allarme e gli altri scienziati vengono richiamati a casa, lui rifiuta di seguirli: è vecchio, non ha nessuno cui tornare, e ha scorte sufficienti per il tempo che gli resta. Poi le comunicazioni con l'esterno si interrompono e ad Augustine non rimane che guardare il cielo. E attendere.

Sully ha sacrificato tutto per diventare astronauta. E la missione dell'Aether è stata un successo: lei entrerà nella Storia come il primo essere umano ad aver raggiunto l'orbita di Giove. Eppure, quando l'astronave è ormai vicina all'atmosfera terrestre, le comunicazioni con la base s'interrompono. Atterrita, Sully lancia un SOS, sperando che qualcuno lo raccolga. E qualcuno, nell'angolo più remoto della Terra, risponde.

Grazie a quel filo invisibile, la distanza siderale tra Sully e Augustine si colma e le loro solitudini s'intrecciano in un rapporto cui entrambi si aggrappano come naufraghi, lontani eppure vicinissimi, entrambi spaventati e stupiti dalla realtà che devono affrontare. E, mentre il mondo sembra scivolare in un silenzio assoluto, i due riscopriranno il vero significato della vita e soprattutto della speranza.


Titolo: La lettera segreta
Autore: Chloé Duval
Editore: Garzanti
Genere: Narrativa
Data di uscita: 7 settembre 2017 

Trama:
Le parole di uno sconosciuto sono la chiave per aprire il tuo cuore

La lettera arrivò un martedì. Cosa poteva avere di così speciale? In fin dei conti, di lettere se ne scambiano ogni giorno. Ma non era una lettera come le altre. Non pubblicizzava nulla, non era nemmeno una fattura e non era indirizzata a me.
Era una lettera scritta a mano da un uomo, per una donna. Una lettera imbucata nel 1971 che giungeva a destinazione solo oggi, quarantatré anni dopo.

Può la lettera di uno sconosciuto cambiarti la vita? È quello che si chiede Flavie quando si vede recapitare una busta misteriosa datata 1971. Una busta arrivata con quarantatré anni di ritardo. Non ha idea di chi possa essere Lili, la destinataria. Eppure la curiosità è così forte che Flavie decide di aprirla. Il contenuto, scritto a mano in una calligrafia elegante, la sorprende: perché quelle righe le ricordano i romanzi che ama scrivere. Quelle righe nascondono una storia d’amore in cui un uomo supplica Lili di raggiungerlo e di sposarlo. Un uomo che si firma solo con E. Flavie non ha altri indizi. Non altre informazioni se non una richiesta fatta con il cuore che forse non è mai stata ascoltata. Forse quelle parole, perse nel vento, hanno modificato il destino di due persone per sempre. Flavie deve trovarle. Deve sapere se sono state divise tutti questi anni da una lettera mai arrivata. Perché ha bisogno di credere anche lei che possa esistere qualcosa più forte di tutto. Più forte del tempo, degli sbagli, delle scelte, degli imprevisti. Qualcosa che Flavie ha trovato solo nei romanzi, mai nella realtà. 
La ricerca la porta nel Sud della Francia, dove scopre che forse non tutto è perduto. Che forse è ancora possibile riannodare i fili spezzato del passato. Perché ci sono amori che non si possono dimenticare. Ci sono emozioni che cambiano ogni cosa. E Flavie, trascinata da quello che la lettera le ha rivelato, è pronta finalmente a viverle.



Cover Titolo_LibroTitolo: Uprooted
Autore: Naomi Novik
Editore: Mondadori
Genere: Fantasy
Data di uscita: 26 Settembre 2017

Trama:
"Il nostro Drago non mangia le ragazze che prende, non importa le storie che raccontano fuori dalla nostra valle. Noi le sentiamo a volte, dai viaggiatori di passaggio. Parlano come se stessimo facendo sacrificio umano e  se come lui fosse un vero drago. Naturalmente questo non è vero: egli può essere un mago e un' immortale, ma è ancora un uomo, e i nostri padri si sarebbero riuniti per ucciderlo se avesse voluto mangiare uno di noi ogni dieci anni. 
Egli ci protegge contro il bosco, e siamo grati, ma non così tanto".

Agnieszka ama la sua casa nella valle, il suo villaggio tranquillo, le foreste e il luminoso fiume. Ma il bosco corrotto si trova sul confine, pieno di potere, e la sua ombra giace sopra la sua vita.
La sua gente crede nel freddo stregone, conosciuto solo come il Drago che tiene a bada i poteri del bosco. 
Ma esige un prezzo terribile per il suo aiuto: una giovane donna gli viene consegnata per servirlo per dieci anni, un destino tanto terribile quanto essere preda del bosco.
 La prossima scelta si sta avvicinando velocemente, e Agnieszka ha paura. Lei sa -tutti sanno- che il Drago vorrà Kasia: la bella, aggraziata, coraggiosa Kasia.
Tutto ciò che Agnieszka non è. 
Ma Kasia è la sua amica più cara al mondo e non c'è modo di salvarla.
Ma Agnieszka teme le cose sbagliate perchè quando arriva il Drago, non è Kasia che sceglierà...

31952703Titolo: Io e te come un romanzo
Autore: Cath Crowley
Editore: De Agostini
Genere: Young Adult
Data di uscita: 26 settembre 2017 

Trama:
Ci sono ferite che non si rimarginano, giorni che non si dimenticano. Come il giorno in cui Rachel ha detto addio al suo migliore amico, Henry Jones. Era una sera d’estate, e lei stava per trasferirsi dall’altra parte del Paese. Ma, prima di andarsene, si era nascosta nella libreria gestita dai Jones e aveva infilato una lettera nel libro preferito di Henry. Una lettera d’amore a cui Henry non aveva mai risposto. Ora, però, sono passati tre anni e quel giorno sembra lontano una vita intera. Perché nel frattempo il fratello di Rachel è morto, e lei è l’ombra di quel che era. Il dolore la soffoca, e l’unica via d’uscita sembra tornare a casa. Dalle cose che Rachel ama di più: la libreria e Henry. I due iniziano quindi a lavorare fianco a fianco, circondati dai libri, confortati dalle parole. E, mentre tra gli scaffali impolverati della libreria si intrecciano le storie di tutta la città, Rachel e Henry si ritrovano. Perché non c’è posto migliore delle pagine di un libro per ritrovare se stessi.