Beautiful

Titolo: Beautiful
Autore: Alyssa Sheinmel
Editore: Newton Compton
Anno: 2016
Pagine: 318
Prezzo: 10,00

Trama:
Un incidente. Un volto sfigurato. Un romanzo autentico, bello come la sua protagonista.

Maisie è, a detta di tutti, una ragazza carina e fortunata. Ha una vita normale, una famiglia che le vuole bene e un fidanzato. Proprio durante una corsa, il suo sport preferito, la sua esistenza cambia in modo drammatico. Vittima di un incidente, si ritrova con il viso deturpato e, anche se potrà sottoporsi a un trapianto, non sarà per nulla semplice, dopo, riconoscersi e ritrovare se stessa. "Alyssa Sheinmel", racconta il dramma di una ragazza che cerca di ricostruire la propria identità, punto di partenza per poter rinascere.

Ho acquistato questo libro, subito dopo l'uscita, perchè mi ispirava tanto, ma tanto, ma tanto, e devo dire che la cover è davvero bellissima.
La storia, come si intuisce dalla trama, è particolarissima, ma soprattutto molto delicata.

Il libro racconta la storia di Maisie, una ragazza come tante altre, normalissima, con amiche fidate, una ragazzo fantastico, due genitori sull'orlo del divorzio, e una passione sfrenata per la corsa, che la fa sentire viva.
E' proprio durante una corsa, una mattina in cui scoppia un bruttissimo temporale, che la sua vita cambia radicalmente: viene colpita da un fulmine.
Sopravvive, m non sarà più la stessa, perchè il suo viso subisce danni gravissimi: è costretta a rimanere in ospedale per diverso tempo, una parte del suo viso è stata distrutta, e lei dovrà fare i conti con tutti i problemi che seguiranno questo trauma.

Quella di Beautiful, nonostante il tema non facile, è stata una bella lettura, ma non ne dubitavo, perchè già dalla trama si intuiva che la storia fosse particolare e originale.
La protagonista, è una ragazza semplicissima, assolutamente normale, nella "media", e questo aiuta il lettore ad esserle vicino ancora di più nel suo trauma, e in ciò che attraversa nel corso del libro, perchè ogni suo atteggiamento, ogni decisione,  ogni arrabbiatura, sono comprensibilissimi.
Non ho mai riflettuto sul fatto che esistessero trapianti simili a quello cui viene sottoposta la protagonista, e ammetto che leggerne mi ha colpita particolarmente, perchè l'autrice, senza scendere troppo in dettagli cruenti, dimostra che dell'argomento di cui sta parlando, si è prima informata adeguatamente.
E' una storia davvero toccante, una battaglia contro sè stessi e l'accettazione di una nuova realtà, che per Maisie non sarà una passeggiata.
Ciò che mi ha colpita maggiormente, è l'atteggiamento che i compagni di scuola hanno nei suoi confronti, davvero odiosissimi e meschini, ma la cosa triste è che probabilmente, in una reale situazione simile, gli adolescenti si comporterebbero davvero in quel modo, se non peggio, e a pensarci, la cosa è davvero assurda...
Trovo che la storia sia stata raccontata dall'autrice, in modo perfetto, dal trauma iniziale, al riuscire a scherzarci su di Maisie, nel trascinarsi avanti, ogni giorno cercando di sopravvivere alla vista degli specchi, di convivere con le nuove parti del suo viso, e del peso dell'incidente e dei "se solo..."         Pochi sono i personaggi davvero importanti che girano attorno a Maisie, ed ognuno di loro fatica a rapportarsi a lei, perchè non sa in che modo comportarsi e affrontare il dramma. Ma in fondo, il personaggio che conta nella storia, è Maisie, e lei soltanto, una ragazza forte e determinata, che trova in sè stessa il coraggio impegnarsi per ritrovare la sua passione, la sua voglia di vivere e la capacità di accettarsi, così com'è. 
♥♥♥♥

2 commenti:

  1. Sono davvero curiosa, l'ho comprato poco dopo l'uscita ma non ho ancora trovato il tempo di iniziarlo *O*

    RispondiElimina
  2. L'ho appena ordinato *.* non vedo l'ora che mi arrivi, mi ispira molto. Ho l'impressione che sarà davvero emozionante leggerlo :3

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)