La casa per bambini speciali di Miss Peregrine

Titolo: La casa per bambini speciali di Miss Peregrine
Autore: Ransom Riggs
Editore: Rizzoli
Collana: Best BUR
Anno: 2012
Pagine: 328
Prezzo: 10.00

Trama:
Quali mostri popolano gli incubi del nonno di Jacob, unico sopravvissuto allo sterminio della sua famiglia di ebrei polacchi? Sono la trasfigurazione della ferocia nazista? Oppure sono qualcosa d'altro, e di tuttora presente, in grado di colpire ancora? Quando la tragedia si abbatte sulla sua famiglia, Jacob decide di attraversare l'oceano per scoprire il segreto racchiuso tra le mura della casa in cui, decenni prima, avevano trovato rifugio il nonno Abraham e altri piccoli orfani scampati all'orrore della Seconda guerra mondiale. Soltanto in quelle stanze abbandonate e in rovina, rovistando nei bauli pieni di polvere e dei detriti di vite lontane, Jacob potrà stabilire se i ricordi del nonno, traboccanti di avventure, di magia e di mistero, erano solo invenzioni buone a turbare i suoi sogni notturni. O se, invece, contenevano almeno un granello di verità, come sembra testimoniare la strana collezione di fotografie d'epoca che Abraham custodiva gelosamente. Possibile che i bambini e i ragazzi ritratti in quelle fotografie ingiallite, bizzarre e non di rado inquietanti, fossero davvero, come il nonno sosteneva, speciali, dotati di poteri straordinari, forse pericolosi? Possibile che quei bambini siano ancora vivi, e che - protetti, ma ancora per poco, dalla curiosità del mondo e dallo scorrere del tempo - si preparino a fronteggiare una minaccia oscura e molto più grande di loro?

Recensione:
E' da un po' che mi perseguita questo libro, eppure, nonostante la copertina, e il titolo, che non passano inosservati, io ne sono sempre rimasta alla larga.
Non so perchè, ma pur non avendo letto la trama, ma avendone sentito parlare bene, non mi ispirava.
Questo, almeno fino a che non ho ho visto il trailer al cinema. La casa per bambini speciali di Miss Peregrine, infatti, arriverà nelle sale cinematografiche, il prossimo 15 dicembre, e il trailer mi ha stupito e incuriosito così tanto, che ho subito recuperato il primo libro.
Oltre alla storia in sè, che è assolutamente originale e particolare, sono anche le atmosfere cupe e lugubri e cariche di mistero, che colpiscono così tanto in questo libro.
I bambini speciali dl titolo, sono chiamati proprio "Speciali", a causa di alcune particolarità che li rendono diversi, e quindi emarginati dalle società. Un po' difetti, un po' poteri, sono cose che li caratterizzato, ma li costringono anche a vivere in un vero e proprio mondo a parte, fermi nel tempo. C'è chi è invisibile, chi ha una bocca al posto sbagliato, e chi può "governare" le fiamme.
Jacob, si ritrova coinvolto con questi bambini, a causa del nonno, e devo dire che tutta la parte iniziale, che riguarda la storia del nonno, e il suo rapporto con Jacob, mi è piaciuto moltissimo. Jacob, è un ragazzino molto particolare, che è sempre stato affezionato al nonno, pur trovandolo strano, a causa di alcune storie che fin da piccolo l'hanno sempre terrorizzato. 
Potrei andare avanti, ma mi fermo qui con la trama, per evitarvi spoiler!
Una cosa molto bella del libro, sono le immagini, che lo caratterizzano e impreziosiscono. Sono in bianco e nero e danno ancora più fascino al libro, tutte autentiche, danno un'aria antica, vissuta e ancora più vintage al libro.

L'autore è stato eccezionale nel raccontare questa storia, ha creato dei personaggi a cui mi sono affezionata subito, in particolare il protagonista, Jacob, che è abbastanza emarginato e solo, ma ha un carattere speciale, che mi ha fatto coinvolgere ancora di più nella storia.
Altro punto a favore di questo libro, è il modo in cui l'autore è riuscito a mescolare gli elementi soprannaturali e paranormali, alla quotidianità di Jacob e della sua famiglia, con uno stile dettagliatissimo e curato.
Le ambientazioni sono ricche di particolari, le atmosfere cupe e quasi gotiche, e i personaggi sono davvero moltissimi. 
L'ho trovata una storia davvero originalissima, non ho mai letto nulla di simile prima d'ora. Penso che sia un romanzo indirizzato per lo più ai ragazzi più giovani, ma con le sue atmosfere e le note originali, io mi sento di consigliarlo assolutamente a tutti.
 Mi ero appena rassegnato a un'esistenza noiosa, quando iniziarono a succedere cose straordinarie.

 Valutazione:
♥♥♥♥/ e mezzo

4 commenti:

  1. Questa è un'altra delle tantissime serie che devo recuperare!
    Anche io devo ammettere di non esserne stata molto incuriosita all'inizio, ma leggendo il clamore generale in giro per il web, mi ha intrigata!

    RispondiElimina
  2. Anche questa serie devo ancora leggerla :)
    Ormai ho perso il conto di tutti i libri che sto aggiungendo in lista, e che un giorno spero di leggere :(
    Questa serie mi aveva già incuriosito particolarmente :)

    RispondiElimina
  3. Non avevo mai sentito parlare di questo libro prima d'ora, ma devo dire che la trama mi incuriosisce molto.

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)