La mia avventura a Londra!

Hi people, i'm back!
Okay, il mio inglese in quattro giorni non è migliorato un granchè, ma me la sono cavata!
Per le condizioni in cui sono messe le mie gambe, dovrei stare a letto per una settimana, ma eccomi qui a raccontarvi della mia meravigliosa avventura londinese.
Ecco il consiglio numero uno che voglio darvi nel caso decideste di visitare Londra, zona Victoria Station per alloggiare, è perfetta, io mi sono trovata benissimo. C'è la stazione dei treni (se dal nome non si era capito), ma anche la metropolitana tube, e parecchi pullman da/per gli aeroporti. E' una zona un po' trafficata, ma io ho dormito benissimo (sarà che la sera ero stanca morta), dista tipo una decina di minuti dal Buckingam Palace, quindi è nella zona centralissima di Londra, il che non è affatto male visto che la metro è abbastanza costosetta. 
Buckingham Palace

Altra cosa per cui devo assolutamente avvisarvi, l'italiano non lo caga praticamente nessuno, a parte gli italiani ovviamente, quindi un ripassino d'inglese prima di partire, se siete al livello minimo come me, sarebbe meglio farlo! xD
Cattedrale di St. Paul vista dal Millenium Bridge
Sono stati quattro giorni pieni i miei, praticamente sono riuscita a vedere tutte le cose più essenziali, e comunque tutto ciò che avevo programmato di visitare (avevo già abbandonato l'idea di andare al Museo delle Cere e ai Warner Bros Studios d Harry Potter per il poco tempo, e i prezzi abbastanza elevati).

Dunque, la prima giornata l'ho dedicata alla visita del West End, visto che avevo l'hotel lì appunto, quindi Buckingham Palace con il cambio della guardia, St. James Park (stupendo, affollatissimo e pieno di animali, tra cui tanti scoiattolini che si avvicinano se hai noccioline da offrire), e poi il Parlamento con il simbolo assoluto di Londra, il meraviglioso Big Ben. E poi il London Eye (non ci sono salita purtroppo) e l'Abbazia di Westmister.
Il secondo giorno è stato il più faticoso, costeggiando il Tamigi siamo arrivati a piedi fino alla zone della City, per vedere La Torre di Londra, il Tower Bridge e la cattedrale di St. Paul. Ovviamente un'appassionata di Harry Potter come me non poteva assolutamente farsi mancare una foto sul Millenium Bridge! Nel tardo pomeriggio, prima di cena, sono andata invece ai magazzini Harrods, immensi, mi ci sono praticamente persa. E' davvero suggestivo l'interno, dove ci sono le scale mobili, in stile egizio e con la statua della principessa Diana e Dodi, per il resto, è molto simile alla nostra Rinascente.
Tower Bridge
Il terzo giorno, passando da Green Park, siamo andati a Piccadilly Circus per arrivare poi alla stazione di King's Cross (dimenticavo, ci siamo fermati anche al British Museum), dove ho fatto la fila per la foto al Binario 9 e 3/4. Paradiso per gli occhi, paradiso per me, l'Harry Potter Shop lì accanto al carrello, dove c'è di tutto (e di tutto io volevo comprare): oltre ovviamente a tutti i libri, troviamo bacchette, tutto ciò che riguarda l'abbigliamento di Hogwarts,  ma anche tazze, portachiavi, peluches, adesivi, collane giratempo o con il simbolo dei Doni della morte...io ho comprato un portachiavi con il pupazzetto di Edwige *_* Oltretutto, c'è anche la possibilità di acquistare la foto fatta da un fotografo professionista, al carrello. Io mi sono limitata a tenermi la foto fatta da mia mamma, il salto acrobatico che mi ha fatto fare la tizia lì per scattare la foto, era un tantino imbarazzante!!!
Sempre lo stesso giorno, nel pomeriggio, ho fatto un altro giro al St. James Park, girandolo tutto con calma, e con un ulteriore capatina al Buckingham. Era molto meno affollato rispetto il primo giorno in cui era pieno di gente che aspettava di vedere il cambio della guardia, ma ad un certo punto sono iniziate ad arrivare macchine da cui scendevano persone vestite tutte agghindate in abiti eleganti... evidentemente la Regina Elisabetta si è scordata di spedire anche a me l'invito per il suo ballo/ricevimento u.u
Parlamento
L'ultimo giorno invece, ho girato Hyde Park, anche quello grandissimo, pieno di piante fiori e uccelli, con al centre un lago molto grande. Il tempo non era dei migliori, infatti ad un certo punto ha iniziato a piovere e non ha più smesso. Fortunatamente era una pioggerellina leggera, e considerando che davano pioggia 3 giorni su 4, è andata benissimo visto che invece a parte l'ultima giornata appunto, per il resto c'era un bellissimo sole. Ho girato poi nuovamente a Piccadilly Circus e ad Oxford Street pieno di negozietti interessanti in cui ho acquistato gli ultimi regalini.
E poi, in viaggi verso l'aeroporto per il ritorno a casa, purtroppo ç_ç
Devo dire che ero u po' terrorizzata, perchè era la prima volta che prendevo l'aereo, invece è andato tutto benissimo, non pensavo che fosse una cosa così tranquilla, non ci si accorge nemmeno di essere in movimento.

Come ho già accennato, la metro è abbastanza costosa quindi se doveste andarci e stare più giorni prevedendo di prendere molti mezzi, penso che convengano maggiormente le Travelcard, io ho girato per la maggior parte del tempo a piedi (oramai sono pronta per una maratona), ma devo dire che le metro, rispetto a qui, sono molto più pulite e comode, e anche se ci sono tantissime linee, sono abbastanza chiare.
Londra è una città trafficatissima di autobus e taxi (molti più taxi che auto normali), ma una cosa positivissima che ho notato, è il fatto che non ci siano persona per strada che cercano l'elemosina, nè tanto meno persona insistenti che cercano di propinarti i soli braccialetti come qui a Milano in ogni fermata della metro ahahah!
London Eye e nuvole un tantino minacciose!
Io amo Londra da una vita, e amo anche il colore rosso, le due cose coincidono perfettamente in questa città, cabine telefoniche rosse (molto suggestive, ma alcune molto sporche), i tipici pullman rossi, le poste rosse, facciate dei pub rosse...insomma, amore puro!
E' una città stupenda ed affascinante come mi immaginavo, l'unica pecca è il cibo. Più che panini con pollo e salsine, non ce n'è, (tra l'altro io sono abbastanza magrolina e dai gusti difficili u.u), per cui se dovessi starci anche solo un mese, probabilmente sparirei e rimpicciolirei! Pare che gli stessi inglesi non cucinino mai, li si vede sempre i giro con le tazzone di caffè e i tramezzini in mano (di posti in cui vendono cibo pronto confezionato infatti ce n'è un'infinità). La mattina, nell'orario di punta, la scena è la stessa che si vede nei film americani, con i marciapiedi affollatissimi di persone che si muovono all'unisono!
Un'altra cosa che ho notato, è che le persone sono molto più gentili là. Prima di tutto, uno può andare in giro vestito o truccato come vuole, senza che nessuno lo fissi assolutamente (cosa che qua ci sogniamo proprio) e alle fermate dei pullman per esempio, quando sono molto affollate, la gente sta sul ciglio del marciapiede, o vicino alle case, ma lascia il centro del marciapiede sgombro, per chi deve passare. Ecco, da noi, o almeno da me, nemmeno con lo slaloom e gli spintoni si riesce a passare!).

Negozio di Harry Potter
Sulla scia del "è una città costosissima", io ho avanzato comunque un sacco di sterline. Se non si utilizzano i mezzi per spostersi da una fermata all'altra ma si cammina un pochino (o si comprano le carte), ce la si cava con un budget bene o male normale insomma. Anche il cibo, se si gira un po', luoghi economici si trovano (l'ultima sera ho trovato un ristorante che faceva anche vero cibo italiano alleluja), e la stessa cosa vale per souvenir e regalini, di negozietti a prezzi modici ne trovate a bizzeffe. Certo, sempre meglio partire con qualcosa in più piuttosto che rimanere senza soldi (PANICO!)
Insomma, mi sono divertita tantissimo, Londra è una città davvero stupenda, ricca di arte e cultura, trovate palazzi, chiese, facciate, che sono opere d'arte praticamente in ogni angolo della città. La consiglio veramente a tutti quanti, vale la pena visitarla, e sicuramente io ci tornerò in futuro, perchè dopo questo viaggio il mio amore per questa città, che mi porto dietro da così tanti anni,  si è fatto ancora più vero e profondo.
E dopo questo papiro, vi lascio un ultima foto tenerissima!

Scoiattolino *_*

6 commenti:

  1. Voglio andarci *___* amo Londra e mi piacerebbe anche mettere un po' in pratica quel poco che so di inglese :3 o che non parlo mai...
    Harry Potter *___* sarà stato un sogno ^^
    Sono contenta che per te sia stato così bello *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sono sicura che presto riuscirai ad andarci anche tu :)
      E hai roprio ragione, è un ottimo modo per mettere in pratica l'inglese!

      Elimina
  2. La prossima volta che andrò a Londra il negozio di Harry Potter sarà una delle mie priorità *-----*
    Ma intanto sto facendo anche una lisa delle librerie che devo visitare ;)
    Sono felice che ti sia divertita, l'Inghilterra è un posto magnifico ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha ragione, l'Inghilterra è stupenda, voglio visitarla tutta!!!!
      Anche io sono entrata in parecchie librerie, non ho saputo resistere al loro richiamo! xD

      Elimina
  3. se andassi a londra il binario 9 e 3/4 sarebbe uno dei primissimi posti dove vorrei andare, seguito a ruota da notting hill...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Binario 9 e 3/4 è assolutamente una tappa obbligatoria! :)
      A Notting Hill purtroppo non sono riuscita ad andare...meglio, un motivo in più per tornarci! xD

      Elimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)