I nostri cuori chimici

Titolo: I nostri cuori chimici
Autore: Krystal Sutherland
Editore: Rizzoli
Anno: 2016
Pagine: 335
Prezzo: 17,00

Trama:
Henry Page ha 17 anni e non si è mai innamorato. Paradossalmente, la colpa è del suo inguaribile romanticismo: Henry è da sempre così aggrappato al sogno del Grande Amore da non aver lasciato spazio alle cotte che da anni elettrizzano le vite dei suoi amici. Non è una scena da film nemmeno il primo incontro con Grace Town: Grace cammina con il bastone, porta vestiti da ragazzo troppo grandi per lei, ha sempre lo sguardo basso. Complice il giornale della scuola, Henry se la ritrova vicina di scrivania, e presto precipita nella rete gravitazionale di Grace, che più conosce, e più diventa un mistero. Grace ha ovviamente qualcosa di spezzato e questo non fa che attirare Henry, convinto di poterle ridonare quel sorriso che fino a pochi mesi prima la accompagnava ovunque. Ma forse il Grande Amore è più amaro di quanto i romantici credano.


Recensione:
Ho letteralmente divorato questo romanzo, iniziato in una mattinata passata a letto, a causa di un mal di testa che mi impediva anche solo di pensare, mi sono ritrovata a metà libro senza neanche rendermene conto, e in una manciata di ore l'ho terminato.
Adocchiato già in lingua, era finito dritto dritto nella mia wishlist appena scoperto che sarebbe uscito tradotto, e le opinioni positive lette qua e là al riguardo, non facevano che accrescere la mia voglia di stringere tra le mani questo libro.
Ai soliti paragoni, di solito non credo, basta pensare alle millemila fascette gialle, per cui nove libri su dieci sono "Il caso letterario dell'anno", "L'esordio migliore del 2016" o ancora "L'erede di X e Y"... però, in questo caso, forse le voci che dicevano che I nostri cuori chimici potesse essere una lettura perfetta per chi ha amato Colpa delle stelle o Raccontami di un giorno perfetto, erano giuste. Non tanto per la storia in sè, quanto per i personaggi all'interno della storia.
Si, perchè qui, sono proprio i personaggi, a stupire più di tutto.

Complessi ed eccezionali, proprio per le loro mille sfaccettature che li rendono incredibilmente veritieri e reali. 
Fino ad oggi, non ho ancora trovato dei protagonisti maschili, creati da autrici donne, che mi abbiano resa insoddisfatta, anzi, forse sono proprio i migliori!
Qui, abbiamo Henry, un ragazzo perfettamente capace di prendersi in giro quando serve, ma estremamente maturo quando è necessario. Simpaticissimo, forse un po' strambo, fan sfegatato di Harry Potter (come non amarlo, quindi?), con dei genitori ancora più strambi, ma così esilaranti che è impossibile non adorarli. Gli amici di Henry, poi, non sono da meno, sarcastici fino al midollo, buffissimi, rendono la storia ancora più unica, e scorrevolissima di quanto già non sia.

Breve accenno alla trama, racconta la storia di Henry Page, un diciassettenne del tutto "lontano" dall'amore. Non lo cerca, non è esattamente la sua priorità, almeno fino a quando arriva Grace, la nuova arrivata della sua scuola che non passa inosservata a causa della sua andatura zoppicante accompagnata da un bastone, dai suoi abiti da ragazzo, dalla sua pettinatura stramba e poco curata.
Grace sembra voler stare per conto suo, e non è intenzionata a rivelare cosa le è successo, nè perchè si è trasferita, ma Henry è inevitabilmente attirato da lei, e a causa del giornale scolastico, i due sono costretti a collaborare.
Pur essendo molto diversi, tra loro si instaura subito un legame particolare e speciale, fatto di battute, giochi di parole, messaggi scambiati a tutte le ore e citazioni di libri e film.

Uno young adult impregnato di sentimenti ed emozioni fortissime, non ci troviamo di fronte ad una banale storia d'amore, ma è molto di più, molto più profondo. E' un incontro tra un ragazzo speciale e un'anima spezzata, l'accendersi di un sentimento disarmante, puro e travolgente, eppure incerto, che viaggia sul filo del rasoio, perchè Grace, come intuisce subito Henry, non è una ragazza come le altre. Vive un esistenza spenta, in bilico tra i giorni si e quelli no, una ragazza un tempo affamata di vita, ma che una tragica vicenda ha cambiato radicalmente, portandola ad essere solo il fantasma di quella che era un tempo.
Portatrice di guai e scelte sbagliate, eppure all'amore non si comanda, anche se non è perfetto, anche se fa male, anche se non è per sempre, anche se c'è l'ombra di qualcun altro accanto a Grace.

Henry è uno di quei personaggi a cui ci si affeziona subito, per cui si fa il tifo dall'inizio alla fine. I suoi pensieri ci travolgono, il suo romanticismo ci disarma, ci piace il suo spirito, il suo sarcasmo, il suo riuscire a capire che Grace non è cosa per lui, eppure continuare a sperare. Grace, d'altra parte, non la si riesce neanche ad odiare, perchè in fondo, il suo comportamento, il suo dilemma interiore, il suo attaccamento a certi vestiti, a certi luoghi, a certi ricordi, è anche comprensibile.

Un romanzo che consiglierei a tutti, adatto a qualsiasi età, poco importa che i due protagonisti abbiano solo diciassette anni, ciò che conta, è quello che la loro storia ci fa provare, e questo romanzo, a mio avviso, è qualcosa che nessuno si dovrebbe negare.

Perfetta, poi, la cover, sono felice che abbiano mantenuto quella originale, sia perchè è molto particolare, sia perchè è strettamente collegata alla storia.

«Di solito sapevo riconoscere e dare un nome alle mie emozioni. Ma questa volta era qualcosa di nuovo. Un sentimento enorme, grande come una galassia, così ampio e intricato che la mia povera testolina non riusciva a comprenderlo. Come quando senti che la Via Lattea è composta di quattrocento miliardi di stelle e pensi: "Oh, è piuttosto grande" ma il tuo minuscolo cervello umano non sarà mai in grado di comprendere quanto sia gigantesca, perché noi siamo troppo piccoli. Era così che mi sentivo.«Non fare l'idiota, Henry» dissi. «Non innamorarti di questa ragazza.»Quando arrivai a casa accesi il computer e scrissi: «Non ho mai avuto una ragazza perché non ho mai incontrato qualcuno che volessi in quel modo nella mia vita. Tranne te. Per te potrei fare un'eccezione.»

Valutazione:
♥♥♥♥♥ 

14 commenti:

  1. Ciao! Davvero molto carino e ricordo di averlo letto anche io in una manciata di ore! La storia è molto toccante e mi sono commossa più di una volta :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, veramente carinissima come lettura :)

      Elimina
  2. ho amato questo romanzo... ma l'ho anche odiato... di sicuro Henry mi ha conquistata fin dalle prime pagine... è una delle letture che ho preferito nel 2016!! <3 bello bello bello

    RispondiElimina
  3. Ho amato alla follia questo romanzo! Mi ha fatto provare un sacco di emozioni :3

    RispondiElimina
  4. Bellissimo, devo ancora leggerlo ma tutte le recensioni sono super positive... compresa la tua :)
    Sarà una delle mie prossime letture, perchè come hai detto tu nessuno dovrebbe negarsi questa lettura :)
    Non vedo l'ora di iniziarlo.

    RispondiElimina
  5. Questo è uno di quei romanzi che ti saltano all'occhio subitissimo, dal titolo accattivante alla copertina che poco ha a che fare con il "cuore" e dalla trama assolutamente intrigante!
    Voglio leggerlo assolutamente, devo solo trovare il tempo ;-)

    RispondiElimina
  6. Anche io ho adorato questo libro, anche se gli ho dato un voto in meno. Esattamente come te, l'ho letto in una giornata (iniziato intorno alle due di notte dell'1 gennaio e terminato la sera stessa!) e ho apprezzato tantissimo i riferimenti ad Harry Potter!! *-*

    RispondiElimina
  7. I nostri cuori chimici deve essere una bomba! Da leggere assolutamente quando si è in uno stato d'animo tranquillo perchè con una protagonista talmente tormentata....

    RispondiElimina
  8. evvivaaa a me è arrivato da pochissimo e non vedo l'ora di leggerlo *-*

    RispondiElimina
  9. E pensare che dal titolo credevo fosse un fantasy! Meno male che ho letto la trama è la tua entusiastica recensione altrimenti mi sarei preclusa la possibilità di leggere questa chicca!

    RispondiElimina
  10. Letto e non mi ha convinta molto questo libro... soprattutto per il finale... certo non poteva finire diversamente però ci sono rimasta comunque un po' male...

    RispondiElimina
  11. Mi ha incuriosito molto la tua recensione ed è entrato di diritto nella wishlist!!!

    RispondiElimina
  12. non ho ancora letto questo libro ma mi ha attirato subito sia per la copertina particolare sia per la trama...con tanti commenti positivi spero di leggerlo quanto prima

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)