Al centro dell'universo

Titolo: Al centro dell'universo
Autore: Morgan Matson
Editore: Newton Compton
Anno: 2016
Pagine: 383
Prezzo: 12,00

Trama:
Emily ha deciso di correre qualche rischio per trascorrere l’estate più travolgente della sua vita. Prima di Sloane, Emily non andava alle feste, parlava a malapena con i ragazzi, non aveva mai fatto niente di folle. Ma Sloane, un vero e proprio “tornado sociale”, è la migliore amica che si possa avere e l’ha t irata fuori dal suo guscio. Eppure, poco prima di quella che doveva essere un’estate epica, Sloane... scompare. Lascia solo una misteriosa lista con tredici cose, alquanto bizzarre, che Emily dovrà fare. Per esempio: “Cogli le mele di notte”. Va bene, abbastanza facile. “Balla fi no all’alba”. Perché no? “Bacia uno sconosciuto”. Che cosa?! Ma senza Sloane, Emily potrà farcela? Chissà cosa succederà, con tutta un’estate davanti e l’inaspettato aiuto dell’affascinante Frank Porter...

Recensione:
Questo, è stato il primo libro che ho letto della Matson, ma non sarà certo l'ultimo!
Per il suo modo di scrivere, e la storia raccontata ne Al centro dell'universo, mi sentirei di paragonarla un po' a Stephanie Perkins e a Jenny Han, capaci di rendere dolcissimi degli Young Adult che potrebbero risultare banali, se non fosse per la loro bravura nel renderle storie coinvolgenti e tenere, con personaggi adorabili.
Fatta questa premessa, veniamo al libro in questione, che racconta la storia di Emily, un'adolescente timida e riservata, con una famiglia alquanto particolare e stravagante, e una sola, inseparabile amica, Sloane.
Da quando Emily ha conosciuto Sloane, le cose per lei sono cambiate, anche se con gli altri continua ad essere riservata, con Sloane, invece, riesce a godersi la vita e a divertirsi come mai aveva fatto prima. Tutto fila liscio tra le due amiche, almeno fino a che Sloane sparisce nel nulla, senza lasciare traccia: non risponde alle chiamate di Emily, nessuno sa che fine abbia fatto la famiglia, di Sloane rimane solo una misteriosa lista di cose, che chiede ad Emily di fare durante l'estate.

Cose bizzarre, del tipo: fare il bagno nuda, oppure bacia uno sconosciuto. Cose che per Emily sembrano impossibili in un primo momento, ma che, forse, sono l'unico modo di ritrovare la sua migliore amica.
Va da sè, che queste improbabili cose, porteranno Emily a fare la conoscenza di nuove persone, oltre che di nuovi lati di sè stessa.

Devo ammettere che, leggendo la trama del romanzo, mi immaginavo la sparizione di Sloane, come qualcosa di più misterioso, su cui Emily doveva indagare tipo investigatrice, in realtà non è così, anzi, la scomparsa di Sloane, diventa quasi marginale, rispetto al percorso che Emily fa con gli altri e su di sè.
La Matson, fa fare un "viaggio" alla sua protagonista, alla scoperta di sè stessa, attraverso gli obiettivi della lista, infatti, Emily riuscirà pian piano ad uscire dal guscio, a diventare più impulsiva e più coraggiosa. Questo, porterà Emily, a vivere un estate folle e divertente, fatta di nuovi posti e nuove conoscenze, un estate vissuta veramente e totalmente, come non era mai riuscita a fare.

L'amicizia, è il valore su cui si basa la storia, sia quella tra Emily e Sloane, sia per quanto riguarda i nuovi legami che Emily stringe nel corso del libro, e che, le permetteranno anche di rivedere il rapporto che aveva con Sloane, che forse non era proprio così idilliaco come lei pensava.
Mi è piaciuta molto la maturazione che Emily compie durante la storia, diventa più socievole, più empatica nei confronti degli altri, e soprattutto con Frank, riuscirà ad instaurare un tenerissimo legame di amicizia, anche se all'inizio sembra improbabile.
Il personaggio di Sloane, è un po' un mistero all'inizio, perchè per certi versi sembra "limitare" in qualche modo Emily, questo almeno fino alla fine del romanzo, quando il vero carattere di Sloane, e il motivo di certi suoi comportamenti, verranno svelati.
Oltre ad Emily, un altro personaggio che ho apprezzato molto, è quello di Frank. All'apparenza, all'inizio del libro, può sembrare un ragazzo banale, troppo serio, studioso e perfettino, ma pian piano esce fuori il suo vero carattere, e si dimostra gentilissimo e romantico, ma anche imprevedibile e spontaneo.

L'ho trovata una storia originale,  e mi sono ritrovata un po' nei panni di Emily (essendo anche io timidissima). L'autrice infatti, costruisce il suo percorso di crescita pian piano, un passo dopo l'altro, il che lo fa risultare più credibile. 
Tra delusioni e scelte sbagliate, nuove consapevolezze e grandi gioie, attraverso questo romanzo siamo al fianco di Emily in un'avventura emozionante e tenerissima, narrata in modo scorrevolissimo e semplice, ma che riesce a coinvolgere fin dalle prime pagine.
Trovo che questo romanzo sia una lettura perfetta per il periodo primaverile/estivo (io l'ho letto a gennaio, e vabbè, va bene ugualmente xD), perchè è una storia leggera, ma con uno stile fresco e frizzante, che rende la lettura davvero piacevole.


Valutazione:
♥♥♥♥/e mezzo

7 commenti:

  1. Felice che ti sia piaciuto **
    Ti consiglio anche Noi due ai confini del mondo e un'altra autrice che secondo me potrebbe piacerti perché le sue storie somigliano a quelle della Matson, ovvero Kasie West :)

    RispondiElimina
  2. mi intrigava inizialmente per genere e trama ma ora mi hai dato la conferma *-*

    RispondiElimina
  3. Stavo giusto cercando qualche nuovo libro da leggere dopo l'ultimo che ho terminato ieri. Questo mi sembra molto carino e penso proprio che lo inizierò!

    RispondiElimina
  4. Mi piace leggere le recensioni proprio perché mi portano a scoprire nuove letture!
    Questa ad esempio, la copertina non mi diceva nulla di che, piatta e simile a molte altre, per cui non mi ci sono mai soffermata a prendere informazioni su questo romanzo e devo ammettere di stare facendo un grande errore!!!
    Messo in WishList ♡.♡

    RispondiElimina
  5. Quanto ho adorato questo libro e adoro troppo l'autrice. Ti consiglio assolutamente "Noi due ai confini del mondo", mi è piaciuto ancora di più! **

    RispondiElimina
  6. Sembra un libro molto carino e dolce, anch'io come Emily sono molto timida :)
    Anche a me la copertina non mi aveva attirato per niente, ma la tua recensione invece mi è piaciuta...
    L'ho aggiungo subito in lista, sperando di leggerlo presto :)

    RispondiElimina
  7. Avevo adocchiato questo libro tempo fa, mi aveva intrigato, soprattutto perché nella trama ci avevo visto un certo mistero dato dalla sparizione di Sloane, e mi piaceva! Poi però l'ho accantonato per altri libri, ma questa tua recensione mi ha incuriosita nuovamente quindi ci farò ancora una volta un pensierino mi sa 😁😁☺

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)