Novità

Ecco due interessanti novità, edite Tea, in uscita il 16 maggio, della scrittrice Penelope Lively.

Titolo: Appunti per uno studio del cuore umano
Autore: Penelope Lively
Editore: Tea
Collana:TeaDue
Data di uscita: 16 maggio 2013
Pagine: 246
Prezzo: 10,00



Stella Brentwood, antropologa in pensione, dopo una vita trascorsa in giro per il mondo, decide di stabilirsi nella campagna del Somerset occidentale. Una scelta solo in apparenza casuale: Richard, il vedovo di Nadine, la sua migliore amica, vive nella zona e l’aiuta a trovare casa e ad ambientarsi, ma ben presto Stella si rende conto che mettere radici –comprare casa, prendere un cane, fare conoscenza con i vicini – è un cambiamento per lei alquanto destabilizzante. L’inserimento in un sistema di relazioni e persino i vincoli di sentimenti che legano fra loro le persone la rendono insofferente: l’ombra di Nadine che aleggia continuamente tra lei e Richard; il ricordo degli uomini che ha amato, ma a cui non ha voluto legarsi; Judith, l’esuberante amica e compagna di tanti viaggi... Il magnifico paesaggio del Somerset si trasforma di lì a poco in un ingombrante palcoscenico su cui si muovono figure a lei estranee, e Stella si troverà spesso a fare i conti con quel labirinto complesso che è la vita

Titolo: Amori imprevisti di un rispettabile biografo
Autore: Penelope Lively
Editore: Tea
Collana: TeaDue
Data di uscita: 16 maggio
Pagine: 286
Prezzo: 10,00

Raggiunta la mezz’età, Mark Lamming si sente una persona realizzata: ha coronato il sogno di diventare un uomo di lettere e adesso è un rispettabile biografo. Insieme alla moglie Diana si gode la tranquilla routine di un’intimità condivisa da vent’anni. Mark sta scrivendo un libro su Gilbert Strong, un saggista conservatore d’inizio secolo. Convinto di sapere quasi tutto di lui, di fronte a due grandi bauli pieni di fogli ingialliti, rinvenuti a Dean Close, la casa dello scrittore, è costretto a ricredersi. I diari rivelano un altro Gilbert Strong, cinico e donnaiolo, disposto a tutto pur di avere successo. Dopo la prima notte trascorsa a Dean Close, Mark si accorge, con sua grande sorpresa, di provare un’inattesa e strana attrazione per la nipote di Strong, una giovane sognatrice che ha trasformato la dimora del nonno in un variopinto vivaio e la cui passione sono piante e fiorellini e non certo i libri. In un inedito spaccato dell’Inghilterra degli anni Ottanta, Penelope Lively ci ricorda che nella vita non è mai troppo tardi per scardinare le proprie certezze e rimettersi in gioco.

1 commenti:

  1. bello il libro!!
    ehi =)hai ricevuto un premio=)vieni a vedere
    http://lenostreparolerev.blogspot.it/2013/05/premio-4-5-6_11.html

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)