Follow Us @soratemplates

01/06/18

#FeministFriday: 5 badass delle serie tv!

Oggi è venerdì, e se mi seguite su Instagram, sapete che il venerdì è giorno di #FeministFriday, una sorta di rubrica lanciata da Miss.Fiction che porta alla luce, ogni venerdì, un personaggio femminile di spessore, femminista o semplicemente che piace, della letteratura, o -perchè nò- delle serie tv.
Nel post di oggi, infatti, non vi voglio parlare di personaggi dei libri, ma bensì di 5 protagoniste (e non) di serie tv, che secondo me ben rappresentano l'intento del Feminist Friday:

Buffy Summers
(Buffy - The Vampire Slayer)
Potevo forse non iniziare dalla mia eroina preferita per eccellenza?
Sarcastica, forte, coraggiosa, eppure dannatamente umana. E' proprio questo ciò che mi è sempre piaciuto di lei, pur con i suoi poteri, la forza sovrumana e il ruolo importantissimo che ricopre, Buffy non  perde mai la sua parte umana. Fa scelte sbagliate, fa scelte tremendamente difficili, ha una rapporto stretto e solidissimo con i suoi amici, eppure capita che anche loro le voltino le spalle. La vediamo piangere, la vediamo disperata, la vediamo sacrificarsi e sacrificare il suo amore, la vediamo crollare, nonostante spesso gli altri pensino che lei non abbia il "diritto" di piegarsi. Ma è proprio questo il bello del suo personaggio, si piega, ma si rialza, magari non più forte di prima, come vorrebbero i clichè, ma si rialza. Eccome!

Raven
(The 100)
La dote più spiccata di Raven, è senza dubbio l'intelligenza, e le sue abilità "tecniche", per così dire. Diciamocelo, forse al contrario di altri personaggi non è un asso nella lotta (anche se quando deve difendersi, ce la mette tutta), ma quante volte il suo intelletto ha salvato il culo a tutti gli altri?
Pur con tutto il dolore che e le difficoltà che ha dovuto superare, non si è mai tirata indietro, e a ben vedere Raven è una di quelle che dall'inizio della serie è stata messa più a dura prova di tutti. Introdotta silenziosamente, nelle prime puntate, è finita poi per diventare un personaggio più che essenziale di The 100, e così rimarrà anche in questa nuova stagione, immagino.

Lydia Martin
(Teen Wolf)
La nostra beniamina Lydia, rispetto alle altre protagoniste che ho scelto oggi, è forse quella un po' più "debole" da un certo punto di vista, perchè non ha vere e proprie armi (almeno all'inizio) e anche quando i suoi poteri iniziano a manifestarsi, fatica a controllarli, eppure nel corso di sei stagioni, ha superato diecimila ostacoli, ma soprattutto è maturata enormemente. Se nei primi episodi era solo una ragazza superficiale e popolare, alla fine della sesta stagione è una persona completamente nuova, rivoluzionata.
 Ha scoperto il valore dell'amicizia, l'umanità, la bontà verso gli altri, ha stretto amicizia con persone con cui inizialmente non avrebbe nemmeno rivolto la parola. Si è scoperto essere una persona empatica (i suoi poteri l'hanno aiutata molto), coraggiosa e soprattutto sveglia. Uno dei maggiori pregi di Lydia, infatti, è la sua intelligenza, che ha molto spesso tolto dai guai i suoi amici, per cui davvero, davvero, lei farebbe di tutto.

Arya
(Game of Thrones)
Arya è una delle mie protagoniste femminili preferite in generale, è una piccoletta, ma impara fin da subito a cavarsela da sola, nessuno crede in lei e nelle sue abilità, ma è quella che, nel corso della serie dimostra più di tutti di essere caparbia, tosta e estremamente forte (con una buona dose di l'allenamento, però!).
E' un maschiaccio (e l'adoriamo proprio per questo, c'è da ammetterlo),  non si fa mettere i piedi in testa da nessuno, è uno di quei personaggi che matura enormemente nel corso di pochissime puntate, e che con il tempo non fa che migliorare (perchè sì, ci vuole anche qualcuno che sia dannatamente vendicativo, ogni tanto!). Viene temprata dalle ingiustizie e diventa così più combattiva che mai.

Lagertha
(Vikings)
Vive in un ambiente prettamente maschile, ma dimostra fin dalle prime puntate, il proprio valore, pretende di essere trattata come merita, porta avanti le sue battaglie e riesce benissimo a cavarsela da sola. E' un personaggio forte, risoluto, riesce ad essere una leader risoluta e a prendere le giuste decisioni, facendo la differenza in un contesto davvero aspro e spietato.

4 commenti:

  1. Hai scelto tutti personaggi che adoro! *_* L'unica che non conosco è l'ultima perché non ho ancora avuto modo di vedere Vikings, anche se ce l'ho in lista da un po'. Devo proprio rimediare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io con Vikings sono in pausa al momento, quindi rispetto alle altre protagoniste, la conosco "relativamente", ma come serie mi piace molto, quindi se hai un po' di tempo, te la consiglio :)

      Elimina
  2. Ottime scelte!Devo decidermi a iniziare Vikings!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si, è una serie molto carina, assolutamente consigliata :)

      Elimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)