Follow Us @soratemplates

22/04/18

Consigli da Lettori #2

Buona domenica lettori!
Anche per questa settimana, ho deciso di concludere con la nuova rubrica "Consigli da lettori", in cui vede oggi protagoniste altre due blogger e i loro consigli letterari.
Se vi siete persi la prima "puntata" e i primi libri, li trovate qui.

Jessica di  
Ci consiglia...
"La risposta è anche un po' facile perchè tra i miei preferiti in assoluto c'è Six of Crows di Leigh Bardugo è un fantasy YA purtroppo inedito in Italia che ho trovato davvero originale non solo per la storia che segue le vicende di 6 ragazzi (che sono un po' la feccia della città) che vogliono fare il colpaccio della vita diventare ricchi oltre ogni misura e per ognuno di loro quei soldi hanno un significato diverso. Il romanzo è pieno di azione, colpi di scena e il ritmo è molto veloce insomma non si sta fermi un minuto! I personaggi sono caratterizzati benissimo e ovviamente si formano anche delle coppie fantastiche. 
Oltre a questo c'è anche il worldbuilding che è fantastico, le vicende infatti sono ambientate a Ketterdam, città che fa parte dell'universo grisha creato appunto dall'autrice e le descrizioni, i luoghi e le tradizioni di questa città l'hanno resa così viva nella mia mente che quando leggevo mi sembrava quasi di camminare per le sue strade. Tra l'altro l'universo grisha è uno dei worldbuilding che più amo perchè oltre ad essere costruito benissimo è basato su città\nazioni diverse da quelle a cui siamo abituati, Ketterdam ad esempio prede spunto da Amsterdam, noi invece leggiamo spesso di distopie o fantasy ambientate quasi sempre in America. Quindi si ecco diciamo che Six of Crows rientra tra i miei preferiti senza dubbio per l'originalità e per i personaggi fantastici (ma anche perchè contiene una delle mie ship preferite!)."

Anita di
Ci consiglia...
"Jane Eyre perché parliamo di quei romanzi che non esauriscono mai la loro magia, che possono essere letti in ogni tempo senza subire perdite di potenziale. Chi crede che sia soltanto una comunissima storia d'amore si sbaglia. Le vicende di Jane raccontano di una vera e propria iniziazione alla vita, di una continua catarsi dei sentimenti, di un'evoluzione di coscienza. Il tutto, incorniciato dagli splendidi paesaggi della brughiera inglese, che la scrittura evocativa della Bronte affresca con ineguagliabile maestria.

La storia infinita perché la vita di un lettore dovrebbe cominciare da qui. È uno di quei romanzi che hanno suggellato il mio amore per la lettura e pertanto ne conservo un ricordo assai prezioso. Finire letteralmente tra le pagine di un libro è un'ambizione tanto sospirata, un bibliofilo lo sa bene, e Bastiano, il giovane e intrepido protagonista del racconto, ci dona la possibilità di condividerne l'esperienza, in un viaggio indimenticabile nel regno di Fantàsia. Una volta finito, fisserete la realtà con occhi diversi, nuovi, e vi sentirete capaci di affrontare qualsiasi sfida. Provare per credere. "

2 commenti:

  1. Grazie per avermi ospitato Chiara :) e adesso andate tutti a recuperare Six of Crows!

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)