Storie della buonanotte per bambine ribelli

Titolo: Storie dell buonanotte per bambine ribelli - 100 storie di vite di donne straordinarie
Autore: Francesca Cavallo, Elena Favilli
Editore: Mondadori
Anno: 2017
Pagine: 224
Prezzo: 19,00

Trama:
100 esempi di forza e coraggio al femminile, per tutte le donne, grandi e piccole, che puntano sempre in alto. 100 donne straordinarie che hanno cambiato il mondo, 100 favole per sognare in grande!

«C’era una volta una bambina che sognava il principe azzurro. No! C’era una volta una bambina che sognava di volare, un’altra che amava le macchine, una che voleva diventare campionessa mondiale di tennis, un’altra che scoprì la metamorfosi delle farfalle!» - Giorgia Furlan, Left

Alle bambine ribelli di tutto il mondo: sognate più in grande, puntate più in alto, lottate con più energia. E, nel dubbio, ricordate: avete ragione voi. C’era una volta una bambina che amava le macchine e amava volare; c’era una volta una bambina che scoprì la metamorfosi delle farfalle... Da Serena Williams a Malala Yousafzai, da Rita Levi Montalcini a Frida Kalo, da Margherita Hack a Michelle Obama, sono 100 le donne raccontate in queste pagine e illustrate da 60 illustratrici provenienti da tutto il mondo.



Recensione:
Quella di oggi, non sarà una vera e propria recensione, perchè quello di cui sto per parlarvi, non è un classico romanzo, bensì un libro molto particolare, un progetto che racchiude appunto delle storie, storie di vite straordinarie e tutte al femminile.
Ero molto curiosa di leggere questo libro, nei mesi scorsi mi è capitato spesso di vederlo fotografato, tra Instagram e i vostri blog, per cui ero davvero intrigata da esso.
Quelle racchiuse in questo carinissimo volume, sono storie fonte d'ispirazione e insegnamento, non solo per giovani bambine ribelli, ma per tutte le donne e tutti gli uomini che vogliono riflettere su quanto la figura femminile sia importante, su quanto abbia fatto, e stia ancora facendo, nel corso della storia, in tutti gli ambiti, anche se purtroppo, ancora oggi, siamo lontani dalla parità di sesso.
Scritte esattamente sotto forma di storia, e quindi adattissime a qualsiasi età (io infatti ne ho lette alcune con la mia nipotina), brevi e scorrevolissime (una pagina ciascuna) e corredate da illustrazioni dettagliate e coloratissime, danno vita ad un libro che si legge tutto d'un fiato ed è un piccolo gioiellino.
Qui, troviamo nomi e passioni più svariate, donne determinate, che danno un esempio positivissimo, e che sono state pioniere in vari campi, dalla letteratura allo sport, alla medicina e fanno riflettere, spingono a migliorarci, e danno  nuova luce anche a determinati periodi storici.
Piccole grandi eroina, alcune più conosciute, come Cleopatra, Virginia Woolf e Rita Levi Montalcini, altre meno conosciute, ma non meno importanti.
Ho apprezzato ogni singola storia racchiusa in questo libro, ma alcune mi hanno colpito particolarmente, e trovo che siano storie che davvero tutti quanti dovrebbero conoscere, vanno scoperte e divulgate, perchè sono storie di vite regalate e passioni pure, a giuste cause, alla ricerca di giustizia e uguaglianza, o vite donate nell'aiutare il prossimo.

Alcune delle storie che mi sono rimaste più nel cuore, sono state: Ann Makosinski, giovane inventrice, che è stata capace di creare una torcia che funziona senza corrente per tutte quelle persone che non hanno l'elettricità; Brenda Chapman, disegnatrice, che ha inventato la mia adorata principessa Merida; Frida Kahlo, conosciutissima, che ha portato avanti la sua passione per la ppittura, nonostante la sua grave malattia; Helen Keller, attivista, che nonostante fosse cieca e sorda, grazie all'aiuto di una preziosa insegnante, impara a parlare.
E poi, anche Florence Nightngale, infermiera; Nellie Bly, coraggiosa reporter, capace addirittura di farsi internare in un manicomio, per scrivere un articolo sulle condizioni dei pazienti; Matilde Montoya, dottoressa; Policarpa Salvarieta,  coraggiosissima spia; la givoanissima Malala Yousafzsi; Irena Sendlerowa, eroina di guerra, che ha salvato tantissimi bambini; Herriet Tubman, combattente che torna nel proprio paese per liberare gli schiavi.

Valutazione:
♥♥♥♥♥ 

8 commenti:

  1. Che bello, non lo conoscevo ma adesso voglio assolutamente recuperarlo *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi, perchè ne vale assolutamente la pena! :)

      Elimina
  2. Non so, di questo libro ho sentito parlare veramente tanto sia in maniera super positiva che in maniera super negativa quindi sono un po' frenata. Al momento lo comprerei più per la grafica - che è strepitosa - che per effettiva voglia di leggerlo! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che sia per grafica, sia per contenuto delle storie, si è rivelata una lettura molto interessante :)

      Elimina
  3. -ma quanto adoro questo libro!!! Io ho letto parecchie storie e mi sono piaciute da matti :-)

    RispondiElimina
  4. Ciao Chiara ♥ Scusa l'assenza prolungata dal tuo blog, ma in realtà sono scomparsa per un po' anche dalla blogsfera in generale! Mi fa piacere che il primo post che incontro parla di un libro che tengo sott'occhio da tempo; lo descrivi proprio come un inno al coraggio, alla forza e alla voglia di vivere, cose che in questo momento potrebbero proprio essere utili :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! E bentornata nella blogsfera! :)
      Guarda, è una lettura che ti consiglio davvero di fare, perchè come dici tu, è proprio un inno alla vita...e al coraggio delle donne!

      Elimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)