Prossime uscite: Garzanti e Nord


Titolo: Quando eravamo foglie nel vento
Autore: Anne Korkeakivi
Editore: Garzanti
Data di uscita: 12 settembre
Pagine: 266
Prezzo: 16,40

Ho imparato a mentire.
Nessuno conosce il mio passato.
Ma adesso non posso più nascondermi.

Trama:
Da sempre Clare Moorhouse ama camminare nella folla di Parigi, fra i boulevard e gli stretti vicoli del quartiere latino. Tra gli sguardi frettolosi dei passanti, passi svelti e mani che si sfiorano per sbaglio, Clare riesce a essere sé stessa completamente. Solo in mezzo a completi sconosciuti si sente al sicuro. Nessuno può riconoscerla, nessuno può scoprire il segreto che da anni custodisce nel cuore, nemmeno il vento di primavera che le scompiglia i capelli biondi. 
Ma oggi è un giorno speciale. Clare ha appena saputo di dover organizzare una cena importante per suo marito, un diplomatico in carriera. Forse per lui è arrivato il momento di ottenere la tanto attesa promozione ad ambasciatore. E tutto dipende dalla cena che Clare ha appena dodici ore per definire. Un compito che può svolgere solo lei, abituata a rendere ogni ricevimento impeccabile. Per lei non è mai stato un problema, eppure oggi, mentre sceglie le primule da mettere nel centrotavola o corre al Bon Marché per gli ingredienti più raffinati, un peso le tormenta l'anima. Perché il nuovo incarico per suo marito sarà in Irlanda. E Dublino è la città che nasconde il segreto dal quale Clare ha cercato di fuggire per vent'anni. Tutta la sua vita perfetta, suo marito, i suoi figli e quello che ha di più caro sono in pericolo: oggi, tra la folla che l'ha sempre fatta sentire protetta, sono riapparsi gli occhi azzurri di un uomo che Clare credeva morto. Un uomo che è l'unico al mondo a conoscere il suo passato, e che adesso potrebbe spazzare via la tela di inganni così sapientemente intessuta…


«Illumina la scena letteraria internazionale di una nuova luce.»
«The New York Times»

«Una protagonista affascinante, un'ambientazione perfetta. È l'esordio dell'anno.»
«Vogue»

«Dipinge con straordinario acume le profondità del cuore umano.»
«Kirkus Reviews»



Titolo: Novemila giorni e una sola notte
Autore: Jessica Brockmole
Editore: Nord
Pagine: 336
Prezzo: 16,00

SEPARATI DALL’OCEANO
DIVISI DAL DESTINO
UNITI DALL’AMORE

Trama:
Cara figlia mia,
tu non hai segreti, ma io ti ho tenuto nascosta una parte di me. Quella parte si è messa a raschiare il muro della sua prigione. E, nel momento in cui tu sei corsa a incontrare il tuo Paul, ha cominciato a urlare di lasciarla uscire. Avrei dovuto insegnarti come indurire il cuore; avrei dovuto dirti che una lettera non è mai soltanto una lettera. Le parole scritte su una pagina possono segnare l’anima. Se tu solo sapessi...
 
E invece Margaret non sa. Non sa perché Elspeth, sua madre, si sia sempre rifiutata di rispondere a qualsiasi domanda sul suo passato, limitandosi a mormorare: «Il primo volume della mia vita è esaurito», mentre gli occhi le si velavano di malinconia. Eppure adesso quel passato ha preso la forma di una lettera ingiallita, l’unica che Elspeth ha lasciato alla figlia prima di andarsene da casa, così, improvvisamente, senza neppure una parola d’addio. Una lettera che è l’appassionata dichiarazione d’amore di uno studente americano, David, a una donna di nome Sue. Una lettera che diventa, per Margaret, una sfida e una speranza: attraverso di essa, riuscirà infine a svelare i segreti della vita di sua madre e a ritrovarla?

Come fili invisibili, tirati dalla mano del tempo, le parole di David conducono Margaret sulla selvaggia isola di Skye, nell’umile casa di una giovane poetessa che, venticinque anni prima, aveva deciso di rispondere alla lettera di un ammiratore, dando inizio a una corrispondenza tanto fitta quanto sorprendente.
La portano a scoprire una donna ostinata, che ha sempre nutrito la fiamma della sua passione, che non ha mai permesso all’odio di spegnerla.
La guidano verso un uomo orgoglioso, che ha sempre seguito la voce del suo cuore, che non si è mai piegato al destino.
Le fanno scoprire un amore unico, profondo come l’oceano che divideva Elspeth e David, devastante come la tragedia che incombeva su di loro, eterno come i novemila giorni che sarebbero passati prima del loro incontro…


«I protagonisti hanno due voci così chiare, così vere. Sembrano provenire dal mondo reale. Mi hanno fatta prigioniera nel giro di poche righe.»
Cristina De Stefano, ELLE 

«Una trascinante storia d’amore, che celebra il potere della speranza, il suo trionfo, a dispetto del tempo e delle tragedie.»
Vanessa Diffenbaugh,
autrice del bestseller Il linguaggio segreto dei fiori

«La straordinaria storia di un amore che né il tempo né la distanza ha saputo distruggere… Jessica Brockmole mescola sapientemente i meravigliosi paesaggi della Scozia, la tragedia della guerra e i rimpianti di una famiglia distrutta dai segreti e dai tradimenti, dando vita a un affresco grandioso.» Publishers Weekly

«Un’appassionata dichiarazione d’amore alla parola scritta. Perché una lettera non è mai solamente una lettera…»
USA Today

«Poetico, evocativo e commovente. Un romanzo che mostra con raffinata maestria la forza travolgente del vero amore.»Kirkus Reviews

1 commenti:

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)