Speciale: Halloween di terrore!

Buongiorno, come state?
Anche io, come molti altri blog, ho deciso di dedicare uno "speciale" alla festa di Halloween, in cui di solito io non faccio mai nulla di interessante, ma da bambina mi divertivo un sacco a girare con la mia amica per tutto il palazzo, er tornare poi a casa cariche di dolci!

Libri
Non leggo molti libri horror/thriller, anzi pochissimi. Ne ho la libreria piena, ma sono tutti di mia sorella, e io ne ho letti quattro o cinque, a dire tanto, quindi la mia conoscenza in materia, è davvero minima. Però, qualche libro che penso possa andare bene per questa festa, e che mi è piaciuto, c'è.


L'ipnotista - Lars Kepler
Si chiama Erik Maria Bark ed era l'ipnotista più famoso di Svezia. Poi qualcosa è andato storto e la sua vita è stata a un passo dal crollo. Ha promesso pubblicamente di non praticare mai più l'ipnosi e per dieci anni ha mantenuto quella promessa. Fino a oggi. Oggi è l'8 dicembre, è una notte assediata dalla neve ed è lo squillo del telefono a svegliarlo di colpo. A chiamarlo è Joona Linna, un commissario della polizia criminale con l'accento finlandese. C'è un paziente che ha bisogno di lui. È un ragazzo di nome Josef Ek che ha appena assistito al massacro della sua famiglia: la mamma e la sorellina sono state accoltellate davanti ai suoi occhi, e lui stesso è stato ritrovato in un lago di sangue, vivo per miracolo. Josef è ricoverato in grave stato di choc, non comunica con il mondo esterno. Ma è il solo testimone dell'accaduto e bisogna interrogarlo ora. Perché l'assassino vuole terminare l'opera uccidendo la sorella maggiore di Josef, scomparsa misteriosamente. C'è solo un modo per ottenere qualche indizio: ipnotizzare Josef subito. Mentre attraversa in auto una Stoccolma che non è mai stata così buia e gelida, Erik sa già che infrangerà la sua promessa. Accetterà di ipnotizzare Josef. Perché, dentro di sé, sa di averne bisogno. Sa quanto gli è mancato il suo lavoro. Sa che l'ipnosi funziona. Quello che l'ipnotista non sa è che la verità rivelata dal ragazzo sotto ipnosi cambierà per sempre la sua vita. Quello che non sa è che suo figlio sta per essere rapito...

Sarai solo mia - Mary Higgins Clark
Regina Clausen, consulente finanziaria di successo, parte per una crociera diretta a Hong Kong e da quel momento di lei si perdono le tracce. Tre anni dopo, la psicologa Susan Chandler, ex viceprocuratore distrettuale, dedica una puntata del suo show radiofonico all'inspiegabile scomparsa della donna. È l'inizio di un incubo terribile, di un'indagine che condurrà Susan in un mondo torbido dalle apparenze dorate, alla ricerca di un assassino che, forse, ha il volto di uno degli uomini entrati da poco
It - Stephen King
In una ridente e sonnolenta cittadina americana, un gruppo di ragazzini, esplorando per gioco le fogne, risveglia da un sonno primordiale una creatura informe e mostruosa: It. E quando, molti anni dopo, It ricompare a chiedere il suo tributo di sangue, gli stessi ragazzini, ormai adulti, abbandonano la famiglia e il proprio lavoro per tornare a combatterlo. E l'incubo ricomincia. Un viaggio illuminante lungo l'oscuro corridoio che conduce dagli sconcertanti misteri dell'infanzia a quelli della maturità.
Film horror
Devo essere sincera, adoro i film horror, ma non ne vedo da un po'. Quelli più recenti, non mi piacciono moltissimo, li trovo tutti uguali e non mi fanno provare nemmeno un po' di paura, preferisco i "classici" tipo Nightmare o Venerdì 13, che mi divertivo (si fa per dire) a vedere da piccola, con mia sorella maggiore, con un cuscino a portata di mano, per nascondermi quando c'erano le scene più paurose (ero alle elementari quando ho iniziato a vedere questo genere di film!).

La maschera di cera
Un gruppo di amici in viaggio per una partita di football, rimasti a piedi decidono di fare un giro ad Ambros, una cittadina abbandonata. I ragazzi rimangono assolutamente affascinati dalla casa di Trudy, che è piena di incredibili e quasi umane sculture di cera. Ma ben presto scoprono il segreto di questa città misteriosa, e vengono braccati da un pericoloso assassino. Inizia, così, una folle battaglia per la sopravvivenza. Devono assolutamente trovare una via d'uscita e fuggire da Ambros o anche loro indosseranno la loro maschera di cera.
Le colline hanno gli occhi
Nuova versione dell'omonimo film del 1977 di Wes Craven, è la storia di una famiglia il cui viaggio si trasforma in un incubo quando il gruppo giunge in una zona nuclearizzata.Lontani dal mondo, i Carter si rendono presto conto che l'area apparentemente disabitata è in realtà il territorio di una famiglia di mutanti assetati di sangue... e che loro sono la preda.
Wisher
Mary è una studentessa appassionata di film horror. A causa anche di questa predilezione la ragazza ha spesso degli incubi ed è colpita da attacchi di sonnambulismo, disturbi che la costringeranno addirittura ad alcune visite da uno psichiatra. Nonostante ciò, un pomeriggio decide di andare al cinema assieme ad alcune amiche per vedere un film del terrore molto popolare, dal titolo The Wisher: la storia narra di uno spirito che esaudisce i desideri di chi lo evoca. Mary e le sue amiche però non riescono a vedere la fine del film: la ragazza, infatti, a causa di un malore esce di corsa dalla sala. Da quel momento, la giovane Mary viene perseguitata da una figura misteriosa, pronta ad esaudire in modo decisamente macabro, ogni suo volere. Sembra proprio che il Wisher, il protagonista del film, sia ora una realtà: Mary deve riuscire a scoprire chi sia questo individuo e soprattutto come poterlo fermare, perchè la misteriosa creatura non si ferma davanti a nulla pur di accontentarla. La soluzione forse si trova tra i fotogrammi del film che la giovane studentessa non è riuscita a vedere fino alla fine...

Se volete qualche film leggermente più soft invece, vi consiglio questi:

Secret Window
Mort Rainey è uno scrittore di successo. L'uomo è nel pieno di un divorzio doloroso e la separazione, costellata di situazioni sgradevoli e complicate, ha prosciugato tutte le sue energie e spazzato via ogni ispirazione, lasciandolo in preda a uno spaventoso blocco dello scrittore che lo rende del tutto incapace di mettere insieme anche la più semplice delle frasi. Non riesce a far altro che dormire sul suo divano preferito per quasi 16 ore al giorno. Proprio quando pensa di aver toccato il fondo e che niente possa andare peggio di così, uno sconosciuto psicotico di nome John Shooter bussa alla sua porta, accusandolo di plagio e per quanto Mort si sforzi in ogni modo di placarlo, Shooter diventa sempre più insistente e ostile e gli lascia intendere che per un distorto senso della giustizia potrebbe persino ucciderlo a sangue freddo...
La vera storia di Jack lo squartatore
Londra, 1888: nelle strade del quartiere di Whitechapel, Jack lo Squartatore si aggira di notte uccidendo e sventrando le prostitute. Sulle sue tracce, oltre all'intera polizia londinese, c'è l'ispettore Frederick George Abberline l'unico che capisce subito che i delitti sono preceduti da una meticolosa e scrupolosa messa in scena. George osservando la scena del delitto si rende conto che l'assassino ha un incredibile sangue freddo. Il poliziotto, intuitivo e visionario, cerca di ricostruire il profilo di Jack anche grazie all'aiuto della prostituta Mary Kelly.
Disturbia
Dopo la morte del padre, Kale è diventato cupo, introverso e ansioso. Sua madre Julie, lavora giorno e notte per mantenere se stessa e il figlio, ma la sua fatica è ricambiata con indifferenza e apatia. Costretto agli arresti domiciliari, Kale si rinchiude fra le mura domestiche, e inizia a rivolgere la sua attenzione all’esterno, spiando la vita dei suoi vicini di casa, in un atteggiamento che sfiora il voyeurismo. Lentamente Kale si convince che uno di questi vicini è un serial killer, ma i suoi sospetti potrebbero essere il frutto della sua claustrofobica condizione o della sua fervida immaginazione…
Telefilm
Non potevano certo mancare i telefilm, no? 
A tema horror, ne vedo pochi, ma American Horror Story è senza dubbio il più in linea con la festa di Halloween. Anche Sleepy Hollow non è male (anche il film è carino, e poi c'è Johnny Depp!), e poi c'è Buffy, uno dei miei telefilm preferiti in assoluto, e che non passa mai di moda (la puntata proprio dedicata ad Halloween poi, è molto divertente).

Ricette
Io sono davvero negata in cucina (ç_ç), ma certe ricette di Halloween sono davvero stupende terrificanti da vedere, e sicuramente anche buone! Sui siti che vi riporto sotto, ne trovate alcune niente male :)

http://www.halloween.it/italia/ricette/
http://www.giallozafferano.it/ricette-cat/Feste-e-ricorrenze/Halloween/
http://www.mammafelice.it/2011/10/13/ricette-halloween/
 http://mammapapera.it/2012/10/ricette-e-idee-veloci-per-halloween/



6 commenti:

  1. Buffy!! *___*
    Dei film/telefilm che hai citato, mi manca da vedere solo "Disturbia"! :)
    Gli altri mi sono piaciuti tutti, comunque, con l'eccezione di "The Wisher" che purtroppo non mi ha convinto molto! ^____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello, anche tu una fan di Buffy?
      Io Th Wisher l'ho visto parecchio tempo fa, ricordo che mi era piaciuto molto...ma forse ero un po' piccina, dovrei rivederlo ora! xD

      Elimina
  2. Bellissime le ricette! Io in cucina sto imparando, con calma... sarà per il prossimo Halloween! Invece di libri ho letto Carmilla di Le Fanu, che è più inquietante di Dracula

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmh non lo conosco! Vado subito a leggere la trama :)
      Si, chissà, magari per il prossimo Halloween avrò imparato qualcosa anche io! xD

      Elimina
  3. Adoro la vera storia di Jack lo squartatore, forse anche perchè amo Johnny Depp, ma ok :D Bellissimo post! <3

    RispondiElimina
  4. Ciao carissima,ci siamo affiliati io e il mio collego! Vieni a trovarmi www.dalibroalibro.blogspot.it
    PS. Il tuo blog è splendido! Mi piace tantissimo anche la graficaa!

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)