Blogger Love Project #7 Pet Peeves Tag


Un po' in ritardo, ma ecco la seconda parte della giornata:
Pet Peeves Tag
Cose che proprio non sopporti di trovare in un libro (triangoli amorosi, finali aperti ecc.)
Azz, qui la lista è lunghetta, siete avvisati!

- Personaggi senza nome. Esempio, la madre di Katniss. E' presente in tre libri, e nonostante tutto, è una figura importante per la figlia, eppure non noi non abbiamo idea di quale sia il nome di questa donna, che viene chiamata sempre e solo "mamma". Perchè?!
- I genitori inesistenti. In nove libri su dieci, i genitori del protagonista, sono praticamente inesistenti, ovvero, ci sono, ma non ci sono. Sono sempre fuori casa e compaiono una pagina si e 100 no. Okay, lavorano, ma torneranno la sera, avranno delle giornate libere, faranno almeno finta di interessarsi delle vite dei figli, no? Ecco, no! Non si accorgono che i figli stanno combattendo guerre contro mostri terribili, non si accorgono dei loro problemi adolescenziali, non sanno cosa fanno tutto il giorno, o chi siano i loro amici, non si interessano di come vada la scuola...sempre che a suola ci vadano, certo!

-I libri con le stesse cover. Nono parlo solo delle copertine con foto identiche (vedi Schegge di me e L'angelo caduto), ma anche quelle totalmente prive di originalità, per esempio, su quanti libri c'è una ragazza, quasi sempre di spalle, con capelli e vestiti neri e lunghissimi, sul ciglio di un burrone o cose simili? Su troppe, assolutamente troppe copertine!

-Le solite frasi sdolcinate trite e ritrite che mi danno veramente sui nervi, del tipo "Sei la mia vita, morirei senza di te". La maggior parte delle volte, frasi simili vengono pronunciate quanto il/la protagonista conoscono il ragazzo/la ragazza da qualcosa tipo una-due settimane...non è possibile! Quindi una settimana prima la vita del protagonista non aveva assolutamente alcun significato, avrebbe anche potuto buttarsi da un ponte, tanto la sua esistenza non era importante, fino a che ha incontrato la sua dolce metà, no? Che nervi!!!

- Le protagoniste (solitamente bruttine e invisibili), che hanno 2/3, (a volte anche di più, c'è quasi bisogno di prendere il numerino) corteggiatori. E non parlo di ragazzini occhialuti e secchioni, ma di ragazzi fighissimi, che potrebbero benissimo fare i modelli per Abercrombie. Di ragazzi alti, muscolosi, perfetti in tutto quello che fanno, in tutto quello che dicono, che anche dopo un combattimento non hanno un capello fuori posto e la battuta sempre pronta. Qui, le cose sono due: o le ragazze non hanno specchi in casa per rendersi conto che in realtà sono molto belle, o i ragazzi hanno seriamente bisogno di una visita dall'oculista.

- Il triangolo amoroso a tutti i costi. A volte in certi libri ci sta, ma altre volte è davvero inutile. La protagonista è così presa dai suoi 3000 problemi che non ha il tempo di pensare ad un ragazzo, figuriamoci tenerne a bada due, che sono sempre pronti ad ammazzarsi a vicenda! Meglio una sola storia d'amore fatta bene e basta.

- I finali troppo aperti, che mi lasciano un senso di insoddisfazione, di incompleto, che mi dà veramente fastidio.

Ultima puntualizzazione, che più che darmi fastidio, mi fa solo ridere:                                                                                           - I ragazzi con i pantaloni color cachi. Vogliamo parlare di come  TUTTI i ragazzi nei libri indossino i pantaloni di questo colore? Ma voi avete mai visto un ragazzo, giovane per di più, andare in giro così????? Forse in America vanno talmente tanto di moda, che li comprano tutti loro, non lo so!
Sta di fatto che, da Edward Cullen in poi, in 9 libri su 10, compare un ragazzo con i pantaloni color cachi e il sorriso sghembo.
SEMPRE!

E voi, quali sono le cose che più vi fanno imbestialire in un libro? Lasciatemi pure il link del vostro Pet Peeves Tag, che sono curiosa!
PS: mi sono divertita un sacco a cercare le gif!

14 commenti:

  1. Tag fantastico xD
    Mi ero dimenticata delle protagoniste che si credono brutte ma che sono circondate da uno stuolo di corteggiatori!
    O anche i genitori che negli ya spariscono sempre tra "viaggi di lavoro" o "turni notturni"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, i "viaggi di lavoro" che durano per tutta la durata del libro! xD

      Elimina
  2. I pantaloni color cachi AHAHAHAHA è vero!! ahahahahahaha xD
    Comunque, concordo su tutto xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene! xD
      I pantaloni color cachi sono davvero terribili!

      Elimina
  3. LOL sono assolutamente d'accordo!! XD
    La mamma di Katniss. più che darmi fastidio perché non abbia un nome, mi fa morire dal ridere appunto perché è senza nome Alabama perfino il gatto ce l'ha!!! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si è vero, ce l'ha il gatto un nome (e se non sbaglio pure la capretta di Prim!) e la madre nulla...poveretta!

      Elimina
  4. I genitori inesistenti! Miseriaccia, hai super ragione!
    I pantaloni cachi LOL
    Comunque è vero che spesso ci sono frasi che si ripetono di continuo... Ad esempio, quante volte ti è capitato di leggere che l'eroina in questione ha buttato fuori il respiro di cui non si era resa conto che stesse trattenendo? È come se queste povere ragazze andassero tutte in giro trattenendo il respiro di continuo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, a quella frase non ho pensato!!! E poi, come si fa a trattenere il respiro senza rendersene conto? xD
      E' un miracolo che non gli venga un colpo a queste povere ragazze!

      Elimina
  5. hai ragione non ci avevo mai pensato al pantalone cachi! Il sorriso sghembo invece è onnipresente!!! e poi effettivamente questi adulti inesistenti che lasciano ragazzini a vedersela da soli! possibile che in una situazione tragica non ci sia mai un maggiorenne in circolazione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si, nessun adulto si accorge di niente, e questi ragazzi combinano di tutto, com'è possibile?! O gli adulti hanno le fette di salame sugli occhi, boh! xD

      Elimina
  6. Hai assolutamente ragione su tutto!! Ai pantaloni color cachi e ai personaggi senza nomi non ci avevo mai pensato ma effettivamente sono fastidiosi xD
    Per non parlare dei genitori latitanti!! Anche nei telefilm vivono tutti in villone e non si sa mai dove stanno i genitori xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, pure nei telefilm i genitori non si fanno mai vivi...mah!

      Elimina
  7. Hahahahahaha!! I pantaloni color cachi! XD Hai ragione su tutto, e questa cosa che la mamma di Katniss non ha un nome, in effetti è grave!!!! Peggio del fatto che siano pressoché invisibili (ammetto che nel mio "Eleinda - una leggenda dal futuro" con i genitori della protagonista ho fatto più o meno lo stesso, inventando però una scusa per la loro assenza - e non temere che nel seguito li ho messi, eh! XD)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male dai! Va beh, se c'è una scusa plausibile, ci sta, ma spesso i genitori non li nominano proprio, compaiono una pagina si e cento no, senza dare spiegazioni!

      Elimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)