Prossimamente sul grande schermo...


THE HOST
in uscita il 28 marzo 2013
Tratto dal romanzo di Stephenie Meyer



Autore: Stephenie Meyer
Titolo: L'ospite
Titolo originale: The host
Editore: Rizzoli
Collana: 24/7
Anno: 2008
Pagine: 574
Prezzo: 18,00

TRAMA:
Nel futuro la specie umana sta scomparendo. Un'altra razza, aliena, potente e intelligentissima, ha preso il sopravvento, e i pochi umani rimasti vivono raccolti in piccole comunità di fuggiaschi. Tra loro c'è Jared, l'uomo che la giovane Melanie, da poco caduta nelle mani degli "invasori", ama e non riesce a dimenticare. Neppure adesso che il suo corpo dovrebbe essere niente più di un guscio vuoto, un semplice involucro per l'anima aliena che le è stata assegnata. Perché l'identità di Melanie, i suoi ricordi, le sue emozioni e sensazioni, il desiderio di rincontrare Jared, sono ancora troppo vivi e brucianti per essere cancellati. Così l'aliena Wanderer si ritrova, del tutto inaspettatamente, invasa dal più umano e sconvolgente dei sentimenti: l'amore. E, spinta da questa forza nuova e irresistibile, accetta, contro ogni regola e ogni istinto della sua specie, di mettersi in cerca di Jared. Per rimanere coinvolta, insieme a Melanie, nel triangolo amoroso più impossibile e paradossale, quello fatto di tre anime e due soli corpi.


BIANCA COME IL LATTE ROSSA COME IL SANGUE
in uscita al cinema, il 4 aprile 2013
tratto dal romanzo di Alessandro D'Avenia



Titolo: Bianca come il latte rossa come il sangue
Autore: Alessandro D'Avenia
Editore: Mondadori
Anno: 2010
Pagine: 264
Prezzo: 19,00


TRAMA:
Leo è un sedicenne come tanti: ama le chiacchiere con gli amici, il calcetto, le scorribande in motorino e vive in perfetta simbiosi con il suo iPod. Le ore passate a scuola sono uno strazio, i professori "una specie protetta che speri si estingua definitivamente". Così, quando arriva un nuovo supplente di storia e filosofia, lui si prepara ad accoglierlo con cinismo e palline inzuppate di saliva. Ma questo giovane insegnante è diverso: una luce gli brilla negli occhi quando spiega, quando sprona gli studenti a vivere intensamente, a cercare il proprio sogno. Leo sente in sé la forza di un leone, ma c'è un nemico che lo atterrisce: il bianco. Il bianco è l'assenza, tutto ciò che nella sua vita riguarda la privazione e la perdita è bianco. Il rosso invece è il colore dell'amore, della passione, del sangue; rosso è il colore dei capelli di Beatrice. Perché un sogno Leo ce l'ha e si chiama Beatrice, anche se lei ancora non lo sa. Leo ha anche una realtà, più vicina, e, come tutte le presenze vicine, più difficile da vedere: Silvia è la sua realtà affidabile e serena. Quando scopre che Beatrice è ammalata e che la malattia ha a che fare con quel bianco che tanto lo spaventa, Leo dovrà scavare a fondo dentro di sé, sanguinare e rinascere, per capire che i sogni non possono morire e trovare il coraggio di credere in qualcosa di più grande.


Che ne pensate? Li avete letti i libri?
Io personalmente, The host non l'ho letto quindi non saprei dire, ma il film mi incuriosisce. Bianca come il latte rossa come il sangue, invece l'ho amato molto e sinceramente dal trailer non mi sembra proprio che sia ai livelli del libro.
Ma i film a mio parere sono quasi sempre negativi rispetto ai libri, perciò...

2 commenti:

  1. ma che bello questo blog!! non lo conoscevo... però adesso mi sono iscritta così non mi perdo più un post :-D
    Claudia

    RispondiElimina
  2. Oh grazie, sono felicissima che ti piaccia! In effetti non è da molto che l'ho creato.
    A presto allora! :)
    Chiara

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)