The Amazing Spider-man

Titolo: The Amazing Spider-man
Regia: Marc Webb
Cast: Andrew Garfield, Emma Stone, Rhys Ifans, Sally Field





TRAMA:
The Amazing Spider-Man è la storia di Peter Parker, un liceale emarginato che è stato abbandonato da piccolo dai genitori e affidato allo zio Ben e alla zia May. Come la maggior parte degli adolescenti, Peter cerca di capire chi è e come è diventato la persona che è adesso. Peter cerca la sua strada insieme alla ragazza per cui si è preso una cotta, Gwen Stacy, e insieme i due affronteranno l'amore, l'impegno e tanti segreti. Quando Peter scopre una misteriosa valigetta che apparteneva a suo padre, inizia una ricerca per capire il perché della scomparsa dei genitori - e questo lo porta direttamente a Oscorp e al laboratorio del Dr. Curt Connors, il vecchio socio del padre. Quando, come Spider-Man, entrerà in rotta di collisione con l'alter ego di Connors, Lizard, Peter sceglie di usare i suoi poteri e diventare un eroe, anche se questo cambierà radicalmente la sua vita.




RECENSIONE:

Non amo particolarmente le storie con i supereroi, specialmente quelle tratte dai fumetti, ma Spider-man è un eccezione. Dopo aver visto e amato più e più volte la trilogia diretta da Sam Raimi con Tobey McGuire e Kirsten Dunst, ero ansiosa (anche se un po' scettica) di vedere questo nuovo lavoro.
I trailer mi attiravano e i protagonisti mi piacevano e di fatto quando l'ho visto al cinema me ne sono subito innamorata. Ho trovato Andrew Garfield (già visto in “The Social network” e “Non lasciarmi”) particolarmente azzeccato come interprete di Peter Parker, ed Emma Stone (“The help”, “Easy girl”) dolcissima.
Rispetto ai film di Raimi, questa nuova versione entra più nel profondo nella vita del giovane Parker. Qui lo vediamo fin dall'infanzia, segnata dalla scomparsa dei genitori e dall'affidamento agli zii, con un flashback che racconta qualcosa del suo passato, pur non spiegando del tutto il mistero. The Amazing Spider-man mostra la rivalsa di un adolescente nerd che trasforma la sua goffaggine in coraggio e audacia diventando presto un eroe che deve fare i conti con il peso che i suoi poteri portano con se. L'imbarazzo per il suo interesse nei confronti di , il senso di colpa nei confronti degli zii, la voglia di sfruttare la sua forza nella lotta contro il male e la popolazione americana che si divide tra chi lo idolatra e chi, come la polizia, lo crede un criminale.
Esilaranti le scene in cui Peter inizia a scoprire i suoi poteri (in metro e poi successivamente a casa) e dolciose quella in cui con una gran dose di goffaggine chiede un appuntamento a Gwen...per non parlare del finale, che non vi sto a svelare!
In conclusione, mi sono innamorata di questo film ancor più che della trilogia di Raimi, nonostante lo scetticismo iniziale. Ho comprato il dvd, così posso godermelo ed emozionarmi in continuazione, ma nel mese da fine marzo, lo trasmetterà anche Sky cinema, quindi meglio ancora. Un ulteriore cosa che ho apprezzato, è stata la scelta di Peter di rivelare subito la sua vera identità a Gwen, così non ci sono segreti e non si creano fraintendimenti.
Un eroe pieno di sentimenti, insomma. Che soffre e si ferisce, ma continua a lottare per ciò che crede giusto.




























Emma Stone e Andrew Garfield, tra l'altro, stanno insieme anche nella vita reale.

VALUTAZIONE:



1 commenti:

  1. Oddio anche io l'ho visto e l'ho adorato *-* (Emma Stone superlativa!)

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)