Follow Us @soratemplates

18/11/17

Una fiamma nella notte

Titolo: Una fiamma nella notte
Autore: Sabaa Tahir
Editore: Nord
Anno: 2017
Pagine: 432
Prezzo: 19,00

Trama:
Servire l’impero. Quello era il destino di Elias, il risultato di anni di addestramento fisico e psicologico. Ma tutto è cambiato quando, assecondando il proprio istinto, lui si è rifiutato di giustiziare Laia, una schiava colpevole soltanto di sognare un mondo migliore. È stato allora che Elias ha aperto gli occhi e ha capito di non voler essere complice di un regime oppressivo e autoritario. E, ora, è lui il condannato a morte. Tuttavia in suo aiuto accorre Laia, che gli propone un patto: lei lo farà scappare se, in cambio, lui la guiderà fino a Kauf, la famigerata prigione in cui sono reclusi i traditori, e l’aiuterà a organizzare l’evasione di suo fratello Darin. Elias accetta e, ben presto, i due si ritrovano a marciare attraverso una terra selvaggia e irta di pericoli, costantemente braccati dall'esercito imperiale. Ed Elias scoprirà troppo tardi che tra i soldati che danno loro la caccia c'è anche Helene, la sua compagna d'armi all'accademia, la sua amica più fidata. L'unica che è sempre stata in grado di prevedere ogni sua mossa. E adesso Helene ha un solo, straziante obiettivo: ucciderlo…

Recensione:
Esordio con i fiocchi, è stato quello de Il dominio del fuoco, ben difficile da comparare, ma ormai, noi fan, abbiamo ben capito che se c'è una cosa che la Thair sa fare egregiamente, sono i miracoli, nei suoi romanzi!
Questa volta, in questo secondo volume della serie (inizialmente nata come libro autoconclusivo, in realtà), Elias e Laia si trovano a varcare nuovi confini e a camminare su territori inesplorati. Elias, che di esperienza, come Maschera, ne ha fatta parecchia, e se la sa cavare benissimo in ogni situazione, guida Laia (ma non solo), verso la Prigione di Kauff, dove la ragazza corre, con le ore contate, alla disperata ricerca del fratello, da liberare.
 Per i due ragazzi, fuggitivi e ricercati da tutto l'Impero, le cose si fanno sempre più difficili, con una Laia sempre più insicura, e un Elias sempre più tormentato dai demoni (interiori, e non).
Il viaggio si prospetta sempre più duro, ricco di nuovi problemi, ad ogni angolo, con l'Impero alle loro calcagna, ed Helene che ha il compito più difficile della sua vita: stanare quello che una volta era il suo migliore amico, ed ucciderlo.

Il personaggio di Helene, nonostante la sua “intromissione” in una ship per cui ho tifato fin dalla prima pagina del primo libro, è un personaggio così ben costruito e ricco di sfumature, che non si può fare a meno di ammirare (e di comprendere, anche), nonostante di solito non apprezzi particolarmente i triangoli amorosi.
Ha un compito scomodissimo, eppure non si può fare a meno di apprezzarla e dispiacersi per lei. 
Laia, protagonista altrettanto ben definita, si scopre sempre più coraggiosa, determinata nella sua impresa e anche preziosa, oserei dire.
Rimane genuina, dolce e preziosa, nonostante l'inferno che le cammina accanto, continua a preoccuparsi per gli altri, ed è ciò che più mi piace di lei, probabilmente.
Ed Elias? Che dire di lui? Difficile commentare il suo personaggio, tanto è perfetto, è una delle mie crush letterarie più forti, ormai lo sapete, e d'altra parte, non potrebbe che essere altrimenti, è difficile rimanere immuni al suo fascino! Con i suoi demoni e le sue paure, ha un'anima fortemente tormentata, qui, come nel primo libro, anzi, qui forse ancor di più. Eppure è coraggioso, pur provato com'è, non si tira indietro, compie scelte difficili, è buono, valoroso e pur avendo un passato di sangue e lotte, ha sentimenti puri e profondi. E tutto ciò, tutte queste sue sfaccettature, così ben delineate e approfondite, sono tra le cose che ci hanno fatto innamorare di lui.
Ho apprezzato tutto di questo libro, la suspance, i colpi al cuore, le scelte difficili compiute dall'autrice (e dai suoi personaggi), anche se qualcuna forse non l'ho condivisa inizialmente, ma sono proprio quelle fatte per lasciarci con il fiato sospeso, capitolo dopo capitolo. La scrittura della Tahir, non stanca mai, cattura dalla prima pagina, e trascina il lettore, per tutto il libro, in un vortice emozionante e ipnotico, da cui è impossibile uscire. Suspance, azione, colpi di scena, personaggi nuovi, e personaggi “vecchi”, ma qui con ruoli più rilevanti, ma nel complesso, personaggi multicolori, ricchi, caratterizzati benissimo, sia i buoni, che i cattivi. Intrighi, combattimenti, baci rubati, incubi e paure. L'autrice sa affascinare e catturare con il suo stile unico, poetico, scorrevole, elegante e ricercato, insomma, da amare.
Come tutto, tutto quello che si può trovare in questa serie.


Valutazione:
♥♥♥♥ / e mezzo

2 commenti:

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)