Follow Us @soratemplates

04/09/17

Tutto quello che so di noi

Titolo: Tutto quello che so di noi
Autore: Rowan Coleman
Editore: Sperling & Kupfer
Anno: 2015
Pagine: 312
Prezzo: 16,90

Trama:
Claire è una bella quarantenne che vive con una figlia grande avuta giovanissima e con Greg, che l'ha sorpresa innamorandosi al primo sguardo. E dire che all'inizio Claire non se ne era neanche resa conto: Greg sembrava un ragazzo, con dieci anni meno di lei e tanto fascino, tanto silenzioso charme. Poi però si era lasciata conquistare da quell'uomo sinceramente romantico. Il matrimonio, la vita in comune e la nascita di una bambina deliziosa erano stati l'ovvia conseguenza di una passione inaspettata quanto benvenuta. Gli impegni, la frenesia della vita quotidiana e le tante cose da fare sono ora il piacevole corollario di una felicità che pare regalata. Così, all'inizio, sembra normale dimenticare le chiavi della macchina. O perdere l'orario d'uscita dell'asilo. Ma quando la memoria di Claire comincia a segnare il passo, lei deve fare i conti con qualcosa di più grande. E invece di arrendersi al suo destino, decide di combattere scrivendo il suo libro dei ricordi, la traccia tangibile della propria esistenza, della straordinaria storia d'amore con Greg e del profondo sentimento materno che la lega alle figlie. Perché solo l'amore non dimentica.

Recensione:
"Tutto quello che so di noi", è un romanzo che ho scovato assolutamente per caso, sugli scaffali della biblioteca.
Non era nella mia wishlist, non ricordavo nemmeno di averne sentito vagamente parlare, ma sono stata attratta dalla copertina, e in seguito, dalla trama, che mi ha subito incuriosita.
Non mi aspettavo quindi, di trovarmi di fronte ad una storia così carica di sentimenti, una storia da cinque stelle, che mi ha catturata e mi ha fatta emozionare, ma mi ha anche rattristita, ma d’altra parte, si storie così, che fanno commuovere, ogni tanto ci vogliono.
Il romanzo della Coleman, racconta la storia di Claire, un insegnante, moglie di un uomo meraviglioso, più giovane di lei di dieci anni, che la ama intensamente, e mamma di due creaturine, una piccola di tre anni, assolutamente adorabile, e Caitlin, di ventun anni, avuta quando Claire era ancora piuttosto giovane e spaesata.
Claire ha una vita piena e meravigliosa, almeno fino a quando una malattia, la stessa che si era portato via suo padre, fa capolino nella sua esistenza, di nuovo, e crudelmente inizia a portarsi via piccoli pezzi di lei.
Da allora, la sua vita sta andando a rotoli, non riesce a occuparsi come vorrebbe delle sue figlie, sua madre è costretta a trasferirsi da loro, per aiutare la famiglia, e il rapporto con suo marito, sembra incrinarsi sempre di più.
La storia, è narrata da Claire, ma anche da Caitlin, che sta vivendo un momento particolare, perché oltre alla malattia della madre, altri problemi insorgono a complicarle la vita.
Oltre a loro due, però, la storia è arricchita da vari ricordi, narrati dagli altri personaggi, che lavorano insieme ad un album molto speciale per la famiglia di Claire, e che ha reso ancora più interessante la storia.
Fin dalle prime pagine, nello scoprire quale fosse la malattia di Claire e nell’accorgermi come la stesse davvero cambiando, ho capito subito che mi trovavo di fronte ad una di quelle storie in cui, non commuoversi, non ritrovarsi a piangere e disperarsi per quello che i personaggi stavano vivendo, era pressoché impossibile.
Difatti, ho adorato tantissimo questo libro, proprio perché non sono molte le storie in grado di farmi commuovere così, di coinvolgermi dal punto di vista emotivo, in modo così forte e repentino.
Ho iniziato e finito questo libro in poco più di una giornata, perché non riuscivo a staccarmici, avida di conoscere il destino di Claire, di scoprire se i  ricordi e la sua famiglia, fossero in grado di aiutarla, di farla rimanere in sé, abbastanza da gestire tutto ciò che le  stava accadendo, e che non è poco.
Lo stile dell’autrice è semplice, scorrevole, eppure molto coinvolgente, riesce a catturare il lettore nel modo in cui racconta le emozioni fortissime, le sensazioni che la protagonista vive, narrandole in modo molto realistico.
Mi ha colpito molto, perché è riuscita a creare una storia davvero ricchissima, che affronta un argomento delicatissimo, come una malattia grave, riuscendo a riempirla però di amore, tanto, tantissimo amore.
La famiglia di Claire, infatti, è molto speciale, vediamo come la sua malattia la rende dipendente dagli altri, come le impedisce di fare quello che vorrebbe, eppure i suoi familiari sono sempre al suo fianco, carichi di affetto, sempre pronti ad aiutarla.
Ho trovato Claire una narratrice assolutamente realistica, l’autrice è stata fenomenale in questo, nell’immedesimarsi nel personaggio di Claire, con i suoi pensieri così ingarbugliati e confusi, ma anche in quello dei suoi familiari, spaventati e increduli.
Insomma, per concludere, consiglio questo romanzo a chiunque sia alla ricerca di una storia potente e in grado di emozionare intensamente.

Valutazione:
♥♥♥♥/e mezzo

Nessun commento:

Posta un commento

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)