5 cose che #23: 5 cose che amo dei libri



Rubrica ideata da Twin Books Lovers (a cui potete aderire qui) in cui, ogni settimana, in base ad un tema prescelto, si stila una lista di cinque cose.

Buon venerdì miei cari!
Avete programmi particolari per i prossimi giorni di festa?
Torna oggi, l'appuntamento con la rubrica del venerdì, "5 cose che", e il tema di oggi è: 5 cose che amo dei libri :)

- Le ambientazioni ben fatte: io sono una fan delle descrizioni, amo quelle vivide, dettagliate, ricche di particolari, mi piace riuscire ad immaginare, a vedere davanti agli occhi i luoghi che vedono i protagonisti dei libri, quindi si, per me le ambientazioni ben descritte, sono fondamentali.

- I colpi di scena, la suspance, le storie ricche di adrenalina. Quelle, per intenderci, in cui smettere di leggere è impossibile, perchè sono piene di cose che non ti aspetti, finisci un capitolo e sei "costretta" ad iniziarne subito un altro, perchè è tutta una sorpresa.

- Le protagoniste badass. Si, quelle che sanno salvarsi da sole, che non aspettano la venuta di un principe azzurro qualsiasi, quelle che se la sanno cavare anche quando sembra impossibile, e non si fanno mettere i piedi in testa da nessuno. Quelle, sono le mie protagoniste preferite. Sarà anche per questo che adoro il genere distopico?

- Gli amori "veri". Non sopporto gli insta-love, le dichiarazioni d'amore smielate, i "morirei per te", quando i tue tizi in questione si sono conosciuti solo due pagine prima. Adoro invece gli amori che nascono e si sviluppano pian piano, ricchi di sentimenti travolgenti, che fanno emozionare e venire la pelle d'oca proprio perchè quando li leggo, riesco davvero a "sentirli". Quegli amori a tutto tondo, pieni di sentimenti, che resistono e superano mille ostacoli, ma che, appunto, sembrano assolutamente reali.

- Le storie ben studiate. Quelle architettate nei minimi dettagli, in cui si vede che l'autore ha compiuto tutto uno studio, per scrivere la sua opera, quelle in cui, magari trattando un argomento delicato e importante, si nota come l'autore si sia realmente informato su ciò che tratta e non si sia limitato a buttare lì la questione a gradi linee.

Queste sono alcune tra le mie cose preferite nei libri, ovviamente ce ne sono molte altre, e sceglierne solo cinque non è stato facile, ve lo assicuro.

E le vostre, invece, quali sono?


8 commenti:

  1. Che bello questo post! Sono d'accordissimo con te, le cose che hai scelto sono le stesse che amo io nei libri! :D

    RispondiElimina
  2. Domanda difficilissima!
    Allora, io adoro i mondi ben strutturati, ad esempio non mi basta quando un autore lascia intendere che la storia è ambientata in un futuro dove c'è regime totalitario, o in un universo alternativo fantasy dove ci sono elfi e goblin. Devono esserci delle particolarità, dei dettagli, solo così si avrà un mondo che non è pallida imitazione di ciò che scritto un altro, ma un mondo reale.
    Poi mi piacciono i finali in cui tutto viene a galla, senza che di alcuni personaggi non si sappia più nulla o alcune storie vengano lasciate irrisolte. Alla fine per me deve tutto essere chiaro, nel bene o nel male.
    Ci sono moltissime altre cose che mi piacciono, ma se dovessi dirle tutte rimarrei qui fino a stasera :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, anche io trovo fastidioso quando gli autori lasciano questioni in sospeso, e anche per me le ambientazioni giocano un ruolo fondamentale in un libro, soprattutto se, come dici tu, si tratta di ambientazioni di fantasia, in cui è fondamentale che tutto venga ben costruito. :)

      Elimina
  3. Anche a me non piacciono gli instant love anche se spopolano!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, si trovano spessissimo (purtroppo!).

      Elimina
  4. Anche a me piacciono moltissimo le protagoniste che sanno salvarsi da sole!
    Bellissimo post!
    Mi sono unita con piacere ai tuoi lettori fissi!
    Se ti va di ricambiare ti aspetto da me!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)