La felicità è una pagina bianca

Titolo: La felicità è una pagina bianca
Autore: Elisabeth Egan
Editore: Nord
Anno: 2016
Pagine: 394
Prezzo: 16,60

Trama:
Quando qualcosa non va, Alice Pearse cerca rifugio nella lettura. È sempre stato così; fin dalla più tenera infanzia, per Alice i libri sono isole felici dove potersi rilassare, mondi in cui perdersi, tesori da amare. E, adesso che si è trovata all'improvviso con un marito disoccupato, tre bambini da mantenere e un mutuo da pagare, i libri sono diventati letteralmente la sua ancora di salvezza: è infatti grazie alla sua fama di book blogger che le viene offerto un impego da Scroll, una potente società che vuole lanciare una catena di caffè dove tutti gli amanti della lettura possono sprofondare nelle comode poltrone, consultare uno sterminato catalogo di e-book e leggere. Nonostante le feroci proteste della sua migliore amica, proprietaria della libreria del quartiere, alice decide di accettare, tuttavia non le ci vuole molto per rendersi conto che gestire la famiglia con un lavoro a tempo pieno è molto più difficile di quanto non si sarebbe aspettata, e che dietro l'apparenza da paese delle meraviglie, Scroll nasconde un lato da incubo. Eppure alice non si scoraggia: in fondo, a volte, per trovare la felicità basta girare pagina. E avere fiducia nei libri.
Questo romanzo, mi ha sorpreso moltissimo, dalla trama mi sembrava interessante, ma non credevo che riuscisse a tenere così alta la mia attenzione, da riuscire a finirlo in un paio di giorni.
Invece, l'ho trovato strutturato davvero bene, scritto egregiamente, con uno stile semplice, senza orpelli, ma fluido e scorrevolissimo, in una storia che dimostra, ancora una volta, la forza delle donne...e la nostra capacità multitsking! xD

Quindi si, La felicità è una pagina bianca, se non l'avete ancora capito, mi è piaciuto moltissimo.
Racconta la storia di Alice Perse, una mamma, alle prese con un nuovo lavoro, e tanti, tanti problemi.
Assidua lettrice, come tutte noi, decide di tentare una nuova strada, con un lavoro che sembra quello dei suoi sogni, perchè Scroll, la società che la assume, ha intenzione di creare una catena di librerie all'avanguardia, qualcosa di mai visto prima, di assolutamente unico ed originale. E cosa può volere di meglio Alice, che nei libri ci sguazza?
In realtà, le cose non sono facili, e non sono nemmeno come sembrano, perchè a Scroll non è tutto oro ciò che luccica, e se ci aggiungiamo i problemi del marito, gli impegni dei suoi bambini, e i suoi doveri di figlia ed amica...insomma, per Alice il periodo non è dei migliori.

Ho trovato questo libro perfetto, perchè miscela benissimo vari ingredienti: è l'ideale per noi book blogger, o in generale per gli amanti della lettura, perchè in fondo la protagonista, Alice, è una di noi. Anche se no, non è una bookblogger come ci suggerisce la trama, ma bensì è una giornalista, che recensisce libri in anteprima per una rivista femminile. Però insomma, la considero un'avida lettrice come me.
Ma è anche perfetto per tutte le mamme, che con Alice si sentiranno in sintonia, perchè non è facile districarsi tra figli e lavoro. Prendersi cura dei propri bambini, aiutarli con i compiti, ricordar impegni scolastici, feste di compleanno, visite mediche, e rispettare le scadenze sul lavoro, dire addio alle festività, e passare tutto il tempo a casa, controllando le email di lavoro.
E' un libro perfetto, in generale, per noi femminucce, perchè spesso, ci si trova nella stessa situazione di Alice, a dover gestire la casa, a far quadrare i conti, cercare di tenere in piedi il rapporto con il marito, aiutare i genitori e non doversi dimenticare delle amiche.

La narrazione della scrittrice, poi, alterna la prosa e i dialoghi, alle mail, unisce il sarcasmo, l'atmosfere briosa e leggera, a sprazzi di vita più difficili, lenti e dolorosi.
L'ho trovato un libro davvero carino, perchè in fondo parla di quotidianità, della vita di tutti i giorni,  di problemi reali e attuali, che possiamo toccare con mano. 

♥♥♥♥

1 commenti:

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)