Recensione in anteprima: Insurgent (movie)

Grazie alla casa editrice De Agostini, e alla Eagle Pitcures, lunedì ho potuto prendere parte all'anteprima di Insurgent, in versione originale sottotitolata, svoltasi a Milano.
Grazie a questa anteprima ho anche scoperto cos'è un pressbook xD (ovvero un plico con tutte le info sul film in questione, trama, cast, biografie degli attori, cast tecnico eccetera), ed è proprio destino che questa saga me la debba vedere gratuitamente e in anteprima, visto che anche lo scorso anno avevo vinto i biglietti con un concorso su Radio Kiss Kiss!

Titolo: Insurgent
Regia: Robert Schwentke
Anno: 2015
Paese: USA
Durata: 119 min.
Cast: Shailene Woodley, Theo James, Kate Winslet, Naomi Watts, Ansel Elgort, Octavia Spence, Miler Teller
Basato sul romanzo di Veronica Roth

Trama:
Il film segue Tris e la sua ricerca di alleati e risposte tra le rovine di una futuristica Chicago. Tris  e Quattro sono in fuga, inseguiti da Jeanine, la leader degli Eruditi, una fazione elitaria assetata di potere. In corsa contro il tempo, devono scoprire il motivo per cui la famiglia di Tris ha sacrificato la propria vita e perché i vertici degli Eruditi fanno di tutto per fermarli. Condizionata dalle scelte compiute, ma decisa a proteggere chi ama, Tris, con Quattro al suo fianco, affronta sfide impossibili fino a scoprire la verità sul passato e le conseguenze che avrà sul futuro del loro mondo.

Recensione:
Che dire, mi è piaciuto, forse più di Divergent - ma forse dipende anche dal fatto che lo scorso anno lo spettacolo era iniziato tipo due ore dopo l'orario previsto, quindi io ero già mezza addormentata!
Guardandolo, mi sono resa conto che del libro, ricordavo solo alcune parti, nonostante mi fosse piaciuto abbastanza, faticavo a ricordare cosa succedeva precisamente.
Se il primo film si concentra molto sul modo in cui la società di Chicago è strutturata, questa volta ci concentriamo particolarmente su Tris. Su ciò che prova, sul seso di colpa che la divora, sugli sbagli che ha compiuto, sul fatto che, se all'inizio essere Divergente era una cosa di cui andava fiera, ora non lo è più. Si incolpa per ciò che è successo alla sua famiglia, e il modo in cui Jeanine manipola le persone per arrivare a lei, la portano a sentirsi tremendamente sola e fragile. Fa fatica a fidarsi degli altri, e di sè stessa, perchè non riesce a pardonarsi.
Vediamo l'attrice, Shailene, inerpretare una Tris estremamente provata da ciò che le è accaduto, soprattutto nella scena del siero della verità, ho trovato l'interpretazione dell'attrice davvero ottima, si vedeva il dolore e la paura, così come Veronica Roth l'aveva descritta nel libro.
E' un film ricchissimo di azione, combattimenti ed effetti speciali non mancano. Ha un ritmo molto veloce, incalzante, ma nonostante tutto, penso che la scena che ho preferito, sia stata quella in cui Tris deve affrontare le prove di tutte le fazioni, è quella che ho trovato più carica di emotività, che è servita a Tris per capire meglio sè stessa.
Mi è piaciuto molto il personaggio di Peter in questo film, ricordavo dal libro, ciò che succedeva al suo personaggio, diciamo che lui con le sue battutine, è quello che sdrammatizza un po' tutto il film, che è abbastanza veloce nel complesso. Tra Tris e Quattro non ci sono grandi momenti di intimità, è tutto molto basato su di lei e su ciò che accade nella sua testa, molto introspettivo direi.
Una cosa che mi ha fatto un po' storcere il naso, è Naomi Watts nella parte della madre di Quattro. Voglio dire, lei è fantastica e bellissima, ma lei e Theo James, sembrano più fratello e sorella, piuttosto che madre e figlio! E' già difficile credere che Quattro, in teoria, dovrebbe avere solamente diciotto anni, guardandolo in originale, poi, è ancora più difficile crederlo, visto che Theo James ha una voce molto profonda, ma con tutti i miracoli del make-up nei film americani, non sarebbe stato male invecchiare giusto un pochino Naomi Watts, per rendere la cosa un po' più credibile, no? Questo è un mio parere assolutamente personale, ma è una cosa che ho notato spessissimo nei film e nei telefilm, il fatto che scelgano attori troppo giovani tra loro per interpretare figli e genitori, anche quando non è intenzione raccontare di personaggi che sono diventati genitori da adolescenti.

E' stato strano rivedere Ansel Elgort nei panni di Caleb, fratello di Tris, dopo aver visto insieme lui e la Woodley in Colpa delle stelle, ma devo dire che ha interpretato bene il suo personaggio, e la svolta che compie.
In questi film, vediamo anche le altre fazioni rappresentate in modo molto diverso tra loro, forse un po' troppo frettolosamente, avrei preferito che mostrassero maggiormente i modi differenti di ragionare tra una fazione e l'altra, ma si sa, qualcosa andava tagliato, e il libro è abbastanza ricco di eventi. Per quanto riguarda le ambientazioni e i costumi, però, sono stati bravi a creare mondi opposti per far vedere Pacifici, Candidi ed Esclusi.

Per quanto riguarda la Winslet, che interpreta Janine, lo fa in modo impeccabile, una leader fredda e calcolatrice, disposta a sacrificare tutto e tutti per i proprio scopi.  Oltre a madre di Quattro, abbiamo altri nuovi personaggi, tra cui Jack Kang, capo dei Candidi (interpretato da Daniel Dae Kim), e Johanna, capo fazione dei Pacifici, interpretata dalla vincitrice di un premio Oscar, Octavia Spence. Il padre di Quattro, invece, è praticamente inesistente in questo film, a parte una breve scena, mentre se non ricordo male, nel secondo libro compariva spesso. 
In conclusione, il film mi è piaciuto molto, anche se avrei rivisto certi dettagli, a questo punto, sono molto curiosa di scoprire cosa ne penserò di Allegiant, visto che il libro purtroppo non mi era piaciuto molto, chissà, magari per una volta preferirò la trasposizione cinematografica!

Valutazione:
♥♥♥/ e mezzo
Trailer:

3 commenti:

  1. Io aspettavo di leggere prima il libro, ma non so se aspetterò >.< sono curiosissima di vedere il film perchè il primo libro lo avevo amato (il film un po' meno...)! Ho letto però che il film non è poi così bello, ma la curiosità c'è tutta! Bella recensione!! :3

    RispondiElimina
  2. Ciao Chiara!!!
    Ti scrivo perché io adoro il tuo angolino. Sei una delle mie blogger preferite e non potevo non aggiungerti nella mia lista dei nominati!
    un enorme abbraccio
    http://thetimeofmylife-krissy.blogspot.it/2015/03/liebster-award-2015-prima-parte-un.html

    RispondiElimina
  3. Io andrò a vederlo domani sera, sono emozionatissimaaaaaaaaaa!! *-*

    RispondiElimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)