Mini recensione "Domani è un altro cielo"

Titolo: Domani è un altro cielo
Autore: Lori Nelson Spielman
Editore: Sperling e Kupfer
Anno: 2015
Pagine: 350
Prezzo: 18,90 

Trama:
Tutti ne vanno pazzi a New Orleans, è un'idea semplice, e fa stare meglio di qualunque guru. È diventata una vera e propria moda e ognuno aspetta di riceverle. Sono le "Pietre del Perdono", che arrivano per posta con due semplici istruzioni: "mandane una per perdonare, l'altra per chiedere scusa". In realtà ne vanno pazzi quasi tutti. Alla bella e famosa Hannah Fair, giovane e riservatissima star della televisione, non sembra affatto interessare, lei è una donna soddisfatta: vive in una bella città, ha un programma tutto suo, ed è fidanzata con il sindaco. Apparentemente non ha rimpianti né rimorsi, il passato è passato e non vuole più pensarci. Eppure anche Hannah nasconde un segreto: non vede più la madre da quando quest'ultima, oltre vent'anni prima, ha abbandonato lei e il padre per un altro uomo. Ma quando riceve da un'amica le "Pietre del Perdono", il dolore riaffiora e lei è costretta a decidere a chi consegnarle. Forse è arrivato il momento di sciogliere quel vecchio nodo. Forse Hannah può affrontare i suoi fantasmi e finalmente chiarire quello che è successo tanto tempo fa. Scoprendo verità sorprendenti che le cambieranno la vita. In meglio.

Recensione:
Questo è il secondo libro che ho letto di questa autrice, dopo La lista dei miei desideri, che mi era piaciuto molto.
Anche questo romanzo, è stata una lettura molto positiva.
La storia, brevemente, è quella di Hannah Fair, presentatrice televisiva, che da un giorno all'altro si ritrova coinvolta nel giro delle "Pietre del Perdono", e da lì, una serie di eventi, la porteranno a fare i conti con il suo passato, e con quello che credeva fosse un capitolo chiuso della sua vita.
L'idea di queste pietre, come una sorta di Catena si Sant'Antonio, è ciò che fa partire la storia, questo riavvicinamento madre-figlia, dopo un rapporto troncato in modo brusco e drammatico, che poi ha segnato profondamente la protagonista del libro, portandola a compiere determinate scelte.
La storia mi è piaciuta molto, l'autrice ha scelto di raccontare un rapporto molto delicato, e lo fa nel migliore dei modi, con un linguaggio coinvolgete e scorrevole, approfondendo benissimo i personaggi più importanti, mettendone in luce tutti gli aspetti caratteriali.
La protagonista vive diverse situazioni difficili, dai problemi sul lavoro, a quelli familiari, fino ad un rapporto che sembra non ingranare mai, e la mancanza della madre, ha sempre influito su di lei. Hannah affronta tutto come meglio crede, anche se non sempre prende la decisione più giusta.
L'unica cosa che non mi è piaciuta molto, è la questione in sospeso che troviamo verso la fine. Capisco perchè l'autrice abbia deciso di non approfondire la cosa  lasciare un po' il dubbio, e capisco anche perchè la protagonista voglia fare lo stesso, ma per me, sapere la verità avrebbe fatto la differenza.
La differenza tra l'odiare quel determinato personaggio, se era davvero colpevole, o provare pietà verso di lui, se invece era innocente.  Beh, fino a che non leggerete il libro, non saprete di cosa sto parlando, perchè se approfondissi farei un mega spoiler, quindi, che aspettate? Correte  leggerlo!!

Valutazione:  ♥♥♥/ e mezzo

0 commenti:

Posta un commento

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)