Stay


Oggi vi parlo di un romanzo molto carino che ho letto recentemente tutto d'un fiato!

Titolo: Stay
Autore: Tamara Ireland Stone
Editore: Modadori
Collana: Chrysalide
Anno: 2013
Pagine: 331
Prezzo: 16,00


TRAMA:
Anna e Bennett non avrebbero mai potuto incontrarsi: lei vive nel 1995 a Chicago, lui nel 2012 a San Francisco. Ma Bennett si ritrova nel 1995 perché può viaggiare nel tempo, pur con il divieto di cambiare il corso degli eventi, per cercare sua sorella che si è perduta in una dimensione temporale sbagliata. Ma se un battito di farfalla può provocare un uragano all'altro capo del mondo, cosa potrà provocare un sentimento potente come l'amore che nasce con diciassette anni di anticipo? Anna e Bennett si perdono e si ritrovano incrociando i loro destini paralleli, ma dovranno trovare il modo di fermare la corsa dell'orologio che ticchetta nelle loro esistenze. Quanto sono pronti a perdere? Quali conseguenze saranno disposti a sopportare, alterando gli eventi che li circondano?


"Viaggerai nel tempo molte volte, amerai una volta sola."

RECENSIONE:

Stay è un romanzo dolce e appassionante, che parla di mondi lontani sognati a occhi aperti e di posti vicini, che con accanto la persona che si ama, assumono tutto un altro aspetto.


Ho letto questo libro in una giornata, complice una febbre delirante che mi ha costretto a stare a letto, quindi no è che avessi molto da fare. Ma soprattutto, complice il fatto che la storia di Anna e soprattutto i segreti di Bennet mi hanno subito acceso curiosità.
Il romanzo parte subito da un mistero, a San Francisco nel 2011, e con un inizio così curioso, si può solo andare avanti sperando di colmare presto la propria voglia di sapere.
Anna è la protagonista di questa storia, ha sedici anni nel 1995. Ama correre prima di andare a scuola, con la musica a tutto volume che le scorre nelle orecchie (fin da subito si può notare che ha ottimi gusti musicali...ascolta i Green Day! *_*), è una ragazza simpatica e gentile.
al contrario degli altri ragazzi della scuola, lei non è ricca e ancora no è riuscita a visitare il mondo, anche se viaggiare è il suo sogno più grande.
Bennet invece, è il ragazzo nuovo (tipico) appena trasferitosi a Evanston (Illinois) dice di essere lì solo di passaggio perciò non sembra voler perdere tempo a socializzare con gli altri e soprattutto sembra non essere interessato ad Anna, che al contrario è convinta di conoscerlo già.

Gli iniziali tentativi del ragazzo per evitarla, risulteranno poi inutili quando entrambi capiranno che tra loro sta nascendo un sentimento. Bennet, però nasconde più di un segreto, delle doti straordinarie con cui è in grado di viaggiare per il mondo e nel tempo.


"Non rimango mai a lungo in un posto. 
Visito. Osservo. Riparto. 
Non mi fermo mai."

 Ho apprezzato il fatto che Bennett non cerca di negare e/o nascondere ciò che sa fare ad Anna, bensì è disposto a fidarsi ciecamente di lei raccontandole ogni cosa. È un ragazzo dolce e sincero e anche se compie degli errori, non ha paura di chiedere scusa ad Anna.
Emma è la migliore amica di Anna ed è una figura importante nel romanzo, porta una ventata di freschezza con il suo spirito socievole e coinvolgente. È allegra, solare e portatrice sana di figure imbarazzanti per Anna, ma le vuole un gran bene. È un ottima amica, una spalla su cui contare. Il rapporto tra le due ragazze è molto stretto e di lunga data e nel corso delle storia diventerà ancora più solido


È interessante vedere come l'autrice coniuga i due diversi anni tra loro, il 1995 e il 2011/2012, e soprattutto è ancora più interessante ripercorrere gli anni '90 dove i ragazzi non avevano bisogno di nessun cellulare di ultima generazione per essere felici.
Nonostante la trama non sia particolarmente originale, è una lettura è piacevole e leggera.
Oltretutto, invaghirsi del dolcissimo Bennet è molto facile!
Dedicato a tutti quelli che vogliono una bella storia d'amore fuori dal tempo.

"La parola che solo pochi minuti fa mi stava premendo contro il petto adesso viene dalle sue labbra e, anche se desideravo tanto vederla su carta, credo che non fossi preparata a sentirla pronunciare ad alta voce. Mi ama. Vuole stare con me. Non riesco a elaborare completamente nessuna di queste due informazioni, ma mi sento stordita sa tutta la speranza che mi sta scorrendo nelle vene."


VALUTAZIONE:



Canzone consigliata:



2 commenti:

  1. Bella recensione! Anna già mi piace per i Green Day! ;)
    Il libro sembra carino, mi ricorda molto Tempest che ho adorato!
    Oh Pasadise! :DD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è piaciuta subito per quello!
      Quando si parla di musica, non so resistere :)

      Elimina

Cari viaggiatori,
lasciate pure un segno del vostro passaggio se vi va,
sono sempre felice di scoprire i vostri pensieri :)